0
Posted sabato, 12 settembre 2015 by Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Classifica libri della settimana: Millennium 4 in vetta

David Lagercrantz, Quello che non uccide (Millennium 4)Com’era ampiamente prevedibile il primo posto nella classifica dei libri più venduti della settimana è di Millennium 4, ovvero Quello che non uccide (Marsilio), romanzo di David Lagercrantz che continua la trilogia (che trilogia non è più, ora) di Stieg Larsson. Un bestseller prefabbricato, come titola Tuttolibri de La Stampa (che riporta i dati di Nielsen Bookscan sulla vendita dei libri ed è la nostra fonte per stilare la classifica settimanale dei libri più venduti) e che a più di qualcuno ha fatto storcere il naso.

La ragazza del treno (Piemme) di Paula Hawkins perde una posizione mentre new entry al terzo posto è Andrea Camilleri – che spegneva felicemente novanta candeline nella settimana dal 30 agosto al 5 settembre 2015 a cui i dati si riferiscono – con il racconto La targa (Rizzoli), che risale al 2011.

Anche in quarta posizione abbiamo un nuovo ingresso: troviamo Jo Nesbø con Scarafaggi (Einaudi), uno dei suoi primi polizieschi della serie Harry Hole (l’edizione originale è del 1998).

Dopo Città di carta (Rizzoli) di John Green, ancora una nuova entrata in questa classifica: è Prometto di sbagliare di Pedro Chargas Freitas, in libreria per Garzanti, una storia d’amore con forse un po’ troppa condita di glicemia.

Classifica libri 2015: settimana dal 30 agosto al 5 settembre

Ed ecco la top ten dei libri più venduti:

  1. David Lagercrantz, Quello che non uccide (Millennium 4), Marsilio
  2. Paula Hawkins, La ragazza del treno, Piemme
  3. Andrea Camilleri, La targa, Rizzoli
  4. Jo Nesbø, Scarafaggi, Einaudi
  5. John Green, Città di carta, Rizzoli
  6. Pedro Chargas Freitas, Prometto di sbagliare, Garzanti
  7. Anna Todd, After, Sperling & Kupfer
  8. Elena Ferrante, L’amica geniale, E/O
  9. Anna Todd, After. Un cuore in mille pezzi, Sperling & Kupfer
  10. E. L. James, Grey, Mondadori

Per quel che riguarda le case editrici, abbiamo due titoli per Sperling & Kupfer e poi uno a testa per tutti gli altri, vale a dire (in ordine alfabetico): E/O, Einaudi, Garzanti, Marsilio, Mondadori, Piemme e Rizzoli.




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.