0
pubblicato sabato, 10 luglio 2010 da Graphe.it in Poesia e dintorni
 
 

Perdona le nostre chiusure


Spirito di Dio, tu sei il respiro della creazione,
il vento del cambiamento
che soffia attraverso le nostre esistenze
aprendoci a nuovi sogni e nuove speranze,
a nuova vita in Cristo Gesù.

Perdona le nostre menti chiuse
che si barricano contro nuove idee
che preferiscono il passato a ciò
che tu potresti fare attraverso di noi, domani.

Perdona i nostri occhi chiusi
che non riescono a vedere i bisogni del tuo mondo,
ciechi alle possibilità di servizio e d’amore.

Perdona le nostre mani chiuse
che si aggrappano ai nostri doni
e alle nostre ricchezze per il nostro uso esclusivo.

Perdona i nostri cuori chiusi che limitano
il nostro affetto a noi stessi e ai nostri cari.

Spirito di vita nuova, perdonaci
e abbatti le mura del carcere del nostro egoismo,
così che possiamo essere aperti al tuo nome
e aperti per il servizio nel tuo mondo,
per Gesù Cristo nostro Signore.

Amen

Christopher Ellis

Foto | h.koppdelaney




Graphe.it

 

“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)