0
pubblicato martedì, 6 giugno 2017 da Nymeria in Mondolibri
 
 

Perché leggere Jane Austen?

Perché leggere Jane Austen?
Perché leggere Jane Austen?

Parto dal presupposto che non dovrebbe esserci un motivo particolare per leggere questo o quel libro: lo leggi perché ne hai voglia, perché sei incuriosito, perché te lo hanno consigliato, perché vuoi passare del tempo… i motivi sono tanti. Leggere deve essere un piacere, non un dovere, anche se in effetti mi rendo conto che in ogni lettore si nasconde un piccolo tarlo che ci spinge a desiderare che tutto il mondo abbia letto (e possibilmente apprezzato) i libri che adoriamo.

I libri di Jane Austen sono un classico della letteratura, quindi spesso diamo per scontato che tutti li abbiano letti, ma non è sempre così. Se la motivazione: «A me è piaciuto, quindi leggetelo anche a voi» non vi basta (mi rendo conto che a prima vista è una motivazione abbastanza semplice, ma in realtà se scavate ha significati molto più articolati), vi fornisco qualche buon motivo per leggere Jane Austen.

Quattro motivi sul perché leggere Jane Austen

Jane Austen è ironica, una cosa che apprezzo tantissimo in uno scrittore. Al di là del suo modo particolare di scrivere (dovuto all’epoca in cui è nata), Jane Austen ha una spiccata ironia di fondo che non risparmia nessuno. I love shopping vi ha fatto ridere? Allora non avete mai provato Jane Austen. È un’ironia garbata, cortese, capace di lanciare frecciatine con la frase più innocente del mondo, non un’ironia grossolana in stile Cinepanettoni. Grazie a questa ironia Jane Austen non solo ci offre una spietata critica della società dell’epoca, ma a ben vedere molte delle sue acute osservazioni possono essere applicate anche a quella odierna

Jane Austen ha poi la capacità di tratteggiare i caratteri dei suoi personaggi con poche, semplici pennellate. Al giorno d’oggi molti scrittori per farci capire quanto sia cool un personaggio devono sprecare minimo tre capitoli di ripetizioni continue. Mr. Darcy apre la bocca una sola volta e puf, cadiamo tutti ai suoi piedi.

Molto intrigante è anche la capacità di Jane Austen di esaminare e scandagliare l’animo umano, soprattutto per quanto riguarda i difetti delle persone: se ci facciamo caso, è riuscita a individuare così perfettamente i tratti delle varie Miss Bingley, Mrs. Elton, Mrs. Bennet che se ci guardiamo intorno, nella cerchia delle nostre conoscenze riusciamo a ritrovarle tutte. Peccato che l’unica cosa che non riusciamo a trovare siano un Mr. Darcy, un Mr. Knightley o anche un Colonnello Brandon: questi sembrano essere spariti dalla faccia della Terra.

Jane Austen se la cava anche benissimo con le tematiche noir e gotiche, anche qui con pochi tratti riesce a trasmetterci tutta l’inquietudine che provocano i personaggi in quei momenti. Quindi che dire? Leggete Jane Austen. Provate e non potrete più farne a meno.

Foto | The British Library via Visualhunt.com / No known copyright restrictions




Nymeria

 

Nerd inside, come scopo nella vita sto cercando di leggere tutta la letteratura fantasy possibile e immaginabile.. Beh, poi ci sono anche i manga, i videogiochi, i telefilm, i film… ce la farò?