0
pubblicato giovedì, 7 aprile 2016 da Nymeria in Mondolibri
 
 

Libri fantasy futuristici, quali leggere?

Libri fantasy futuristici

Uno sguardo ai libri fantasy futuristici

Ci sono molti lettori che chiedono consigli su libri fantasy futuristici, ma cosa si intende con questo termine? Dovremmo chiederlo a loro. Consideriamo però libri fantasy ambientati in un ipotetico futuro. Di recente pubblicazione abbiamo La città del tempo di Diana Wynne Jones, autrice de Il Castello Errante di Howl. È un fantasy insolito in quanto parla di viaggi nel tempo e di una società che controlla tali viaggi e che abita in una sorta di bolla temporale futuristica. Sempre per il genere fantasy e futuro potremmo anche inserire i Dragonieri di Pern di Ann McCaffrey: lo so, ci sono i draghi, ma non c’è magia, bensì ci sono astronavi e progetti di ingegneria genetica.

Se proprio vogliamo, anche La saga di Darkover di Marion Zimmer Bradley mescola fantasy con sci-fi: ci sono sette famiglie dotate di poteri straordinari, ma leggendo i romanzi si viene a sapere che discendono dai superstiti di un’astronave proveniente dalla Terra costretta ad atterrare sul pianeta dal sole rosso. E ad un certo punto i terrestri e le loro astronavi ritrovano la colonia perduta creando un’interessante commistione fra fantasy e sci-fi.

Se già non lo avete letto, un fantasy futuristico potrebbe essere la serie di John Carter di Marte di Edgard R. Burroughs, un classico del genere, mentre qualcuno inserisce in questa categoria anche Io sono leggenda di Richard Matheson anche se non parlerei di genere fantasy vero e proprio. Tecnicamente visti alcuni elementi anche la saga di Shannara di Terry Brooks potremmo definirla fantasy futuristica: in fin dei conti l’ambientazione è chiaramente fantasy (magia, druidi, elfi, nani…), ma sappiamo che le Quattro Terre in realtà sono ciò che resta del nostro mondo dopo una terribile apocalisse avvenuta nel nostro futuro, ma ormai passato per i protagonisti della saga. Ci sarebbe anche Il lungo meriggio della Terra di Brian W. Aldiss, che però è un po’ atipico nel suo genere, va al di là del classico concetto di fantasy.

Aggiungerei poi anche per completezza la saga di Maze Runner, serie di romanzi di James Dashner da cui è stata tratta anche l’omonima pellicola cinematografica: forse un po’ più per ragazzi, ma molto particolare con il suo mix di fantasy e fantascienza post apocalittica. Più decisamente fantascientifica, invece, la saga di Divergent di Veronica Roth.

Foto | Pixabay


Nymeria

 
Nerd inside, come scopo nella vita sto cercando di leggere tutta la letteratura fantasy possibile e immaginabile.. Beh, poi ci sono anche i manga, i videogiochi, i telefilm, i film... ce la farò?








Potrebbe interessarti anche…