0
pubblicato giovedì, 28 gennaio 2016 da Nymeria in Mondolibri
 
 

I personaggi femminili ne Il Signore degli Anelli

Arwen Undomiel, uno dei personaggi femminili ne Il Signore degli Anelli

Arwen Undomiel, uno dei personaggi femminili ne Il Signore degli Anelli

Confesso che una delle cose che mi ha dato sempre più fastidio de Il Signore degli Anelli è la scarsa presenza di personaggi femminili. Intendiamoci, adoro Il Signore degli Anelli e tutto ciò che ha a che fare con la Terra di Mezzo, ma possibile che nella Compagnia dell’Anello Tolkien non abbia mai pensato di inserirci una donna? Non che manchino le donne, solo che rispetto agli uomini (di qualsiasi razza parliamo) hanno un ruolo minimale. Anche la povera Eowyn, che compie una delle imprese più degne, non la si intravede spesso.

Questo è il motivo per cui probabilmente Peter Jackson nell’adattamento cinematografico ha dato più spazio a lei e, soprattutto, ad Arwen. Ma andiamo a vedere quali siano i principali personaggi femminili comparsi ne Il Signore degli Anelli.

Personaggi femminili ne Il Signore degli Anelli

Arwen Undomiel: la Stella del Vespro, amata da Aragorn, è la figlia di Elrond e Celebrían, nipote di Celeborn e Galadrien da parte materna e di Earendil e Elwing da parte paterna. Aragorn e Arwen si incontrarono per la prima volta a Gran Burrone quando Aragorn aveva solo venti anni, lui si innamorò subito di lei, ma per essere ricambiato deve aspettare altri trenta anni quando i due si reincontrano a Lorien. A dire il vero nel romanzo non compare molto: la vediamo quando Frodo arriva per la prima volta a Gran Burrone ne La Compagnia dell’Anello, viene citata qualche altra volta nel corso del romanzo e successivamente la rivediamo a Minas Tirith quando Aragorn diventa Re di Gondor e i due si sposano. E basta, questi sono gli unici passaggi in cui compare e non è che dica molto. Nei film Peter Jackson le ha dato più spazio (è interpretata da Liv Tyler), a partire dal salvataggio di Frodo dai Nazgul (in teoria la corsa con cavallo verso il fiume nei romanzi è compiuta dall’elfo Glorfindel, mentre nei film da Arwen), diverse scene con Aragorn utili ad approfondire la storia del loro amore e con Elrond, apparizioni in visioni. Pensate che all’inizio Jackson voleva che combattesse anche al Fosso di Helm e che fosse lei a portare Anduril a Aragorn, ma poi fu ritenuto eccessivo. Curiosamente nel libro la sua presenza ha un forte impatto per la trama a fronte di quanto poco compaia.

Galadriel: Dama Galadriel, la Dama di Lorien, era figlia di Finarfin e Earwen, moglie di Celeborn, madre di Celebrian e nonna materna di Arwen (Elrond era dunque il genero). È la custode dell’Anello d’Acqua, Nenya. Bionda, molto fiera, nacque a Valinor. Fa parte del Bianco Consiglio e la incontriamo la prima volta quando Frodo e la Compagnia si rifugiano a Lorien dopo la disastrosa traversata delle Miniere di Moria ne La Compagnia dell’Anello. Qui Galadriel rifiuta a fatica il dono dell’Unico Anello da parte di Frodo e dona alla Compagnia oggetti utili per il successivo viaggio. Successivamente dopo che Lorien respinge tre attacchi ecco che Galadriel insieme al marito Celeborn va nel Bosco Atro, reame del signore elfico Thranduil e qui purifica Dol Guldur dalla presenza di Sauron. Alla fine, dopo aver assistito al matrimonio di Arwen con Aragorn, parte insieme a Elrond, Gandalf, Frodo e Bilbo alla volta delle Terre Imperiture, seguita poco dopo dal marito Celeborn. Nei film di Peter Jackson è interpretata da Cate Blanchett e ha anche lei qualche scena in più rispetto ai romanzi.

Eowyn: la Dama Bianca di Rohan, figlia di Eomund e Théodwy, sorella di Eomer e nipote di Théoden, re di Rohan, futura moglie di Faramir. Compare per la prima volta ne Il Ritorno del Re, è un’umana ambiziosa che dalla vita vuole qualcosa di più di ciò che è normalmente concesso alle donne. La incontriamo quando Gandalf, Aragorn, Legolas e Gimli arrivano a Edoras per la prima volta. Inizialmente nei romanzi Eowyn sembra innamorarsi di Aragorn più che altro perché ambisce diventare una guerriera, quindi il suo è un desiderio di gloria. Piano piano, però, la ragazza matura, capisce che il cuore di Aragorn appartiene ad un’altra donna e decide di travestirsi da uomo (con il nome di Dernhelm) per aiutare anche lei la casata di Rohan, ormai in decadenza. Sarà proprio lei a uccidere l’invincibile Signore dei Nazgul: nessun uomo poteva ucciderlo, ma Eowyn è una donna e dopo che il Nazgul ferisce a morte Theoden, ecco che Eowyn, insieme a Merry, riesce ad avere la meglio su di lui. Rimane però ferita e viene portata alle Case di Guarigione, dove viene guarita dai poteri curativi di Aragorn (il quale nel frattempo guarisce anche Merry e Faramir). È proprio nelle Case di Guarigione che Eowyn incontra Faramir per la prima volta, i due si innamorano e infine si sposano. Interpretata da Miranda Otto, Eowyn è una figura di donna assai moderna, vuole che il proprio destino sia nelle sue mani e non si accontenta di quanto gli altri hanno stabilito per lei.

Rosie Cotton: non dimentichiamoci di Rosie Cotton, Hobbit amata dal timido Sam Gamgee. Figlia di Tolman Cotton e Lily Brown, amica di Sam sin dall’infanzia, prima del suo viaggio Sam non ha il coraggio di dichiararle il suo amore. Lo farà al ritorno nella Contea, quando i nostri quattro Hobbit aiuteranno gli abitanti a scacciare gli sgherri di Saruman. Sam si sposerà così finalmente con Rosie e insieme avranno tredici figli. Nell’adattamento cinematografico è interpretata da Sarah McLeod: la vediamo durante la festa per il compleanno di Bilbo, quando Sam viene spinto a ballare con lei e la rivediamo alla fine quando i nostri Hobbit tornano alla Contea e finalmente Sam si fa coraggio e le fa la sua proposta, seguita poi dal matrimonio.

Baccador: se avete solo visto il film, probabilmente non avrete idea di chi sia Baccador. Se invece avete letto i romanzi, saprete che è la moglie di Tom Bombadil, la Figlia del Fiume, probabilmente una Ninfa dell’Acqua. Incontra Frodo nel suo viaggio al di fuori della Contea. Non si sa esattamente se sia un’umana, una Ninfa, un’Elfa o una Maia, qualcuno ipotizza che sia addirittura Yavanna, la protettrice dei frutti della terra. Quando incontra Frodo prepara per gli Hobbit il pranzo e canta per il marito Tom.

Foto | By Anna Kulisz (http://rysowania.deviantart.com/) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons




Nymeria

 
Nerd inside, come scopo nella vita sto cercando di leggere tutta la letteratura fantasy possibile e immaginabile.. Beh, poi ci sono anche i manga, i videogiochi, i telefilm, i film... ce la farò?