0
pubblicato venerdì, 20 gennaio 2017 da Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Libri ambientati in inverno, quando fa molto freddo

Libri ambientati in inverno
Libri ambientati in inverno

Il freddo è la caratteristica dell’inverno. Ci sono inverni molto freddi e altri meno freddi ma, alla fine, tutti sono accomunati dalla rigidità delle temperature. Molte volte vengono diramate delle allerte per il meteo, accompagnate dai consigli di uscire il meno possibile da casa. Solo il giusto necessario. Il freddo diventa, così, l’occasione per dedicare più tempo alla lettura. Starsene sul divano, o sulla propria poltrona preferita, con una coperta sulle gambe, una tazza di tè e un buon libro. Così le lunghe e fredde serate invernali diventeranno qualcosa di proficuo. Senza dubbio molto meglio leggere un libro che annoiarsi dinanzi al televisore o abbrutirsi sui social network.

5 libri ambientati in inverno

  1. Hans Christian Andersen, La regina delle nevi. È una delle fiabe scritte da Hans Christian Andersen. Non è così famosa come molte altre sue storie, anche se ultimamente è stata riscoperta anche grazie a Frozen della Disney che si ispira proprio a essa.
  2. Edith Wharton, Ethan Frome. Uno dei romanzi di Edith Wharton. È ambientato a Starkfield, New England, in pieno inverno, motivo per cui c’è sempre neve. La storia è quella molto classica di un tradimento ma il rapporto tra marito, moglie e amante è fortemente micidiale.
  3. Tarjei Vesaas, Il palazzo di ghiaccio. È considerato un classico della letteratura scandinava del secolo XX. Il romanzo segue la storia dell’amicizia di due bambine e l’effetto che la morte di una delle due ha sull’altra. E c’è tanta, tanta neve.
  4. George R. R. Martin, Cronache del ghiaccio e del fuoco. Saga perfetta per il periodo invernale, con tanto freddo e così lunga che se iniziate a leggerla non uscirete di casa prima di primavera inoltrata!
  5. Nancy Mitford, L’amore in un clima freddo. Uno dei romanzi più famosa della maggiore delle sei sorelle Mitford. In questo romanzo tornano personaggi delle sue storie precedenti. E il titolo è molto eloquente: c’è amore e c’è freddo.

Se poi siete in cerca di altri suggerimenti di lettura, vi ricordiamo anche i 5 gialli da leggere in inverno. Insomma: leggiamo!

Foto | David Creixell Mediante




Roberto Russo

 

Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.