0
pubblicato sabato, 20 ottobre 2012 da Roberto Russo in Mondolibri
 
 

H. P. Lovecraft e Cthulhu in alcune vetrate ispirate ai testi del gentiluomo di Providence

H.P. Lovecraft (1890–1937)

H.P. Lovecraft (1890–1937)

Il guardiano della soglia è un testo di August Derleth (1909-1971), amico e discepolo di Howard Phillips Lovecraft (1890-1937), che continua un racconto lasciato a metà da Lovecraft stesso. La storia narra di una casa misteriosa con una soffitta le cui finestre potevano fungere da porta di ingresso verso un mondo terribile. In questo racconto troviamo Yog-Sothoth, divinità immaginaria presente nel ciclo di Cthulhu e nelle Storie Oniriche di H. P. Lovecraft, che così viene descritta:

grandi sfere di luce ammassate all’entrata, e non solo queste, ma la rottura dei globi più vicini, e la carne protoplasmatica che ne fluiva fuori per unirsi e formare quel soprannaturale orrore abominevole dello spazio esterno, quella stirpe dell’oscurità del tempo primitivo, quel tentacolare mostro amorfo che era il guardiano della soglia, la cui maschera era un agglomerato di bubboni luminescenti, il nocivo Yog-Sothoth, che trasuda come brodo primordiale nel caos nucleare aldilà degli avamposti più remoti dello spazio e del tempo!

Fino a ora non abbiamo potuto vedere queste finestre che avevano il potere di squarciare il mondo e il tempo. Qualche artista appartenente al culto lovecraftiano, però, le ha realizzate, mescolando in un vivido sincretismo l’arte religiosa tradizionale con la crudeltà delle divinità dei miti di Cthulhu.

La vetrata con al centro H. P. Lovecraft, realizzata da Spectral Creations, potrebbe trovarsi benissimo nella Prima Chiesa Lovecraftiana.

H. P. Lovecraft e Cthulhu in alcune vetrate ispirate ai testi del gentiluomo di Providence

Questo Cthulhu Jeebus, opera di Future-Vintage, mescola l’iconografica cattolica con gli dei primigeni del maestro del terrore di Providence.

H. P. Lovecraft e Cthulhu in alcune vetrate ispirate ai testi del gentiluomo di Providence

E abbiamo anche Cthulhu in chiave natalizia realizzato dalla Seward Street Productions.

H. P. Lovecraft e Cthulhu in alcune vetrate ispirate ai testi del gentiluomo di Providence

In preparazione ad Halloween potrebbe essere un’ottima idea quella di rileggersi le opere di Lovecraft (la Newton Compton ha pubblicato tutte le sue opere in un unico volume di circa duemila pagine: Tutti i romanzi e racconti – euro 24,99 in cartaceo o 4,99 in eBook  – ma varie case editrici hanno dato alle stampa i testi di Lovecraft in diverse edizioni).

Ricordatevi che non è mai troppo tardi per diventare discepoli del Grande Cthulhu, che sogna e attende» a R’lyeh! E magari con queste vetrate è più semplice implorare il suo ritorno!

Via | Grim ReviewsPapel en blanco








Potrebbe interessarti anche…

Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: “Nulla che sia umano mi è estraneo” (Terenzio) e “Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo” (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, è blogger su varie testate di nanopublishing, oltre che editore della Graphe.it.