0
pubblicato lunedì, 22 giugno 2015 da Anna Fogarolo in Mondolibri
 
 

Harry Potter, la saga generazionale più amata

Saga Harry Potter libri

Invidio chi deve ancora leggere e vedere i film dedicati al maghetto più famoso della storia della letteratura: Harry Potter. Scritta da J. K. Rowling, la saga di Harry Potter è stata definita la prima saga generazionale, questo perché il protagonista è cresciuto di anno in anno esattamente come il lettore a cui inizialmente la Rowling si è rivolta. In realtà Harry Potter è letto da tutti, giovani e meno giovani, nonni compresi. I film sono un successo, e anche se la storia non è delle più originali, sono i dettagli a rendere sublime ogni singolo capitolo.

Inutile girarci attorno: i romanzi sono scritti bene, e capaci di creare la giusta dose di suspense e aspettativa. Certo, vince il bene; certo, si innamorano tutti; certo, il bambino orfano è una storia trita e ritrita. Ma quella cicatrice rimarrà nella storia della letteratura, e oggi i fan di Harry Potter si dilettano in raduni mondiali, gare di Quidditch e tornei di scacchi dei maghi.

Di seguito i volumi in sintesi, e poi, se volete, potete leggere le più belle citazioni dei libri di Harry Potter (secondo noi).

I libri della saga Harry Potter

Harry Potter e la pietra filosofale. È il primo, il più bello, il più dolce. La storia di Harry Potter viene raccontata dall’infanzia, quando accade la tragedia ai suoi genitori, fino al primo anno di Hogwarts, la scuola di magia dove Harry è stato iscritto il primo giorno di vita. Harry Potter scopre che esistono i maghi, la magia, i mostri, e viene a conoscenza di avere un grande nemico: Lord Voldemort. Harry incontra e costruisce le prime grandi amicizie: Ronald Weasley e Hermione Grange, compagni di avventura fino alla fine. La storia è semplice: Lord Voldemort, il cattivo, non è scomparso come tutti credono, è senza corpo e vuole tornare per vendicarsi. Semplice, eppure indispensabile per presentare al lettore la scuola, gli amici, il passato di Harry, il Quidditch (il gioco ufficiale del mondo dei maghi), i singoli professori, il preside Albus Silente, tutti personaggi basilari per la costruzione della storia.

Harry Potter e la camera dei segreti. Il secondo libro coincide con il secondo anno di scuola: una leggenda narra di una camera segreta costruita dentro a Hogwarts , una camera che solo l’erede dei Serpeverde, una delle quattro grandi case di Hogwarts, può aprire. Lord Voldemort ovviamente riappare per vendicarsi di Harry, ma grazie a questo capitolo conosciamo meglio il cattivo, il suo passato e scopriamo che anche Harry può parlare con i serpenti. Lord Voldemort, ancora privo di corpo, si presenta sotto forma di diario, diario che custodisce la sua anima. Questo oggetto sarà molto importante alla fine della storia.

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban. Il passato dei genitori di Harry viene svelato durante il suo terzo anno a scuola, amici e nemici, ma soprattutto presunti amici. Harry conosce così Remus Lupin, professore di Difesa contro le Arti Oscure e vecchio amico di suo padre, e Sirius Black, padrino di Harry e ricercato dai dissennatori per omicidi che non ha mai commesso. Sirius scappa dalla prigione dei maghi per catturare il vero colpevole: colui che allora tradì i genitori di Harry e li consegnò a Lord Voldemort.

Harry Potter e il calice di fuoco. Il capitolo più tragico della saga: uno strano torneo viene organizzato a Hogwarts, il torneo Tremaghi, diverse scuole parteciperanno. Ma i maghi sono quattro: Harry è stato ingannato, il suo nome è stato inserito a sua insaputa nel calice di fuoco. Prove difficilissime lo aspettano, una di questa è una trappola di Lord Voldemort: un incantesimo gli ridarà il tanto agognato corpo.

Harry Potter e l’Ordine della Fenice. Voldemort è tornato ma nessuno ci crede, in molti ritengono Harry un visionario. Dovranno morire persone e il mondo verrà nuovamente sconvolto prima che i maghi si rendano conto che tutto è vero. Ma Voldemort si rallegra del fatto che i maghi non credano ancora al suo ritorno, deve prima trovare la profezia che riguarda lui e Harry. Harry cerca di fermarlo e durante lo scontro assiste alla morte di Sirius.

Harry Potter e il principe mezzosangue. Per la prima volta l’autrice presenta gli Horcrux di Voldemort, prima mai nominati durante la storia: si tratta di sette oggetti che custodiscono pezzi della sua anima. Per sconfiggere il terribile mago è necessario eliminare tutti gli Horcrux. Harry e Albus Silente vanno alla ricerca degli Horcrux, ma una volta ritrovato il primo ad attenderli c’è una trappola mortale.

Harry Potter e i Doni della Morte. Il capitolo finale dedica ampio spazio alla ricerca degli Horcrux: i tre amici Harry, Hermione e Ron devono trovarli per poter sconfiggere Voldermort, ma per farlo devono credere soprattutto nella loro amicizia. Spettacolare la battaglia finale contro Voldemort e i suoi seguaci all’interno del castello di Hogwarts in cui statue e fantasmi si uniranno agli studenti. Molti misteri vengono finalmente svelati.

Foto | Pixabay




Anna Fogarolo

 

Fotogiornalista per le maggiori testate italiane come Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, Gente, Oggi, Focus… Dal 2009 sposta la sua attenzione sulle nuove tecnologie iniziando la carriera di Web content e blogger per alcuni noti portali e Network, successivamente si specializza come Social Media Manager. Attualmente: consulenza di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR per le Edizioni Centro Studi Erikson.