0
pubblicato mercoledì, 5 luglio 2017 da Nymeria in Mondolibri
 
 

Film ispirati a Jane Austen e alle sue opere

Film ispirati a Jane Austen
Film ispirati a Jane Austen

Potevano forse i romanzi di Jane Austen non ispirare film e adattamenti televisivi? Assolutamente no. Anzi, si prestano particolarmente bene a questi adattamenti. Inoltre ci sono diversi film ispirati a Jane Austen e alle sue opere che non sono vere e proprie trasposizioni. Partiamo proprio da questi ultimi.

Film ispirati a Jane Austen

Nel momento in cui scriviamo, il più recente è il film Alla ricerca di Jane, pellicola del 2013 di Jerusha Hess e tratto dal romanzo Austenland di Shannon Hale. La trama racconta la storia di Jane Hayes, una ragazza di New York letteralmente ossessionata da Mr. Darcy e che decide di partire per il Regno Unito per andare in un resort a tema su Jane Austen cercando il suo gentiluomo perfetto.

Nel 2007, invece, sono state girate due pellicole dedicate a Jane Austen. Il primo è Becoming Jane. Il ritratto di una donna contro, un film semi-biografico che racconta i primi anni di vita della scrittrice. Il film è interpretato da Anne Hathaway e da James McAvoy, rispettivamente nei panni di Jane e Thomas Langlois Lefroy. Il secondo è, invece, Il club di Jane Austen. Qui la trama parla di un un club letterario dove ogni mese si parla di un romanzo della Austen.

Facciamo un salto indietro nel 1980 ed abbiamo Jane Austen a Manhattan di James Ivory: qui sono raccontate le storie di due compagnie teatrali rivali che a New York lottano per mettere in scena una delle opere giovanili della Austen.

Per la televisione segnaliamo anche Miss Austen Regrets della BBC, serie con protagonista Olivia Williams e che racconta gli ultimi anni di vita di Jane Austen.

Film ispirati alle opere di Jane Austen

Dopo i film ispirati a Jane Austen, vediamo le trasposizioni cinematografiche e televisive di diversi suoi romanzi.

Orgoglio e pregiudizio

Partiamo dal mio preferito, Orgoglio e pregiudizio. Nel 1940 abbiamo Orgoglio e pregiudizio di Robert Z. Leonard con Greer Garson e Laurence Olivier, mentre dobbiamo aspettare il 2005 per avere la pellicola di Joe Wright interpretata da Keira Knightley e Matthew MacFadyen. Se vogliamo parlare anche di film ispirati al romanzo, ma attualizzati, allora possiamo inserire C’è posta per te, Matrimoni e pregiudizi e anche Il diario di Bridget Jones.

Molte di più sono le trasposizioni televisive di Orgoglio e pregiudizio. Cominciamo con il film TV Pride and prejudice del 1938 di Michael Barry con Curigwen Lewis e Andrew Osborn, per passare poi alla serie televisiva del 1952 dal medesimo titolo di Campbell Logan con Peter Cushing e Daphne Slater. Nel 1957 arriva la prima versione italiana, Orgoglio e pregiudizio di Daniele D’Anza con Virna Lisa e Franco Volpi. L’anno seguente è la volta della serie televisiva Pride and prejudice di Cedric Wallis con Jane Downs e Alan Vadel, seguito dal 1961 dalla versione tedesca De vier dochters Bennet di Cedric Wallis e Lo Van Hensbergen. Nel 1967 arriva la serie televisiva Pride and prejudice di Joan Craft con Celia Bannerman e Lewis Rintoul, mentre nel 1980 tocca a Pride and prejudice di Cyril Coke con Elizabeth Garvie e David Rintoul.

Sembre benedetta sia la BBC quando nel 1995 propose la sua versione di Pride and prejudice con Jennifer Ehle e Colin Firth, un indimenticabile Mr. Darcy (complice anche una scena aggiunta non presente nel romanzo, ma che non scontentò neanche i puristi, dove Mr. Darcy fa un tuffo nel laghetto). Del 2008 è, invece, Lost in Austen con Gemma Arterton e Elliot Cowan, un adattamento decisamente più fantasioso.

Ragione e sentimento

Tocca ora a Ragione e sentimento. Nel 1995 arriva il film di Ang Lee con un cast stellare formato da Emma Thompson, Kate Winslet, Hugh Grant e Alan Rickman. Più numerosi gli adattamenti televisivi. Si inizia nel 1971 con Sense and sensibility di David Giles con Joanna David e Ciaran Madden, per proseguire con la serie televisiva del 1981 di Rodney Bennett con Irene Richard e Tracey Childs e infine terminiamo con la versione del 2008 di John Alexander con Andrew Davies, Hattie Morahan e Charity Wakefield.

Emma

Passando a Emma, il primo film risale al 1948, diretto da Michael Barry, ma è del 1996 la versione più famosa, quella diretta da Douglas Mc Grath e interpretata da Gwyneth Paltrow e Jeremy Northam. Ci sarebbe poi anche il film Ragazze a Beverlly Hills del 1995 che in parte si ispira a Emma di Jane Austen. Un po’ più numerose le trasposizioni televisive. Nel 1960 abbiamo la versione di Emma con Diana Fairfax, mentre nel 1972 abbiamo quella con Doran Godwin. Del 1996 c’è il film TV con Kate Beckinshale, mentre nel 2009 arriva la versione con Romola Garai e Jonny Lee Miller.

Mansfield Park, Persuasione e L’abbazia di Northanger

Esiste anche un film del 2000 dedicato a Mansfield Park e interpretato da Frances O’Connor e Jonny Lee Miller, mentre un adattamento contemporaneo è Metropolitan del 1990. Da non dimenticare le due serie televisive: quella del 1993 di Davis Giles con Sylvestra Le Touzel, Nicholas Farrell e Anna Massey e il film TV del 2008 di Iain B. MacDonald con Billie Piper.

Parlando di Persuasione, abbiamo solo un film del 1995 di Roger Michell con Amanda Root e Ciaran Hinds, mentre in questo caso sono più numerosi gli adattamenti televisivi. Si parte con quelo del 1960 di Campbell Logan con Daphne Slater e Paul Daneman, per passare a quello del 1971 di Julian Mitchell con Ann firbank e Bryan Marshall e infine a quello del 2007 di Adrian Shergold con Sally Hawkins e Ruper Penry-Jones.

Se volete ci sono anche due serie televisive dedicate a L’abbazia di Northanger. La prima è in realtà un film TV del 1986 di Giles Foster con Katharine Schlesinger e Peter Firth, mentre la seconda è del 2007 con Felicity Jones e JJ Field.

Foto | Wikipedia


Nymeria

 
Nerd inside, come scopo nella vita sto cercando di leggere tutta la letteratura fantasy possibile e immaginabile.. Beh, poi ci sono anche i manga, i videogiochi, i telefilm, i film... ce la farò?








Potrebbe interessarti anche…