0
pubblicato martedì, 3 luglio 2012 da Susanna Trossero in Mondolibri
 
 

Come dare voce alla scrittura?


La voce ci giunge immediata e, attraverso di essa, noi ci impregniamo di parole e sensazioni, di toni e ammiccamenti, con sfumature varie e interpretazioni differenti.

Ebbene, possiamo fare altrettanto con la penna, perché anche le parole scritte possono arrivare al lettore con la stessa efficacia di quelle che il nostro udito registra. Certo occorre allenamento, esercizio costante, regole di base da non sottovalutare.

Oggi vogliamo aiutarvi a raggiungere l’intento, utilizzando i suggerimenti di una scrittrice irlandese, Elizabeth Bowen, e del romanziere Jack Hodgins, suggerimenti che ho trovato nel corso di scrittura del Corriere della Sera Io scrivo.

La prima ci elenca le funzioni principali del dialogo in narrativa:

  1. Avere l’obiettivo della concisione.
  2. Accrescere le conoscenze del lettore.
  3. Eliminare gli scambi di routine presenti nella normale conversazione.
  4. Suggerire un senso di spontaneità ma eliminare la ripetitività del discorso vero.
  5. Far progredire la storia.
  6. Rivelare aspetti del carattere di chi parla, sia direttamente che indirettamente.
  7. Evidenziare le relazioni fra i personaggi.

Jack Hodgins invece, ci suggerisce i punti essenziali sui quali soffermarsi per dare più forza ed efficacia a un dialogo:

  1. Livello, tipo e ampiezza del lessico usato da una persona.
  2. Tipo di espressione (gergale, colloquiale, tecnico, ecc.).
  3. Inflessione e accento.
  4. Lunghezza delle frasi.
  5. Ritmo e cadenza.
  6. Espressioni usate più frequentemente.
  7. Stati emotivi.
  8. Gesti ed espressioni del viso.
  9. Accertarsi di quanto il discorso debba essere espliciti.

Per rimanere in tema di dialogo, vi salutiamo con una frase di Laurence Sterne:

“Una pagina ben scritta non è altro che un diverso modo di fare conversazione”.

Foto | Alexandre Dulaunoy


Susanna Trossero

 

Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.









Potrebbe interessarti anche…