0
pubblicato martedì, 13 dicembre 2011 da Graphe.it in Punti di vista
 
 

Santa Lucia, il giorno più corto che ci sia

Luca Giordano, Martirio di santa Lucia
Luca Giordano, Martirio di santa Lucia

Secondo la tradizione oggi, 13 dicembre, giornata dedicata a Santa Lucia, la protettrice degli occhi e della vista, sia la giornata più corta dell’anno (poi non è così, ma va bene lo stesso). La lunghezza della notte abbraccia quasi il ricordo di Lucia, la giovane donna siracusana a cui furono strappati gli occhi perché cristiana. Quest’episodio ha fatto eleggere Lucia a patrona delle persone non vedenti o ipovedenti e, in generale, della vista. Non è un caso che nella Divina Commedia Lucia indichi sempre l’alto, il Paradiso: un vedere anche al di là di quello che fisicamente non possiamo vedere. Scrive Vittorio Paliotti nel suo libro sul quartiere napoletano di santa Lucia:

«Santa Lucia vi conservi la vista», ripete da secoli, il mendicante napoletano che tende la mano sugli angoli delle strade, e dà con quella frase la misura esatta del significato in cui è tenuta a Napoli la «facoltà di vedere», un bene primario che costituisce la ricchezza estrema dei poveri e la sanità ultima degli ammalati.

Santa Lucia, protettrice della vista

Il discorso della vista è particolarmente vicino a noi della Graphe.it edizioni che, fin dai nostri inizi, ci adoperiamo per raccogliere occhiali usati da donare, poi, a chi ha difficoltà visive ma non può permettersi occhiali. Grazie alla collaborazione con il Lions Club, siamo il punto di raccolta occhiali usati per Perugia. Ma accettiamo anche occhiali che ci arrivano per posta.

La raccolta degli occhiali usati

È per questo che a inizio pagina, accanto alla casella per la ricerca nel blog, trovate il link alla pagina: Raccolta occhiali usati. Potete inviarci i vostri occhiali usati (purché in buono stato, si intende) e noi provvederemo a farli recapitare a chi ne ha bisogno.

Come modo per dirvi Grazie! per la collaborazione manderemo in omaggio un libro per ogni invio di occhiali che farete (pertanto ricordatevi di fornirci il vostro recapito). Solo una precisazione (necessaria vista alcune richieste che arrivano). Il libro che mandiamo è un piccolo gesto di ringraziamento e non un modo per farsi una libreria gratis. La bellezza del dono sta nella gratuità, ricordiamolo sempre!

È un piccolo gesto: a voi i vostri vecchi occhiali non servono più, mentre per qualcuno potrebbero essere preziosi.

Foto | Sailko (Opera propria) [CC BY-SA 3.0], attraverso Wikimedia Commons




Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)