0
pubblicato martedì, 18 aprile 2017 da Susanna Trossero in Mondolibri
 
 

Quattro libri di Einstein che dovete leggere

Alcuni libri di Einstein (1879-1955)
Alcuni libri di Einstein (1879-1955)

Albert Einstein, un uomo il cui nome è conosciuto nel mondo: premio Nobel per la fisica nel 1921, genialità indiscussa, è a oggi una delle maggiori figure del Novecento.

Ebbene, sappiate che anche lui si rammaricava per alcuni suoi limiti (così li definiva). Diceva infatti di non possedere abilità pratica né immaginazione, ma di questo possiamo sorridere benevoli, visto che non solo è stato un grande scienziato in grado di rivoluzionare il mondo della fisica, ma è lodevole il suo impegno per la pace nel mondo, per i diritti civili, per il rispetto della natura e del regno animale (divenne molto presto vegetariano).

Leggende metropolitane…

C’è chi sostiene che a scuola andasse male in matematica, ma consigliamo ai ragazzi che utilizzano questa leggenda metropolitana per aspirare a divenire dei geni senza dedicarsi agli studi, di non crederci: era un ragazzo ribelle, con difficoltà a rapportarsi all’autorità, ma già allora mostrava il suo talento in matematica e fisica.

Di lui si è detto tanto, e tante sono anche le sue frasi divenute aforismi celebri, attraverso le quali si può conoscere ancor meglio la sua personalità, nondimeno c’è anche un altro modo piuttosto efficace per approfondire la sua conoscenza: la lettura di alcuni dei suoi libri.

Quattro libri di Einstein da leggere

Noi vi suggeriamo alcuni libri di Albert Einstein che dovete leggere, per comprendere il significato dell’appellativo di genio eccentrico che da sempre gli appartiene:

Come io vedo il mondo, libro che vede la luce nel 1934, è una raccolta di suoi pensieri, riflessioni, punti di vista sulla scienza, la religione, la politica e il pacifismo. In questo libro emerge la sua preoccupazione per le sorti dell’umanità, ma anche il suo senso dell’uguaglianza e il rispetto per la vita. Troviamo interessante avere la possibilità di osservare il mondo con gli occhi di un uomo come questo, e voi? Trasformato in Il mondo come lo vedo io, è stato pubblicato anche dal Corriere della Sera nel 2010 per la collana I classici del pensiero libero su licenza della Newton Compton.

Einstein, conosceva la paura di invecchiare?

Mondadori invece, per la collana Piccola Biblioteca Oscar, ha pubblicato nel 1999 in formato tascabile, Pensieri di un uomo curioso. E se anche in questo testo vi possiamo trovare riflessioni sugli argomenti già citati nel precedente titolo suggerito, vi è spazio anche per la sfera dei sentimenti, poiché lo scienziato racconta della paura di invecchiare, dell’amore, del matrimonio, del piacere ricavato dalla musica, o del suo sconcerto di fronte alla fama ottenuta, seguito poi da un rifiuto per tutto ciò che essere al centro dell’attenzione rappresentava. Oltre cinquecento pensieri che ci mostrano l’uomo, la sua sfera privata e le sue intime riflessioni.

Osservare ciò che ci circonda può renderci spietati

Dei Grandi Tascabili Economici Newton, vi consigliamo l’edizione integrale di Pensieri, idee, opinioni, importante testimonianza delle posizioni politico sociali dello scienziato. Vi si trovano lettere, brani, articoli, discorsi, che non tutti conoscono e che dimostrano la sua profondità di pensiero e l’attenzione che riservava ai problemi del suo tempo, tempo osservato con occhio critico e a volte spietato.

Un libro tradotto tante volte

Tra i libri di Einstein che dovete leggere, ne proponiamo uno particolare riservato a chi desidera approfondire le sue scoperte scientifiche. Ci si può lasciar affascinare dall’intelligenza di un così grande uomo, affrontando qualcosa di più complesso come Relatività. Esposizione divulgativa. Qui, abbiamo la pubblicazione di un documento che chiarisce la natura della luce (scoperta che gli valse il Premio Nobel), e il risultato di un’altra sua importante scoperta che ha a che vedere con la prova dell’esistenza degli atomi. Nonostante i temi trattati, Einstein con questi due scritti tentò di rivolgersi a un pubblico più vasto, e non solo ai suoi colleghi scienziati, dunque fece del suo meglio per far comprendere a tutti il senso dei suoi studi. Ciò ne fa un libro tradotto e pubblicato più e più volte negli anni.

In conclusione

Vi abbiamo suggerito quattro libri di Einstein che dovete leggere. Ve ne sono altri pubblicati e tradotti anche nel nostro paese, ma tenete presente che potreste  ritrovare gli argomenti affrontati nei titoli qui citati. Si tratta di raccolte più o meno simili, che uniscono articoli e pensieri in modo differente o con collegamenti che variano a seconda degli argomenti che si è scelto di mettere insieme.

E se anche sono tanti coloro che – leggendo biografie sulla sua vita – trovano che nel privato sia stato poco «geniale», e poco nobili certe sue scelte o comportamenti nella sfera affettiva, non possiamo negare che sia stato uno dei più bizzarri, discussi ma geniali scienziati di tutti i tempi, e cogliamo l’occasione per commemorare l’anniversario della sua morte, oggi 18 aprile.

Foto | Oren Jack Turner, Princeton, N.J. (The Library of Congress) [Public domain], attraverso Wikimedia Commons








Potrebbe interessarti anche…

Susanna Trossero

 
Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.