0
Posted martedì, 6 ottobre 2015 by Roberto Russo in News culturali
 
 

La Pulce de “Il racconto dei racconti” in mostra al Museo Interattivo del Cinema

La Pulce è una delle fiabe contenute ne Lo cunto de li cunti overo lo trattenemiento de peccerille, raccolta di cinquanta fiabe in lingua napoletana scritte da Giambattista Basile, edite fra il 1634 e il 1636 a Napoli. Il riassunto della fiaba La Pulce nell’edizione curata da Benedetto Croce nel 1891 è il seguente:

No re, ch’aveva poco pensiero, cresce no polece granne quanto no crastato. Lo quale fatto scortecare, offere la figlia pe premmio a chi conosce la pella. N’uorco la sente a l’adore e se piglia la prencepessa; ma da sette figli de na vecchia, con autetante prove, è liberata.

La fiaba racconta del Re di Altomonte che un giorno cattura una pulce che l’ha punto e ne rimane talmente affascinato da farne il proprio animale domestico: ci gioca, le parla, la vede crescere a dismisura, nutrita a sangue e bistecche fino a raggiungere le dimensioni di un maiale. Tuttavia nessuno sa di questo particolare animale domestico. Visto che era diventata enorme il Re decide di farla fa scuoiare e, una volta conciata la pelle, decide di emettere un bando: concederà la mano di sua figlia Viola, che scalpita per lasciare il castello, a chi saprà riconoscere a quale animale appartenga quella pelle. Impresa difficile e infatti i vari pretendenti falliscono tutti, uno dopo l’altro. Ma a un certo punto si fa avanti un Orco che, con il suo fiuto infallibile, indovina che si tratta di una pelle di pulce. Terrorizzata, la giovane chiede al padre di salvarla, ma l’editto del Re non ammette deroghe: Viola sarà costretta a partire con il mostro.

La Pulce è anche uno dei tre episodi del film Il racconto dei racconti di Matteo Garrone (gli altri due sono La cerva fatata e La vecchia scorticata) e proprio la creatura che vediamo nel film sarà esposta a Milano presso il Museo Interattivo del Cinema dal 16 ottobre 2015. Il personaggio cinematografico della pulce è nato da un concept originale di Leonardo Cruciano, supervisore tecnico e artistico di Makinarium srl.

La Pulce, Matteo Garrone e Leonardo Cruciano al MIC di Milano

In occasione dell’esposizione de La Pulce al MIC di Milano, sono in programma incontri sia con Matteo Garrone (che terrà una Masterclass in occasione dell’ottava edizione del festival per ragazzi Piccolo Grande Cinema 2015) che con Leonardo Cruciano (che racconterà l’esperienza de Il racconto dei racconti e il lavoro sugli effetti speciali portato avanti dal team). Il calendario degli appuntamenti è il seguente:

  • 19 novembre h 21 – Spazio Oberdan: Matteo Garrone incontra il pubblico
  • 20 novembre h 10 – Spazio Oberdan: Matteo Garrone incontra le scuole
  • 20 novembre h 17 – MIC: Leonardo Cruciano incontra il pubblico del MIC per svelare i segreti legati al lavoro di realizzazione degli effetti speciali utilizzati sul set

Al termine di ogni incontro, ci sarà la proiezione del film Il racconto dei racconti.

Museo Interattivo del Cinema
Manifattura Tabacchi – viale Fulvio Testi 121 – Milano
Biglietto d’ingresso intero: € 5,50
Ingresso libero con Cinetessera
Biglietto d’ingresso adulto + bambino: € 6,00




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.