0
pubblicato martedì, 7 luglio 2009 da Graphe.it in Poesia e dintorni
 
 

Vita


Mantegna

Siamo costantemente invasi
da brutte storie americane
buone solo a farci sognare
o forse siamo noi
che non sappiamo più
parlare, guardare, ascoltare

Usciamo da questo cinema
per tornare a casa
magari a litigare
che poi è sempre meglio
una lotta quotidiana
di una vita già scontata

Non puoi più stare sui fornelli
perché alla televisione
c’è il tuo divo del cuore
e io rimango qui da solo
a pensare a chi ha trovato
“il cielo in una stanza”

Non so se tutto questo può bastare
ma l’amore non si può comprare
Non so se questa storia la posso raccontare
perché c’è un amore che deve ancora incominciare
e allora è meglio lasciarsi andare
in questa insospettabile, imprevedibile vita
per tutto il tempo che serve
e anche di più

Alessandro Spissu



Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)