0
pubblicato giovedì, 1 gennaio 2009 da Mariella in Poesia e dintorni
 
 

Piccoli, semplici desideri per il 2009


I sogni son desideriI miei sono semplici desideri, quelli di una persona qualunque che desidera cose normali.

Serenità alla famiglia – la salute è sottintesa –, tante risate, piccoli desideri come quello di un week end davanti ad un camino, mano nella mano con il mio uomo.

Piccoli desideri d’amore, di sentire che qualcosa attorno a me sta cambiando, che la mia vicina mi risulti più simpatica e che non sbufferò più quando qualcosa non mi andrà.

Un desiderio di libertà per ogni uomo che guarderò, libero di esistere ovunque sia. Desidero positività, utopie personali. Giochi di pace.

Lasciare i piatti da lavare e non sentirmi in colpa: domattina tanto li laverò e in compenso mi sarò goduta il mio divano con le mie bambine e il mio compagno. I piatti non si arrabbiano.

Passeggiare senza paura, senza timori, anche la sera col buio:l’uomo nero non esiste, non c’è paura per nessuno nei miei desideri.

Mangiare i miei cioccolatini preferiti e non mettere su un solo etto! Questo non è un gran desiderio?

Desidero scrivere d’amore e che venga recepito secondo il mio cuore.

Pensandoci bene, sono davvero piccoli desideri non così diversi da ciò che ho oggi; vorrei mantenere tutto quello che oggi la vita mi dona. Desiderare la perfezione non credo sia peccato…

Buon anno a chiunque passerà di qui e anche a chi non lo farà, buon anno alle mie meravigliose bambine e che il loro sorriso mi accompagni tutta la vita, al mio compagno, uomo pieno d’emozioni e d’amore tutto da scoprire, alla mia famiglia, agli amici, a voi tutti…

Grazie!

dal blog di Mariella Calcagno


Mariella