0
pubblicato lunedì, 9 gennaio 2017 da Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Cinque libri di Stephen King che amerai

Libri di Stephen King da leggere assolutamente
Libri di Stephen King da leggere assolutamente

Con uno stile diretto e sagace, capace di trasformare aspetti quotidiani in qualcosa di impensato, con una buona dose di irriverenza per tutto quello che è tradizionale, Stephen King è acclamato come uno degli autori più noti a livello mondiale. Le sue inquietanti analisi del pensiero umano, la millimetrica costruzione di ognuno dei suoi personaggi in un universo particolare e unico, con dettagli di personalità che solo il più esperto degli psicologi potrebbe immaginare, e la facilità con cui riesce ad agganciare i suoi lettori, gli hanno valso tutti gli applausi della critica.

La sua prima opera, Carrie, si è abbattuta come un uragano su tutti coloro che si occupano di letteratura e che, incantati dalla penna di King, lo hanno immediatamente consacrato come scrittore di tutto rispetto. Molti suoi libri sono stati adattati per il cinema: i più grandi registi quasi si accapigliano per poter tradurre in immagini i testi scritti da Stephen King. Per non parlare poi di quelli che potremmo definire i libri fantasy di Stephen King.

Stilare un elenco con i cinque migliori libri di Stephen King è un azzardo, perché solo cinque testi di un autore così prolifico non gli rendono giustizia. Ogni libro inserito nella lista ne esclude automaticamente altri. Lasciar fuori testi di King potrebbe essere un vero e proprio peccato mortale letterario! Purtroppo, bisogna pur peccare e quindi elenchiamo i libri di Stephen King da leggere assolutamente, ben consci del fatto che che lasciamo fuori quelli della serie de La torre nera e libri come Shining, Doctor Sleep, Revival

I cinque libri di Stephen King qui presentati hanno il vantaggio, se così vogliamo dire, di poter essere apprezzati da tutti: costituiscono, quindi, un ottimo modo per conoscere il tenebroso mondo di Stephen King. Se poi non avete letto nulla di King, allora sì che questo è un peccato grave!

5 imperdibili libri di Stephen King

Cerchi una lettura avvincente? Allora leggi questi cinque libri di Stephen King.

  • Carrie. Un’adolescente che non vorresti conoscere, ma che proverai a capire fino alla fine del libro. Il primo romanzo di King, tradotto in decina di lingue, e portato sul grande schermo con un incredibile successo. Carrie è senza dubbio il libro che ogni lettore che si vanti di essere fan di King dovrebbe leggere.
  • It. Un titolo semplice, minimalista, che sembra vago e fin troppo semplicistico. In realtà dietro a questo pronome King nasconde una storia che si muove tra i pericoli del passato che diventano attuali, tra incubi e realtà che si confondono e mescolano per dar vita a un’aurore di terrore che, in fin dei conti, risulta troppo attraente per abbandonare la lettura.
  • Misery. Un testo degno di King, ossessivo e attento ai dettagli in maniera spasmodica. Un uomo ferito dopo un incidente, trova rifugio presso una sconosciuta serial killer che non vuole certo abbandonare i propri istinti per aiutarlo. Una lotta tra il terrore e la vita che poteva essere affrontata solo da Stephen King.
  • Mr Mercedes. Stephen King scuote tutti coloro che avranno il coraggio di confrontarsi con Mr. Mercedes. Dalla mente di un assassino seriale ossessionato con la sua opera più brillante, l’autore realizza un viaggio senza ritorno negli angoli dell’universo del terrore.
  • Chi perde paga. Secondo capitolo della trilogia di Mr. Mercedes, il protagonista è una persona ossessiva che pianifica un assassinio e un furto, che culmineranno con epilogo inatteso e terrificante.

Un bonus. Se amate la scrittura di Stephen King allora non potete perdervi i suoi «manuali di scrittura», vale a dire On writing e Il bazar dei brutti sogni.

Foto | steph_lawton via VisualHunt / CC BY




Roberto Russo

 

Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.