0
pubblicato giovedì, 27 ottobre 2016 da Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Cambio ora: 5 libri per approfittare di un’ora in più di lettura

Cambio ora

Cambio ora: consigli di lettura

Arriva il cambio ora: da quella legale si torna alla solare. Alle tre di notte, come sappiamo, le lancette tornano un’ora indietro. Solitamente vediamo questo cambiamento come il regalo di un’ora per dormire di più. Ma tanto poi in primavera ce la tolgono questa ora, quindi non è che sia un vero proprio regalo. Perché non approfittare di quest’ora in più per leggere, invece? Magari non alle tre di notte (poi se volete, fatelo!), ma prima di andare a dormire. Un’ora, alla fine, non è così tanto lunga e possiamo iniziare un libro o terminare quello che stiamo leggendo. O, ancora, leggere un romanzo breve (o racconto lungo) che in un’ora si finiscono benissimo.

Cosa leggere allora con il cambio ora? Ve ne proponiamo cinque, lunghi intorno alle cento pagine: il tempo di un’ora, insomma.

5 libri da leggere per approfittare del cambio ora

  1. Miguel de Cervantes, Il dottor Vetrata. È una delle Novelle esemplari di Cervantes, ma si trova anche in edizione a sé stante. Un maleficio scagliato da un’amante respinta fa impazzire un avvocato, che crede di essere diventato di vetro. La trasparenza va ben oltre quella fisica: Vetrata diventa estremamente sincero, tagliente e sarcastico.
  2. Franz Kafka, Le metamorfosi. Un classico che più classico non si può. È uno di quei testi che ha avuto un forte impatto nella storia della letteratura. Eppure molto breve. Una mattina Gregor Samsa si sveglia ed è diventato uno scarafaggio…
  3. Julio Cortázar, Il persecutore. Romanzo breve (un racconto, per altri) sugli ultimi giorni di Johnny Carter, virtuoso sassofonista nella Parigi degli anni Cinquanta.
  4. Erri De Luca, Il peso della farfalla. Quanto potrà mai pesare una farfalla? Eppure in alcune situazioni diventare determinante.
  5. Adriana Lisboa, Racconti popolari giapponesi. Sei racconti della più genuina tradizione giapponese, filtrati dalla sensibilità della scrittrice brasiliana. Il libro è pubblicato da noi della Graphe.it edizioni.

E la poesia? Mica vorremmo dimenticarla! Certo che no. Ne trovate diverse al link Ora solare, ora legale e ora della poesia.

Foto | Pixabay


Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.








Potrebbe interessarti anche…