0
pubblicato lunedì, 20 luglio 2015 da Roberto Russo in Premi letterari
 
 

Premio Bancarella 2015: vince Sara Rattaro con “Niente è come te”

Premio Bancarella 2015: vince Sara Rattaro

Sara Rattaro, vincitore del Premio Bancarella 2015 con Niente è come tefoto Facebook

Sara Rattaro vince il Premio Bancarella 2015 con il romanzo Niente è come te (Garzanti). Dopo un testa a testa serrato con Simona Sparaco, ad aggiudicarsi il Premio Bancarella è stata la scrittrice genovese. Niente è come te è ha ricevuto, infatti, 77 voti, mentre Se chiudo gli occhi (Giunti) di Simona Sparaco 76. Gli altri libri si sono così piazzati: Enrico Ianniello terzo con 74 voti con La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin (Feltrinelli); 50 voti a Paolo Roversi e al suo Solo il tempo di morire (Marsilio); Rex (Bompiani) di Giulio Massobrio porta a casa 39 voti e infine I volti di Dio (e/o) di Mallock chiude la sestina con 33 voti (cliccando sui titoli potrete leggere le nostre recensioni ai vari romanzi in concorso).

Sara Rattaro ha pubblicato il suo primo romanzo – Sulla sedia sbagliata – con Morellini (poi passato nel catalogo Garzanti); l’anno dopo esce per Giunti il romanzo Un uso qualunque di te. L’autrice passa quindi a Garzanti con la quale pubblica Non volare via e ora Niente è come te, romanzo con il quale ha vinto l’edizione 2015 del Premio dei librai.

Premio Bancarella 2015: Giorgio Terruzzi ed Enrico Brizzi vincono il Bancarella dello Sport

Premio Bancarella dello Sport 2015

La premiazione di Giorgio Terruzzi al Premio Bancarella dello Sport 2015 – foto Twitter

19 luglio 2015 – Ex aequo per il Premio Bancarella dello Sport 2015 che è stato assegnato a Pontremoli: a vincere, infatti, sono stati Giorgio Terruzzi con Suite 200 (66th and 2nd) ed Enrico Brizzi con il libro In piedi sui pedali (Mondadori). Alla cerimonia di premiazione, a Pontremoli, era presente solo Giorgio Terruzzi che, nel ritirare il Premio, ha detto:

Le dediche non servono, ma questo premio è per Jules Bianchi.

E così l’attualità con la morte del giovane pilota Jules Bianchi si fonde con la storia al Premio Bancarella dello Sport, senza dimenticare che il bel romanzo di Terruzzi racconta, in maniera romanzata, l’ultima notte di Ayrton Senna che, come si rammenterà, morì in seguito a un tragico incidente nel Gran Premio di San Marino del 1994.

Complimenti ai vincitori e ora ferve l’attesa per l’assegnazione del Premio Bancarella.

Premio Bancarella 2015: a Roberto Bratti il Bancarellino per “Bulli con un click”

Premio Bancarella 2015: Roberto Bratti vince il Bancarellino

24 maggio 2015 – Roberto Bratti ha vinto il Premio Bancarellino 2015 con il suo Bulli con un click, pubblicato dalle edizioni Il Rubino. A votarlo una giuria composta da 1231 ragazzi che, in piazza della Repubblica a Pontremoli, hanno decretato la vittoria di questo libro con 390 preferenze. Come è noto il Bancarellino – giunto quest’anno alla sua 58^ edizione – è il Premio Bancarella dedicato ai libri per ragazzi.

Bulli con un click è il primo romanzo per ragazzi di Roberto Bratti, giornalista napoletano che, con la Perrone, ha pubblicato un altro romanzo, nel 2010, dal titolo Dono per la casa. Il testo vincitore del Premio Bancarellino affronta un tema di scottante attualità e cioè il cyberbullismo e i ragazzi di oggi che viene narrato attraverso le storie di Chiara e Martina, con la prima che si iscrive a Facebook di nascosto dai genitori e la seconda che invece è una super esperta del social network. Come leggiamo sul sito della casa editrice: “L’argomento è affrontato con chiarezza, attenzione, da permettere ai ragazzi di riflettere e valutare se quanto narrato in questa storia potrebbe capitare anche a loro”.

Premio Bancarella 2015: i finalisti del Premio Bancarellino

Premio Bancarella 2015: il Premio Bancarellino12 maggio 2015 – Il Premio Bancarellino 2015 (vale a dire il Premio Bancarella per Ragazzi che si chiama Bancarellino dal 1959, anche se la prima edizione avvenne nel 1957) ha i suoi finalisti: gli studenti italiani, infatti, hanno scelto i loro libri preferiti che sono i seguenti:

  • Luca Cognolato e Silvia Del Francia, L’eroe invisibile, Einaudi Ragazzi
  • Silvia Vecchini, Le parole giuste, Giunti
  • Paola Zannoner, Zorro sulla neve, Il Castoro
  • Fulvia Degl’Innocenti, La libraia, San Paolo
  • Roberto Bratti, Bulli con un click, Il Rubino

A selezionare i cinque titoli sono stati circa diecimila alunni di centodieci scuole italiane. Ora la cinquina finalista del Premio Bancarellino 2015 sarà sottoposta al giudizio di 1300 giovani giudici e il vincitore assoluto del 58° Premio Bancarellino sarà decretato entro questo mese di maggio.

La mascotte del Bancarellino è realizzata dallo Studio Melegatti di Milano e ogni anno varia, pur rimanendo fedele a se stessa: si tratta di un piccolo libro che “indossa” delle ricorrenze o eventi legati al libro. L’edizione di quest’anno è molto legata a Pontremoli come città della cultura, con un immancabile riferimento a Expo 2015.

Premio Bancarella 2015: la sestina finalista

Premio Bancarella 2015: la sestina finalista

15 aprile 2015 – È stata scelta la sestina del Premio Bancarella 2015, giunto quest’anno alla sua edizione numero 63. A disputarsi il Premio i seguenti titoli:

  • Enrico Ianniello, La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin, Feltrinelli
  • Mallock, I volti di Dio, Edizioni e/o
  • Giulio Massobrio, Rex, Bompiani
  • Sara Rattaro, Niente è come te, Garzanti
  • Paolo Roversi, Solo il tempo di morire, Marsilio
  • Simona Sparaco, Se chiudo gli occhi, Giunti

Come è noto il Premio Bancarella è uno dei pochi al mondo a essere gestito completamente dai librai e saranno proprio duecento di loro a decretare il vincitore: la finale è in programma per il 29 luglio in piazza della Repubblica a Pontremoli (MS) come da tradizione.

Il Premio Bancarella 2015 per lo Sport

Premio Bancarella 2015: il Bancarella dello Sport

Il Premio Bancarella 2015 – come le altre edizioni – è poi articolato in varie sezioni: la sestina di cui sopra compone il Premio Bancarella tout court ed è stata resa nota oggi. Nei giorni scorsi invece è stata resa nota la sestina finalista per il Premio Bancarella Sport. Ecco i titoli in concorso:

  • Enrico Brizzi, In piedi sui pedali, Mondadori
  • Angelo Carotenuto, La grammatica del bianco, Rizzoli
  • Franco Esposito, Io vi voglio bene assai, Iuppiter
  • Flavio Pagano, Senza paura, Giunti
  • Cino Ricci e Fabio Pozzo, Odiavo i velisti, Longanesi
  • Giorgio Teruzzi, Suite 200, 66thand2nd

La designazione del vincitore del Bancarella dello Sport 2015 ci sarà il 18 luglio e quest’anno ci sarà anche un premio alla carriera a Giampiero Galeazzi.

Il 18 ottobre verrà assegnato il Premio Bancarella della Cucina, mentre il 20 maggio si saprà chi si è aggiudicato il Bancarellino, premio interamente pensato per i ragazzi.

Foto | dal sito del Bancarella e dalla pagina Facebook del Premio








Potrebbe interessarti anche…

Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: “Nulla che sia umano mi è estraneo” (Terenzio) e “Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo” (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, è blogger su varie testate di nanopublishing, oltre che editore della Graphe.it.