0
pubblicato giovedì, 12 maggio 2016 da Nymeria in Mondolibri
 
 

Le bacchette magiche di Harry Potter

Le bacchette magiche di Harry Potter

Le bacchette magiche di Harry Potter

Accessorio magico fondamentale nel mondo di Harry Potter è la bacchetta magica. Si tratta di un bastoncino che può essere realizzato partendo da diversi tipi di legno, lungo sui 30 centimetri, largo circa 25 millimetri: il suo scopo è quello di aiutare i maghi a compiere gli incantesimi. In teoria un mago potrebbe fare incantesimi anche senza bacchetta, ma sarebbe molto più difficile e richiederebbe più forza.

Il creatore di bacchette più famoso è di sicuro Olivander, anche se in passato ce n’era uno di origine bulgara molto celebre, Gregorovich. Diversi i tipi di legno utilizzati: abbiamo ciliegio, agrifoglio, biancospino, vite, quercia, acero, sequoia, tasso, sambuco, frassino e tanti altri ancora. La bacchetta ha un peso variabile e può essere più o meno rigida ed elastica. Sono rari gli alberi in grado di produrre legno per bacchette e li si riconosce perché fra i loro rami vivono gli Asticelli, creature che non si trovano da nessuna altra parte.

All’interno della bacchetta c’è il nucleo, un derivato magico che può essere per esempio la piuma di una Fenice, le corde di cuore di un Drago, il crine di un Unicorno o di un Thestral o un capello di Veela. È la bacchetta a scegliere il mago, tranne la Bacchetta di Sambuco, la bacchetta più forte di tutte di cui si può entrare in possesso solo sconfiggendo o uccidendo il possessore precedente.

Ogni bacchetta ha caratteristiche uniche che devono essere in sintonia col mago prescelto. Se un mago usa una bacchetta magica non sua può fare magie, ma esse, ben che vada, sono meno potenti o con esiti inaspettati. Quando una bacchetta viene rotta o danneggiata, le sue capacità si riducono notevolmente e anche se riparate non tornano più esattamente come prima.

Le bacchette magiche di Harry Potter

Passiamo adesso ad alcune bacchette famose: non posso scriverle tutte, vi metto quelle più importanti:

  • Albus Silente: nocciolo, piuma di fenice, sufficientemente elastica (bacchetta 1); sambuco, 15 pollici, crine di Thestral;
  • Harry Potter: agrifoglio, 11 pollici, piuma di Fenice, flessibile (bacchetta 1); prugnolo (bacchetta 2); biancospino, 10 pollici, crine di Unicorno, sufficientemente elastica (bacchetta 3); sambuco, 15 pollici, crine di Thestral (bacchetta 4);
  • Hermione Granger: vite, 10 pollici e tre quarti, corda di cuore di Drago;
  • Ron Weasley: frassino, 12 pollici, crine di Unicorno (bacchetta 1); salice, 14 pollici, crine di Unicorno (bacchetta 2); ippocastano, 9 pollici e tre quarti, corda di cuore di Drago, fragile (bacchetta 3);
  • Draco Malfoy: biancospino, 10 pollici, crine di Unicorno, sufficientemente elastica;
  • Remus Lupin: cipresso, 10 pollici e un quarto, crine di Unicorno, flessibile;
  • Rubeus Hagrid: quercia, 16 pollici, storta;
  • Severus Piton: betulla, 12 pollici e mezzo, crine di Unicorno;
  • Tom Riddle: tasso, 13 pollici e mezzo, piuma di Fenice.

Foto | Pixabay




Nymeria

 

Nerd inside, come scopo nella vita sto cercando di leggere tutta la letteratura fantasy possibile e immaginabile.. Beh, poi ci sono anche i manga, i videogiochi, i telefilm, i film… ce la farò?