0
pubblicato mercoledì, 22 aprile 2015 da Paola Pagliaro in Mondolibri
 
 

Giornata della Terra 2015: 5 libri per imparare a difendere il Pianeta

libri Earth Day 2015 Giornata della Terra

Il 22 aprile 2015 torna l’appuntamento con l’Earth Day, la Giornata della Terra, giunta quest’anno alla sua quarantacinquesima edizione. La ricorrenza internazionale, nata nel 1970 su volere del senatore statunitense Gaylord Nelson, mira a sensibilizzare l’opinione pubblica globale sull’importanza di preservare il Pianeta e le sue risorse. La manifestazione ambientale coinvolge ogni anno un miliardo di persone in 152 Paesi del mondo.

L’edizione 2015 della Giornata della Terra intende trasmettere un messaggio di speranza ai cittadini di tutto il mondo, chiamati a guidare i governi verso nuove politiche energetiche basate sulle fonti rinnovabili, modelli economici circolari e più virtuosi e strategie di mitigazione dei cambiamenti climatici incisive e lungimiranti. Il 2015 potrebbe essere un anno determinante per la lotta al riscaldamento globale: l’anno in cui verrà siglato un nuovo accordo vincolante per la riduzione delle emissioni di gas serra a livello globale. Il raggiungimento di un’intesa internazionale alla COP21 di Parigi, in programma per il 7-8 dicembre 2015, si rivelerà fondamentale per ottenere risultati concreti nella mitigazione dei cambiamenti climatici.

Per celebrare la Giornata della Terra 2015 vogliamo consigliarvi 5 libri da regalare o regalarsi per acquisire consapevolezza sui problemi ambientali che mettono a rischio le risorse naturali e il futuro dell’umanità, causando un impatto devastante sulle popolazioni più povere del Pianeta.

Ad affrontare brillantemente il tema è Harald Welzer in Guerre climatiche. Per cosa si uccide nel XXI secolo, edito da Asterios Editore. Nel volume l’autore approfondisce le conseguenze sociali del riscaldamento globale. Gli effetti dei cambiamenti climatici, frutto dello sfruttamento eccessivo delle fonti fossili che ha guidato la crescita economica occidentale, per uno strano scherzo del destino si stanno ripercuotendo con maggiore forza sui Paesi in via di sviluppo. Nazioni che non hanno mai avuto la loro fetta di torta oggi stanno pagando un prezzo altissimo per il colonialismo e il capitalismo occidentale. Solo attraverso l’impegno dei Paesi che rilasciano la maggior quantità di emissioni di CO2 in atmosfera sarà possibile ristabilire l’equità. Per prevenire le guerre climatiche e fermare la violenza dilagante occorre mettere fine alla crescita senza limiti che caratterizza l’economia odierna.

Voler bene alla Terra: Dialoghi sul futuro del pianeta di Carlo Petrini, pubblicato da Giunti, raccoglie le testimonianze di uomini e donne impegnate nella salvaguardia della risorse del Pianeta e della biodiversità alimentare. Il fondatore di Slow Food ha voluto lanciare un messaggio importante: custodire l’ambiente e coltivare in modo sostenibile permette di raggiungere la felicità e l’equilibrio, in sintonia con la Terra, i suoi tempi e le sue stagioni. Una ritrovata umanità che passa attraverso il racconto di persone straordinarie impegnate attivamente nella costruzione di una filiera alimentare sostenibile grazie alla rete Terra Madre.

Per riflettere sulle profonde implicazioni ambientali e sociali dei nostri consumi, in mano a poche multinazionali, è utile la lettura di Una rivoluzione ci salverà. Perché il capitalismo non è sostenibile, edito da Rizzoli. Naomi Klein individua la soluzione ai cambiamenti climatici in una trasformazione radicale degli stili di vita che metta in discussione le logiche distruttive imposte dall’economia capitalista.

Per conoscere uno dei più gravi disastri ambientali italiani, troppo spesso ignorato dai media e dalla politica, vi suggeriamo la lettura dell’eBook gratuito Good Morning Diossina di Angelo Bonelli. Il libro ripercorre la storia travagliata di Taranto, città ferita a morte dall’inquinamento industriale, proponendo per la città una nuova economia della vita, in cui il lavoro non sia più un’opzione alternativa alla salute pubblica e alla tutela dell’ambiente.

Per i più piccoli, segnaliamo Winston. La battaglia di un orso polare contro il riscaldamento globale, scritto da Jean Davis Okimoto con illustrazioni di Jeremiah Trammel. La favola, edita da Terre di Mezzo, racconta le vicende di un orso polare impegnato in una manifestazione contro l’inquinamento provocato dalle attività umane, causa del riscaldamento globale e dello scioglimento dei ghiacciai. L’orso Winston apprenderà un’importante lezione: per cambiare il mondo dovrà prima cambiare se stesso.

Foto | DonkeyHotey




Paola Pagliaro

 

Paola Pagliaro è nata a Cosenza e vive a Pavia. Dottoressa in lingue e culture moderne, è appassionata di psicologia, ecologia, letterature comparate e semiotica. Il suo motto è “Si conosce solo ciò che si ama” (Sant’Agostino). Per diversi anni ha collaborato come redattrice e coordinatrice con varie testate di nanopublishing, oggi si occupa della cura dei contenuti del suo portale di approfondimento, Minformo.it, di Salus, il blog di PharmaTruck e della gestione di canali social.