0
pubblicato domenica, 9 dicembre 2012 da Graphe.it in Poesia e dintorni
 
 

Amore contro la neve, una poesia invernale

Amore contro la neve

La neve è uno dei simboli dell’inverno per eccellenza

Una canzone popolare tedesca del secolo XVI, di autore anonimo, paragona le stagioni dell’anno a quelle della vita e lo fa in maniera deliziosa. In Amore contro la neve, infatti, si spera nel caldo dell’amore contro il freddo dell’inverno, il fuoco dell’anima contro il gelo della natura.

Possiamo anche allargare gli orizzonti e guardare in maniera più ampia. Nel testo leggiamo: se mi prendi tra le braccia, son certo che l’inverno svanirà.

Una situazione che va ben al di là del rapporto di amore tra due persone e può essere il simbolo di quell’afflato che potrebbe (chissà, forse dovrebbe) avvolgere tutti noi.

E allora il freddo non farà più paura.

Amore contro la neve

È caduta la neve.
Eppure non è la stagione.
Mi bombardano di palle,
la porta di casa è tutta bloccata.

Il mio chiavistello s’è sfasciato,
la mia stamberga è proprio decrepita,
i catenacci sono tutti a pezzi,
la mia stanzetta è gelida.

Amore, ti supplico, abbi pietà
di questa miseria estrema:
se mi prendi tra le braccia,
son certo che l’inverno svanirà.

Foto | Pixabay


Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)








Potrebbe interessarti anche…