0
pubblicato venerdì, 30 ottobre 2009 da Susanna Trossero in Mondolibri
 
 

La libreria Massena 28 libri in viaggio di Torino


Una foto della Libreria Massena 28 di Torino

Continua il nostro viaggio per le librerie italiane. Oggi è la volta della libreria Massena 28 libri in viaggio di Torino.

***

La libreria “Massena 28 libri in viaggio”  di Torino, ha un sito vivace, allegro, direi in continuo movimento. È così anche la libreria in… “carne ed ossa”?
Direi di sì… anche se via Massena (la libreria massena28 è in via Massena al 28: che genio del marketing sarei, altrimenti?) è una via tranquilla, defilata dal centro e senza gran passaggio. Ma la libreria si anima molto di sera, quando c’è qualche presentazione o reading, per il resto rimane pervasa da una quieta follia.

Chi è Beppe, titolare, e come nasce la sua passione per il mondo dei libri?
Chi sono io è una domanda che mi mette sempre in difficoltà… forse perché non l’ho ancora ben capito. La passione per i libri c’è dalla fine del liceo. Prima invece non li sopportavo, studiavo il meno possibile e leggevo pochissimo. I libri li ho scoperti all’università, e li ho scoperti nel loro ambiente naturale, cioè in quei bellissimi posti chiamati librerie.

“Immaginate la libreria che funzioni come un porto…” Leggere questa presentazione, che va avanti in modo davvero suggestivo nel sito, ci attrae come calamita verso l’approdo che offrite e promettete con tanta originalità, tra i vostri scaffali. Che cosa è per te, Beppe, il “mestiere di libraio?”
Per me fare il libraio significa essere un piccolo diffusore di cultura, di letture non troppo convenzionali, cioè imposte da altri. Questo non è semplice perché molti clienti si aspettano di vedere sugli scaffali i libri di cui sentono parlare in televisione, o di cui leggono sui giornali. Io provo a mostrare un altro pezzetto del mondo editoriale: le piccole case editrici, i libri che – usciti anni fa – magari non hanno avuto successo ma sono ugualmente stupendi. Spesso mi capita di “sconsigliare” un celebratissimo libro. Il cliente, se si fida, esce magari a mani vuote e io ho perso una vendita. Ma forse ho conquistato un pezzetto della sua fiducia.

Un'altra foto della Libreria Massena 28 di Torino

Molti lettori acquistano un libro influenzati dalla pubblicità, altri dalla trama, altri semplicemente seguendo l’istinto, o affascinati da un titolo ad effetto. Esiste per te un modo speciale e infallibile per trovare il “grande amore” in libreria?
Mah, un metodo infallibile non esiste. Ogni frequentatore di librerie ha il suo. Io da cliente leggevo sempre l’incipit e la fine di ogni libro che mi sembrava interessante. Ho scoperto che lo fanno in molti (a me sembrava originalissimo come metodo e ci son rimasto male!). In libreria non bisogna aver fretta: se ci sono delle sedie è perché il libraio ti invita a sederti e leggere con calma. È come in enoteca, dove puoi assaggiare un vino per capire se ti piace o no. Poi sicuramente un buon modo è il confronto. Discutere, seguire i consigli di un amico di cui ci si fida, e ovviamente di un libraio.

Ed ora, in sole cinque mosse-motivazioni, dicci perché non dovremmo mai abbandonare la libreria Massena.
Perché entrarci è come fare un piccolo giro del mondo. Tutti i libri sono disposti per area geografica; se uno ama l’America Latina, per esempio, non è bellissimo avere tutti gli autori sudamericani allineati in un solo scaffale?
Perché succede sempre qualcosa: reading di poesia, presentazione di libri, momenti musicali, proiezioni.
Perché in nessun’altra libreria, che si sappia, c’è così tanto vino, e così buono.
Perché troverete libri che difficilmente si vedono in giro.
Perché è vero, da Feltrinelli si trova tutto o quasi, da Fnac ci sono pure i computer, ma in quale altra libreria i libri pessimi finiscono sotto la gamba di un tavolino?

Libreria Massena 28 libri in viaggio
via Massena 28, Torino
Orari: tutti i giorni dalle 9.30 alle 13 e dalle 15.30 alle 20. Chiusa domenica e lunedì mattina. Aperture serali in occasioni degli eventi.
Sito , mail, telefono: 011.19710570, fax: non ce l’ho!
Bus/metro: la libreria è vicina alla stazione di Porta nuova, perciò ci sono molti bus o tram… per esempio il 33, l’11, il 15, il 14, il 4 ecc. C’è anche la metropolitana (stazione Re Umberto)
Eventi: Interessante in corso di scrittura, Incipit, che è cominciato il 20 ottobre. Sarà gestito da dieci scrittori/editor/editori, uno per lezione. Tra gli scrittori: Giorgio Vasta, Margherita Oggero, Remo Bassini. Le lezioni  si svolgono il martedì, dalle 19.30 alle 21.


Susanna Trossero

 
Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.








Potrebbe interessarti anche…