0
Posted domenica, 4 ottobre 2015 by Graphe.it in Zibaldone
 
 

Frasi sugli animali: le più belle per la Giornata Mondiale degli animali

Frasi sugli animali

Le più belle frasi sugli animali

Frasi sugli animali4 ottobre, san Francesco e anche Giornata mondiale degli animali: una ricorrenza importante soprattutto in un Paese in cui oltre la metà delle famiglie vive con un animale d’affezione e in cui c’è bisogno di promuovere la cultura del rispetto e della cura degli animali per celebrare il rapporto unico e speciale che si può stabilire tra gli uomini e i loro pet.

La Giornata mondiale degli animali è anche un’occasione per aiutare i quattro zampe meno fortunati, grazie alle tante iniziative promosse per l’occasione.

Dal canto nostro vi proponiamo una serie di frasi sugli animali (e vi ricordiamo anche la sezione specifica di frasi sui cani) per riflettere in questa giornata a loro dedicata.

Le più belle frasi sugli animali

  • Abbatti i muri dell’egoismo. Rendi il tuo amore così vasto e profondo da contenere tutti gli esseri viventi. (Paramahansa Yogananda)
  • Alcune persone parlano con gli animali. Poche persone però li ascoltano. Questo è il problema. (Alan Alexander Milne)
  • Bere senza sete e far l’amore in ogni tempo, Signora, sono le uniche cose che ci distinguono dagli altri animali. (Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais)
  • C’è nell’uomo un soffio, uno spirito che assomiglia al soffio e allo spirito di Dio. Gli animali non ne sono privi. (Giovanni Paolo II)
  • Chi tortura gli animali paga già nella sua miseria. Sono contro la debolezza umana e a favore della forza che le povere bestie ci dimostrano tutti i giorni perdonandoci. (Anna Maria Ortese)
  • Credo che uccidere qualsiasi creatura vivente, sia un po’ come uccidere noi stessi e non vedo differenze tra il dolore di un animale e quello di un essere umano. (Margherita Hack)
  • Dicono delitto uccidere un uomo e non lo dicono dell’uccidere una formica. Eppure l’anima è una. Innalzatevi, guardate l’uomo dall’alto, e vi parrà una formica. Che è dunque l’ucciderlo? (Carlo Dossi)
  • È solo per un eccesso di vanità ridicola che gli uomini si attribuiscono un’anima di specie diversa da quella degli animali. (Voltaire)
  • È tutto collegato. Quello che accade ora agli animali, succederà in seguito all’uomo. (Indira Gandhi)
  • Fino a quando non hai amato un animale, una parte della tua anima sarà sempre senza luce. (Anatole France)
  • Gli animali hanno propri diritti e dignità come te stesso. È un ammonimento che suona quasi sovversivo. Facciamoci allora sovversivi: contro ignoranza, indifferenza, crudeltà. (Marguerite Yourcenar)
  • Gli animali selvaggi non uccidono mai per divertimento. L’uomo è la sola creatura per cui la tortura e la morte dei suoi simili è spassosa in sé. (James Anthony Froude)
  • Gli animali sono amici così piacevoli: non fanno domande, non criticano. (George Eliot)
  • Gli animali sono miei amici… e io non mangio i miei amici. (George Bernard Shaw)
  • Gli occhi di un animale hanno il potere di parlare un grande linguaggio. (Martin Buber)
  • Gli uomini sono animali molto strani: un miscuglio del nervosismo di un cavallo, della testardaggine di un mulo e della malizia di un cammello. (Thomas Henry Huxley)
  • Grandezza e progresso morale di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali. (Mahatma Gandhi)
  • I nostri nipoti un giorno ci chiederanno: “Dov’eri tu durante l’Olocausto degli animali? Che cosa hai fatto per fermare questi crimini orribili? A quel punto, non potremo usare la stessa giustificazione per la seconda volta, dicendo che non lo sapevamo. (Helmut Kaplan)
  • Il cavallo, come ognuno sa, è la parte più importante della cavaliere. (Jean Giraudoux)
  • Il maiale è diventato sporco solo in seguito alle sue frequentazioni con l’uomo. Allo stato selvatico è un animale molto pulito. (Pierre Loti)
  • In qualche cosa siamo certamente superiori agli animali; ma nell’animale non c’è niente che non possa essere anche in noi. (Karl Ludwig Börne)
  • L’amore per gli animali è intimamente associato con la bontà di carattere, e si può tranquillamente affermare che chi è crudele con gli animali non può essere un uomo buono. (Arthur Schopenhauer)
  • L’amore per l’uomo non esclude quello per gli animali, e viceversa, perché l’amore non è mai fonte di separazione né di giudizio. Chi ama, ama e basta. Chi ama e separa, non ha mai iniziato a farlo. (Susanna Tamaro)
  • L’etimologia in disaccordo con la logica. Chiamiamo animali gli esseri viventi ai quali neghiamo la proprietà di un’anima. (Francesco Burdin)
  • L’intelligenza è negata agli animali solo da coloro che ne posseggono assai poca. (Arthur Schopenhauer)
  • L’uomo che uccide un animale oggi, è l’uomo che domani ucciderà la gente che lo disturberà. (Diane Fossey)
  • L’uomo ha fatto della Terra un inferno per gli animali. (Arthur Schopenhauer)
  • L’uomo non sa di più degli altri animali; ne sa di meno. Loro sanno quel che devono sapere. Noi, no. (Fernando Pessoa)
  • La compassione e l’empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa ricevere in dono. (Charles Darwin)
  • Le bestie non sono così bestie come si pensa. (Molière)
  • Non si devono misurare gli animali col metro umano. Sono creature complete e finite, dotate di un’estensione dei sensi che noi abbiamo perso o non abbiamo mai posseduto, e che agiscono in ottemperanza a voci che noi non udremo mai. Non sono confratelli, non sono subalterni; sono altre nazioni, catturate con noi nella rete della vita e del tempo, compagni di prigionia nello splendore e nel travaglio di questa terra. (Henry Beston)
  • “Non Uccidere” non si applica all’omicidio di una sola specie, bensì a tutti gli esseri viventi e questo comandamento fu scritto nel cuore dell’uomo molto prima di essere proclamato sul Sinai. (Lev Tolstoj)
  • Perché amo gli animali? Perché io sono uno di loro. Perché io sono la cifra indecifrabile dell’erba, il panico del cervo che scappa, sono il tuo oceano grande e sono il più piccolo degli insetti. E conosco tutte le tue creature: sono perfette in questo amore che corre sulla terra per arrivare a te. (Alda Merini)
  • Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali. (Immanuel Kant)
  • Quattro zampe buono, due zampe cattivo. (George Orwell, La fattoria degli animali)
  • Sarò un cane, una scimmia o un orso: tutto tranne quel vanitoso animale che si vanta di essere razionale. (John Wilmot)
  • Se il Paradiso esiste è giusto che sia popolato di animali. Ve lo immaginate un Eden senza il canto degli uccelli, il garrire delle rondini, il belare delle caprette e l’apparire del buffo e curioso musetto di un coniglio? Di sicuro nel mio Paradiso ideale non possono non echeggiare miagolii da ogni angolo. Il festoso abbaiare di cani che giocano finalmente sereni. (Giorgio Celli)
  • Se sei convinto di essere naturalmente predisposto a mangiar carne, prova anzitutto a uccidere tu stesso l’animale che vuoi mangiare. Ma ammazzalo tu in persona, con le tue mani, senza ricorrere a un coltello o a un bastone o a una scure. Fa’ come i lupi, gli orsi e i leoni, che ammazzano da sé quanto mangiano. (Plutarco)
  • Se si guarda negli occhi un animale, tutti i sistemi filosofici del mondo crollano. (Luigi Pirandello)
  • Spesso le persone sostengono che gli umani hanno sempre mangiato animali, come se questo giustificasse la continuazione della pratica. Secondo questa logica, non dovremmo neppure impedire l’omicidio, perché anch’esso è sempre stato praticato dall’inizio dei tempi. (Isaac Bashevis Singer)
  • Sport detestato [la caccia], che deve i suoi piaceri ai dolori di un altro. (William Cowper)
  • Verrà il tempo in cui l’uomo non dovrà più uccidere per mangiare, ed anche l’uccisione di un solo animale sarà considerato un grave delitto. (Leonardo da Vinci)
  • Vuoi essere simile alla natura degli dei? Sii misericordioso con gli animali: la dolce misericordia è il vero segno della nobiltà. (William Shakespeare)

Foto | Pixabay




Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)