0
pubblicato lunedì, 10 aprile 2017 da Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Totò, i libri sul principe della risata

Totò nei panni di Antonio La Trippa del film «Gli onorevoli»
Totò nei panni di Antonio La Trippa del film «Gli onorevoli»

La notizia della laurea honoris causa in Discipline dello spettacolo conferita post mortem a Totò dall’Università Federico II di Napoli ha ricordato a tutti la grandezza del principe Antonio de Curtis. Totò, appunto. Attore comico che ha fatto la storia del cinema italiano, Totò, come è noto, è stato anche un poeta (come dimenticare «’A livella»?). Tra l’altro nella mostra allestita a Napoli per il cinquantesimo della sua morte è esposta anche una sua poesia inedita, «O’ matrimonio», lo sfogo di ogni scapolo che vuole fuggire alle nozze.

Alcuni libri su Totò

Per valutare al meglio la sua figura forse può essere utile la lettura della biografia che sua figlia Liliana, insieme alla giornalista Matilde Amorosi, ha dato alle stampe per Rizzoli: Totò mio padre. Uno spaccato di vita familiare in cui il principe De Curtis viene descritto nella sua dimensione umana segreta. Liliana De Curtis e Matilde Amorosi hanno pubblicato insieme anche altri libri sul principe della risata: Ogni limite ha una pazienza, Parli come badi e Totò, femmene e malafemmene.

Per chi ama le poesie di Totò consigliamo due raccolte. Una pubblicata da Gremese con introduzione di Luciano De Crescenzo (‘A livella. Poesie napoletane) e l’altra con titolo simile (‘A livella e poesie d’amore) per i tipi di Newton Compton con introduzione di Antonio Ghirelli.

Sull’attore sono stati pubblicati diversi libri e segnalarli tutti non è facile. Ve ne consigliamo, però, due recenti, utili a chi volesse approfondirne la figura (oltre al succitato scritto dalla figlia Liliana). Giancarlo Governi firma per Fazi il libro Totò. Vita, opere e miracoli in cui analizza la sua opera teatrale e cinematografica, letteraria e cantautoriale ma anche gli aspetti più intimi del Principe de Curtis.

Odoya manda in libreria una raccolte di interviste a diversi personaggi dello spettacolo che hanno manifestato la loro passione per il celebre attore o che hanno lavorato con lui sul set cinematografico o teatrale. Il libro, a cura di Gianfranco Ponte, ha per titolo 50 sfumature di Totò e vede la prefazione di Nino Frassica e l’introduzione di Elena de Curtis, nipote dell’attore.

Foto | Di Angelus (scrivimi) (Screenshot autoprodotto) [Public domain o Public domain], attraverso Wikimedia Commons




Roberto Russo

 

Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.