1
pubblicato domenica, 26 agosto 2012 da Luigi Milani in I nostri libri
 
 

Shalim di Andrea Franco pubblicato in lingua inglese


La Graphe.it edizioni pubblica oggi la versione inglese di Shalim, eBook di Andrea Franco per la collana eTales. La traduzione è di Carlo Santulli.

Andrea Franco ha pubblicato con noi anche il racconto La Maschera e così si espresso nei riguardi della traduzione inglese del suo eBook:

Una traduzione in lingua inglese. Be’, ci ho messo un po’ a capire il significato, tanto sono abituato al fatto che di solito avviene proprio il contrario. Ma la notizia era di quelle forti, interessante come poche. E allora già stavo avanti. Forse un po’ troppo, visto che il primo pensiero è stato per il titolo e… ah, be’, quello non cambia, mi sono detto. Eppure mi avrebbe fatto piacere assaporare il suono del titolo di un mio racconto tradotto in inglese. Ma Shalim è Shalim, dopotutto. Che ci vuoi fare.

Cosa significa essere tradotti? Ancora non lo so di preciso. Significa allargare gli orizzonti, certamente. Vedere più avanti. O forse permettere che gli altri ti vedano da più lontano. In sostanza, una bella sensazione. Ma c’è dell’altro. Significa che qualcuno ha puntato ancora su di te. E su di te continua a investire energie e risorse. Una bella iniezione di stima, se non altro. E ancora, sì, ancora. Significa che quel tuo racconto non è solo tuo tuo. Non più, almeno. Non del tutto. E allora il pensiero più intenso è corso a chi si è messo lì, con pazienza, a tradurre parola dopo parola. A trasformare suoni ed emozioni che ho pensato e vomitato su carta in lingua italiana in qualcosa di diverso, che deve essere anche la stessa cosa.

Tradurre è scrivere. In un modo forse un po’ diverso. E immaginare una persona a lavorare a questo modo su un mio testo mi ha fatto piacere, uno di quei piaceri strani che non riesci a definire, a meno che tu non sia uno scrittore e allora… accidenti, a meno che tu non sia uno scrittore, vero? E allora forse ci si aspetta proprio che io definisca quello che si prova. Ma non è semplice. Una emozione forte. Un senso di gratitudine verso chi ha trasformato te stesso senza snaturarti. E la voglia di salire quel gradino più in alto, per fare in modo che da lontano, anche da lontanissimo, ti si riesca a vedere. Qualcuno che non conosce la nostra meravigliosa lingua italiana forse domani leggerà Shalim. E magari lo troverà una lettura piacevole, chissà. E questo qualcuno si chiederà chi mai sia questo Andrea Franco, o Andrew Frank, eh! Il sogno di ogni scrittore è quello di conquistare il mondo di lettori che è là fuori. Di ogni lingua. Un altro sogno si realizza, quindi. Un altro gradino.




Luigi Milani

 

Luigi Milani è giornalista freelance, editor e traduttore. Autore di due romanzi e una raccolta di racconti, ha curato le edizioni italiane degli ultimi due libri di Jasmina Tešanović, Processo agli Scorpioni e Nefertiti (Stampa Alternativa 2008-2009), e le versioni italiane di alcuni racconti di Bruce Sterling (40k eBooks). È tra i fondatori delle Edizioni XII. Vive e lavora a Roma.

Per la Graphe.it edizioni dirige la collana di narrativa digitale eTales.