2
pubblicato domenica, 27 dicembre 2009 da Graphe.it in Poesia e dintorni
 
 

La stella di Natale, una poesia di Boris Pasternak

Boris Pasternak, La stella di Natale
Boris Pasternak, La stella di Natale

Natale è, anche, una stella. E La stella di Natale è il titolo di una celebre poesia di Boris Pasternak (1890-1960). L’autore immagina la scena della natività come raccontata dai vangeli e come tramandataci dalla tradizione. La nascita di Gesù è ambientata nella steppa. I personaggi di questa poesia sono vari. Ovviamente il neonato, Gesù bambino. Poi i pastori, che guardano dalle rupi. E quindi loro, gli animali, che sembrano essere il cuore della narrazione: il bue e gli animali domestici. Infine la stella cometa, che per Pasternak non è luminosa come potremmo immaginari, ma «più modesta di un lucignolo».

Boris Pasternak «La stella di Natale»

Era inverno
e soffiava il vento della steppa.
Freddo aveva il neonato nella grotta
sul pendio del colle.
L’alito del bue lo riscaldava.

Animali domestici stavano nella grotta.
Sulla culla vagava un tiepido vapore.
Dalle rupi guardavano
assonnati i pastori
gli spazi della mezzanotte.

E lì accanto, sconosciuta prima d’allora,
più modesta di un lucignolo
alla finestrella di un capanno,
tremava una stella
sulla strada di Betlemme.

La poesia La stella di Natale di Boris Pasternak è una splendida poesia per Natale, soprattutto per quanti amano questa festa vissuta in maniera intima, al di là di tutto l’aspetto consumistico che, purtroppo, la festa ha assunto in questi anni. Magari è anche un augurio per il Natale del futuro: un giorno, forse, si potrà tornare a un aspetto più umano e meno commerciale di questa celebrazione. E lì, ci saranno ad aspettarci, Boris Pasternak e La stella di Natale.

Foto | .:Chi.Chi:.


Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)








Potrebbe interessarti anche…