0
pubblicato sabato, 18 aprile 2015 da Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Libri fuori catalogo: cosa sono e dove trovarli

Libri fuori catalogo: cosa sono e dove trovarli

I libri fuori catalogo sono quei libri che non sono più disponibili nel catalogo di una casa editrice e di conseguenza sono stati ritirati dal commercio. I motivi per cui dei libri possono andare fuori catalogo sono vari: per esempio potrebbe essere scaduto il contratto autore ed editore e non viene rinnovato oppure il libro potrebbe essere andato esaurito e l’editore non ha intenzione di ristamparlo. Un libro può andare fuori catalogo anche nel caso in cui l’editore proceda a una nuova edizione del testo stesso: magari si tratta solo di un restyling grafico (a volte gli editori giocano su quest’aspetto per vendere di più un libro che ha già fatto il suo tempo), oppure di una nuova edizione corretta e aggiornata (soprattutto nel caso di saggistica) e quindi l’edizione precedente va automaticamente fuori catalogo.

Spesso di un libro fuori catalogo ci sono molte copie in magazzino (mettiamo il caso di un editore che pubblica un libro e lo fa stampare in moltissime copie, poi il libro non vende e i libri rimangono tutti all’editore che in qualche modo poi li smaltisce): questo fa sì che i titoli fuori catalogo si possono trovare lo stesso in commercio, con alcune caratteristiche specifiche. La grande produzione di libri, in Italia, fa sì che sovente molti titoli diventino fuori catalogo perché, di fatto, non vengono venduti: questo comporta che, soprattutto negli ultimi tempi, questo settore stia conoscendo un certo boom.

C’è da sottolineare che fuori catalogo non vuol dire usato: anzi, spesso i libri fuori catalogo sono nuovi, alcuni anche intonsi. Possono avere segni del tempo, soprattutto in copertina, ma rimangono pur sempre libri nuovi.

I libri fuori catalogo sono, naturalmente, a un prezzo molto inferiore rispetto a quello di copertina: gli editori per smaltire il magazzino possono (s)venderli con grandi sconti (a volte si giunge anche al 90% di sconto) oppure venderli in stock a un prezzo forfettario a bancale a un grossista.

Libri fuori catalogo: dove trovarli

Libri fuori catalogo: cosa sono e dove trovarli

Al pari dei libri usati, c’è tutto un mercato che si occupa dei libri fuori catalogo. Spesso sono le stesse librerie che vendono libri “in commercio” ad avere una sezione di “fuori catalogo”; ci sono poi librerie specializzate nella vendita di libri fuori catalogo: questo tipo di librerie va sotto il nome di “remainder” (i remainder sono i libri fuori catalogo, appunto – ricordiamo che il termine inglese remainder vuol dire resto, rimanenza e poi anche copia invenduta di un libro e il totale del numero delle copie invendute). Negli Stati Uniti d’America i libri venduti come remainder sono segnati con una riga nera in calce, in modo da riconoscerli dai libri in vendita normalmente ed evitare così truffe varie; in Italia non c’è questa usanza (è un bene o un male? Non saprei: del resto se il libro è nuovo e io lo voglio comprare, non vedo perché dovrei acquistarlo con un segno nero in fono; d’altro canto, se il libraio l’ha acquistato a pochi centesimi non è giusto che lo venda a tanto).

Mercatini dell’usato e venditori ambulanti spesso si occupano di libri remainder: a volte questa scritta è in bella mostra – anche in alcune librerie – per indicare il tipo di libri che si vende.

Naturalmente, i libri fuori catalogo sono in vendita anche online, nelle maggiori librerie online o anche in store appositi: la dicitura remainder in questi casi è messa in bella vista per invogliare (o indirizzare) i clienti verso questa sezione del sito. Offrono sezioni remainders siti come Libraccio, Internet Bookshop (che però adotta la dicitura Outlet), Amazon (che li chiama Outlet Remainders), Libreria Universitaria e via dicendo. In tutti questi casi lo sconto va dal 50% al 55% e se si ha la pazienza di sfogliare il catalogo (spesso ordinato per argomenti) si potranno trovare delle vere e proprie chicche.

Infine, i libri fuori catalogo sono spesso oggetto di scambio tra lettori, con iniziative di BookCrossing e simili.


Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.








Potrebbe interessarti anche…