0
pubblicato mercoledì, 5 agosto 2009 da Graphe.it in Poesia e dintorni
 
 

Una poesia di Gabriella Sica: Insieme come due torri


Insieme come due torri

Sì, stavo come alta e ferma torre
e tu accanto eri un’altra diritta torre.

Cime di alberi che al soffiare del vento
si alzavano dal cielo senza spavento.

Forza di lima nell’essere in due
rime serene infrante da più lingue.

Torri tagliate a Roma la vita in corsa.

Gabriella Sica, Le lacrime delle cose
Moretti & Vitali, 2009
pp.163, euro 11,00


Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)








Potrebbe interessarti anche…