0
pubblicato domenica, 3 aprile 2016 da Roberto Russo in Mondolibri
 
 

5 propositi di lettura per primavera

Propositi di lettura per primavera

Propositi di lettura per primavera

Pasqua è passata portandosi via tutte le incombenze per celebrarla: godiamoci, quindi, la primavera in tutta la sua bellezza. E quale modo migliore di vivere una giornata di relax primaverile se non leggendo qualche buon libro? Ecco allora cinque propositi di lettura per primavera: un motivo come un altro per leggere, insomma!

Propositi di lettura per primavera

  1. Leggere libri primaverili o che aiutano a vincere la pigrizia di questa stagione: la primavera è una stagione meravigliosa perché inizia il bel tempo, finalmente!, ma è anche la stagione della pigrizia (e aprile più di tutto, come recita il proverbio: “Aprile, dolce dormire”). Allora, perché non leggere qualche libro in tema? Non sapete quale? Potete provare con Un incantevole aprile di Elizabeth von Arnim oppure Giornata ideale, per un matrimonio di Julia Stracey; c’è pure L’inizio della primavera di Penelope Fitzgerald o La sonata di primavera di Ramón del Valle-Inclán. Insomma, non avete scuse!
  2. Leggere all’aperto: uno dei grandi piaceri di una bella giornata è quello di poter leggere all’aperto. Prendi un libro, dirigiti verso il tuo giardino favorito e leggi con la massima tranquillità. Se poi avete casa con giardino, non dovete fare nemmeno tanta fatica.
  3. Ma anche leggere in casa: non tutti i giorni primaverili sono belli e quindi che fare? Non si legge? Non sia mai! Si sta tranquilli in casa, magari con una copertina sulle gambe e si legge lo stesso. Soluzione buona anche per chi soffre di allergie e non trova la primavera poi così bella come sembra…
  4. Leggere un libro con una copertina primaverile o con un titolo che richiama la stagione: come se ci fosse bisogno di una motivazione per comprare un nuovo libro, vero?
  5. Pulizie di primavera: c’è la tradizione delle grandi pulizie di primavera, che probabilmente saranno state già fatte. Allora perché non approfittare della primavera per fare rispolverare i grandi classici della letteratura? Magari potete anche decidervi di leggere tutti i libri che avete lasciato in sospeso e sistemarli poi in libreria, così contribuirete a tenere la casa pulita e in ordine!

Via | Librópatas
Foto | Pixabay








Potrebbe interessarti anche…

Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.