Un articolo a caso


Camicie concave

 

 
Scheda del libro
 

Il nostro voto
 
 
 
 
 
/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 


In sintesi

Roberto Russo Camicie concave e-book pagine 60 – euro 2,00 E così eccoci qui, dopo secoli di volumi cartacei, dopo un innegabile rapporto affettivo con i nostri libri sparsi per casa, amati e ingombranti e spesso riposti disordinatamente negli scaffali della nostra libreria, a fare i conti con le nuove tecnologie delle quali si fa […]

0
pubblicato domenica, 15 febbraio 2009 da

 
La nostra recensione
 
 

Camicie concave di Roberto RussoRoberto Russo
Camicie concave
e-book
pagine 60 – euro 2,00

E così eccoci qui, dopo secoli di volumi cartacei, dopo un innegabile rapporto affettivo con i nostri libri sparsi per casa, amati e ingombranti e spesso riposti disordinatamente negli scaffali della nostra libreria, a fare i conti con le nuove tecnologie delle quali si fa portavoce anche la Graphe.it edizioni con un esperimento intitolato Camice concave, per la collana Afrodite. Indipendentemente dalla risposta dei lettori al nuovo formato digitale – e quale sarà ce lo dirà il tempo, visto che si tratta di un mercato ancora giovane – l’editore Roberto Russo, stavolta autore del testo, ci dà modo di scoprire il suo talento in campo letterario attraverso questa raccolta di racconti davvero originale, dove l’eros – il bizzarro vento che scompiglia gli animi – è vissuto dai tre protagonisti (tre sono le storie) sotto forme differenti, a tratti singolari ma sempre coinvolgenti.

La prima, intitolata Gisella Lanzi, ci fa ritrovare il sesso e il desiderio così com’era vissuto forse all’epoca delle nostre nonne, tra pudori, rossori e severi divieti morali, ma la protagonista ci dimostrerà che, proprio là sulla riva del fiume, con il caldo estivo ad accompagnarla a lucidar le pentole, si può incontrare quel qualcosa che non muta né mai muterà nel tempo: il fascino ambiguo della trasgressione, la malìa di un’attrazione che forse ammala di sensi di colpa, ma che rende l’acqua addirittura benedetta! Quasi ironico nel suo realismo, il racconto dimostra con grande efficacia che la natura umana è sempre la stessa, come sempre gli stessi sono gli accattivanti pensieri.

Il secondo racconto invece – Gabriele Risi – ci porta in un motel, ai giorni nostri, a dimostrare ciò che ho appena scritto: uno sguardo, senza spazio né tempo, l’improvvisa attrazione che forse non porterà da nessuna parte se non verso l’intensità di un momento sublime da vivere appieno, senza porsi domande né remore. E quel “momento” si rivela altrettanto intenso per chi legge, perché descritto con un’abilità tale da mescolare tenerezza, desiderio, gratitudine e perché no, tristezza per una notte che inevitabilmente avrà una fine.

E, con il terzo ed ultimo racconto intitolato Il sognatore, si può addirittura osservare la figura del protagonista che insegna a sua volta a sognare, a “vedere”, ad osservare appunto, creando altri sogni e sognatori. Ma non solo: sentirete perfino gli odori sparsi per le vie del paese e il fumo delle salsicce durante la festa della Candelora, assaporerete il gusto di un buon Mojito, vedrete i colori o trasformerete in immagini reali la descrizione di un cappello. Qui dunque, è l’immaginazione a farla da padrona, sia nel contenuto che nell’effetto che suscita dentro il lettore…

La Graphe.it Edizioni non poteva avvicinarsi agli e-book con un testo migliore e la nota dell’autore-editore invita a leggere gli epigrafi d’apertura di ogni racconto con… apertura, allontanandoci dal contenuto del libro per vagare nell’immenso mare delle parole scritte, che sempre e da sempre qualcosa trasmettono, aldilà della tecnologia che incalza.


Susanna Trossero

 
Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.


0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!

(richiesto)