0
pubblicato lunedì, 6 marzo 2017 da Roberto Russo in Zibaldone
 
 

Il Parco nazionale di Komodo in Indonesia e alcune curiosità sul drago di Komodo

Il doodle di Google per il Parco nazionale di Komodo, in Indonesia
Il doodle di Google per il Parco nazionale di Komodo, in Indonesia

Si celebrano i trentasette anni dalla fondazione del Parco nazionale di Komodo, in Indonesia. Tale Parco si trova al centro di un arcipelago ed è composto principalmente da tre isole vulcaniche. Dal novembre 2011 è una delle Nuove sette meraviglie del mondo naturali.

In un paesaggio che per molti aspetti sembra essere ultraterreno, vive il drago di Komodo, una grossa specie di lucertola gigante. Anzi, a essere precisi, è la più grossa specie di lucertola vivente. In alcuni casi, molto rari a dire il vero, può essere lunga fino a tre metri e pesare sui settanta chilogrammi. Al pari degli squali, ai draghi di Komodo ricrescono i denti nel caso in cui cadano. Questi draghi, che sono apparentati ai serpenti, hanno anche il cranio flessibile.

Naturalmente in tale Parco non ci sono solo i draghi di Komodo, ma molte altre specie di animali, sia terrestri, che volatili che di acqua.

In occasione del 37° anniversario del Parco nazionale di Komodo, Google ha realizzato un doodle interattivo. Un quiz per conoscere meglio il drago di Komodo, o, per lo meno, alcuni suoi tratti principali.

Cosa sai dei draghi di Komodo?

Come dicevamo, il doodle di Google per il 37° anniversario del Parco nazionale di Komodo è un quiz interattivo. Vengono poste delle domande a cui bisogna rispondere con «vero» o «falso». Queste sono le domande del quiz.

  • I draghi di Komodo sono le lucertole più grandi del pianeta. Vero. Sono cento volte più grandi delle lucertole più piccole
  • I draghi di Komodo mangiano poco. Falso. Possono mangiare più del 50% del proprio peso in un solo pasto.
  • I draghi di Komodo hanno un senso dell’olfatto molto sviluppato. Vero. Possono fiutare il cibo a una distanza di dieci chilometri [anche il «buon» Google fa refusi: scrive «posso» invece di «possono»)
  • I draghi di Komodo sono creature mansuete e socievoli. Falso. È capitato che abbiano aggredito delle persone.
  • I draghi di Komodo sono nativi delle isole Galapagos. Falso. Sono originari dell’Indonesia e molti vivono nel Parco nazionale di Komodo.

Trovo molto intelligente l’aver posto la domanda sul carattere dei draghi di Komodo. Il disegno di Google rende questi draghi carini e simpatici mentre in realtà sono diversi. Sappiamo bene, purtroppo, quanto ci siano persone che si lascino subito infatuare da queste immagini e facciano di tutto per avere degli animali esotici come animali «domestici». Ecco, non fatelo con il drago di Komodo (oltretutto è illegale tenerli in casa).

Ci sono, poi, degli approfondimenti che rimandano ai risultati delle ricerche su Google stesso.

Il team del doodle per il Parco nazionale di Komodo

Il doodle di Google per l’anniversario del Parco nazionale di Komodo è stato realizzato da un team di persone: Alyssa Winans, Diana Tran e Kevin Laughlin per l’aspetto artistico; Jonathan Shneier e Mark Ivey per quello di ingegneria e My-Linn Le per la produzione.








Potrebbe interessarti anche…

Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: “Nulla che sia umano mi è estraneo” (Terenzio) e “Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo” (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, è blogger su varie testate di nanopublishing, oltre che editore della Graphe.it.