Un articolo a caso


Esplorare i limiti dell’amore e della solitudine: Non baciarmi sulla bocca di Valeria Ferracuti

 

 
Scheda del libro
 

Il nostro voto
 
 
 
 
 
/5


Voto degli utenti
2 Voti totali

 


In sintesi

«Tu lo sai che non ti lascerò mai, vero?», le disse piano. Giulia non disse niente. Non volle rovinare un momento come quello. «Devi solo fare la brava», continuò lui. «Così non soffrirai più, fidati di me». (pag 75) “Lui”, è Daniele, un uomo magnetico e misterioso che fa irruzione all’improvviso nella vita tranquilla e […]

0
pubblicato giovedì, 23 luglio 2009 da

 
La nostra recensione
 
 

Copertina del libro Non baciarmi sulla bocca di Valeria Ferracuti

«Tu lo sai che non ti lascerò mai, vero?», le disse piano.
Giulia non disse niente. Non volle rovinare un momento come quello.
«Devi solo fare la brava», continuò lui. «Così non soffrirai più, fidati di me». (pag 75)

“Lui”, è Daniele, un uomo magnetico e misterioso che fa irruzione all’improvviso nella vita tranquilla e misurata della giovane Giulia, sconvolgendola e trascinandola in una spirale di dipendenza, passione indomabile e sofferenza

Un legame fortissimo e perverso, non fosse altro (ma è ben altro…) che per il rifiuto dell’uomo di baciare Giulia sulla bocca, che arriverà a frantumare la corazza della quale Giulia si è rivestita.

L’ho trovato un libro molto bello e curato, in cui le dinamiche psicologiche sono descritte con profondità e realismo; non solo quelle tra Giulia e Daniele, ma anche l’amicizia forte con Sara, alterego palindromo di Giulia, con la famiglia di origine, con l’ex fidanzato Federico.

Un percorso verso il nucleo più vero di ogni persona, che Valeria Ferracuti sviluppa in progressione in un racconto fluido e coinvolgente.

Mi ha colpito soprattutto di questo libro il coraggio della sua autrice di esplorare senza paure e pudori i limiti dell’amore e della solitudine, come due estremi tra i quali sempre ci si trova in bilico, portando i personaggi all’estremo dei loro lati oscuri e svelando una grande capacità di scrittura, sorprendente per un’esordiente. L’ho letto in un pomeriggio, tra divano e letto, senza pause.

Si è capito che lo consiglio?

Inachis Io in Dire Fare L’Amore


Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)


0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!

(richiesto)