0
pubblicato mercoledì, 21 dicembre 2016 da Roberto Russo in Zibaldone
 
 

Solstizio d’inverno 2016: i doodle di Google e di Facebook

21 dicembre: solstizio d'inverno 2016

21 dicembre: solstizio d’inverno 2016

Oggi è, ufficialmente, il primo giorno d’inverno 2016. Una stagione fredda, si sa, ma anche molto affascinante. Tra le frasi sull’inverno molto bella è quella di Giuseppe Ungaretti: «Inverno. Come un seme il mio animo ha bisogno del lavoro nascosto di questa stagione». Non a tutti piace questa stagione, ma non bisogna disperare perché, come dice il proverbio: «Ogni giorno d’inverno che passa, è un nemico di meno».

Come è ormai tradizione Google e Facebook realizzano dei doodle per celebrare l’inizio della nuova stagione.

Il doodle di Google per il solstizio d’inverno 2016

Solstizio d'inverno 2016: il doodle di Google per il primo giorno d'inverno

Solstizio d’inverno 2016: il doodle di Google per il primo giorno d’inverno

Per il primo giorno d’inverno 2016 Google riprende le rocce antropomorfe di Nate Swinehart che ci hanno fatto compagnia per tutto quest’anno. Lo stesso gruppo di pietre, infatti, lo abbiamo trovato per l’inizio della primavera, quindi per il solstizio d’estate, poi per l’equinozio d’autunno e ora per il solstizio d’inverno nel nostro emisfero.

Se nelle precedenti versioni le pietre erano più o meno allegre (anche se si arrabbiavano con il sassolino che combinava guai), qui se ne stanno tutte ferme (d’accordo: le pietre stanno sempre ferme!) e tremano. Coperte di neve, non possono far altro che tremare, poverine. Ma mentre le quattro rocce principali sentono freddo fin negli occhi, la quinta (il «sassolino dispettoso») ha degli occhi vispissimi. Probabilmente qualche guaio lo combinerà! Che vuoi mai che sia un po’ di neve, no?

Nelle pagine interne il doodle di Google per il primo giorno d’inverno 2016 è estremamente stilizzato. La lettera «l» è un alberello spoglio, mentre tutto il resto della scritta «Google» ha un colore «grigio inverno».

Il primo giorno d’inverno per Facebook

Solstizio d'inverno 2016: il doodle di Facebook per il primo giorno d'inverno

Solstizio d’inverno 2016: il doodle di Facebook per il primo giorno d’inverno

Facebook realizza un doodle da interno, diciamo così. L’ambientazione generale, infatti, è una bella tazza (forse di cappuccino) che, però, è anche una pista per sport invernali. Sui bordi della tazza una figura umana e un orso, che si dedica alla pesca. Sul ghiaccio una pattinatrice e un giocatore di hockey. C’è anche un remo, mezzo congelato. Le zollette di zucchero, poi, assolvono egregiamente il ruolo di mini-iceberg. Come già per altre volte, Facebook si affida anche a un messaggio scritto per il suo doodle. Scrive il social network:

È il primo giorno d’inverno! Speriamo che questa stagione ti riservi tanti momenti piacevoli che riscaldino il cuore.

Foto | Les Anderson


Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.








Potrebbe interessarti anche…