0
pubblicato lunedì, 27 aprile 2015 da Mariantonietta Barbara in Mondolibri
 
 

Un Oscar Mondadori in tasca e uno in libreria

Oscar Mondadori

Buon compleanno Oscar Mondadori! Il primo volume della famosa collana, venduta nelle edicole, fece la sua comparsa il 27 aprile 1965 e le ben sessantamila copie di Addio alle armi di Hemingway andarono esaurite nella stessa giornata.

Ad onor del vero, quella degli Oscar non fu la prima collana economica a vedere la luce: il primato va alla BUR – Biblioteca universale Rizzoli, che iniziò le pubblicazioni nel 1949. Sono comunque sicura che molti di voi, come me, spulciando nelle loro librerie, si imbatteranno in uno o più volumi di entrambe le collane, salvezza economica per molti appassionati lettori di poche risorse.

Per la sottoscritta, all’Università, erano compagni delle non poche incursioni nelle librerie che mi concedevo e sono stati spesso il primo incontro con Shakespeare, Oscar Wilde, Stevenson. Sulle prime saltavo subito al testo, ma negli anni ho apprezzato la comparsa di apparati critici e introduzioni sempre più complete e invitanti. Gli ultimi due autori da Oscar a cui non ho saputo resistere sono stati Herman Melville e Charles Dickens, ma ho ben impressa nella memoria la copertina di 1984 di Orwell, che mi turbò non poco quando ero una ragazzina.

Oggi il catalogo Oscar è consultabile online e vi permetterà di scegliere tra Bestsellers, Contemporanea, Classici, Non Fiction, Junior e Progetti speciali, tra cui la collana ultra economica dei Miti.

Certo, ripensando ai volumi che ho acquistato, i miei ricordi stridono dinanzi al banner di Cinquanta sfumature di grigio. Chissà però per quante lettrici e lettori gli Oscar, grazie a questo bestseller, saranno piacevole sinonimo di trasgressione e, in una certa misura, date le recensioni degli appassionati, di emancipazione.

Io guardo ancora un attimo al passato perché nel risvolto di copertina dei primi Oscar, questi venivano chiamati i libri-transistor e si proponevano come libri

[…] per gli operai, per i tecnici, per gli impiegati, per i funzionari, per i dirigenti, per i professionisti, per gli studenti, per la famiglia, per tutti i membri attivi e informati della società. A casa, in tram, in autobus, in filobus, in metropolitana, in automobile, in taxi, in treno, in barca, in motoscafo, in transatlantico, in jet, in fabbrica, in ufficio, al bar, nei viaggi di lavoro, nei week-end, in crociera, Gli Oscar saranno sempre nella vostra tasca, sempre a portata di mano. Con Gli Oscar una casa editrice tradizionalmente all’avanguardia ha ideato e creato il libro settimanale di altissimo livello per un pubblico in movimento. Gli Oscar sono gli Oscar dei libri: si rinnovano ogni settimana, durano tutta la vita. […] (fonte: Wikipedia)

Ecco, magari non duravano tutta la vita, ma di certo hanno reso più felice e ricca quella di molti lettori, a partire dalla sottoscritta. Buon compleanno!


Mariantonietta Barbara

 
Autrice per il web, scrittrice, editor. Ha collaborato con diverse testate nazionali di nanopublishing. Si è occupata di blogging e web strategy per piccole aziende. Leggere, scrivere e perdersi nelle serie tv sono le sue grandi passioni.








Potrebbe interessarti anche…