3
pubblicato sabato, 8 luglio 2017 da Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Classifica libri 2017: giallo à gogo

Classifica libri 2017: dal 25 giugno al 1 luglio
Classifica libri 2017: dal 25 giugno al 1 luglio

Il giallo impazza nella classifica dei libri più venduti della settimana dal 25 giugno al 1 luglio. È giallo dappertutto, il che, se da un lato è interessante, dall’altro denota un appiattimento della produzione editoriale e anche dei gusti di chi legge. Stando almeno ai libri in classifica, sia chiaro. È innegabile che i libri gialli stimolino il cervello e vadano a colmare un po’ quel desiderio di morbosità che c’è in ognuno di noi: con la scusa della lettura, ci addentriamo nei bassifondi dell’animo umano e diamo soddisfazione al nostro senso di giustizia, forse. O al nostro spirito di investigazione. O, ancora, a qualche nostro inconfessabile desiderio. Fatto sta che il giallo piace e i libri in classifica ne sono una testimonianza lampante.
Ecco, le classifica completa dei libri della settimana:

  1. Andrea Camilleri, La rete di protezione, Sellerio
  2. Camilla Läkcberg, La strega, Marsilio
  3. Marcello Simoni, L’eredità dell’abate nero, Newton Compton
  4. Carlo Rovelli, L’ordine del tempo, Adelphi
  5. John Grisham, Il caso Fitzgerald, Mondadori
  6. Rick Riordan, La profezia oscura, Mondadori
  7. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  8. Lucinda Riley, La ragazza italiana, Giunti
  9. Jay Asher, Tredici, Mondadori
  10. Georges Simenon, Il sorcio, Adelphi

Classifica libri 2017: dal 17 al 24 giugno

Si scambiano di posto in vetta alla classifica dei libri più venduti della settimana, sempre saldamente guidata da Andrea Camilleri con La rete di protezione. Sale di un posto La ragazza italiana di Lucinda Riley e, di conseguenza, scende di uno L’ordine del tempo di Carlo Rovelli.

Subito fuori dal podio troviamo una nuova entrata: L’eredità dell’abate nero, nuovo libri di Marcello Simoni che dà il via alla Secretum saga. Non è questa l’unica novità della classifica dal 18 al 24 giugno 2017. In settima posizione c’è La strega di Camilla Läckberg, in ottava Il caso Fitgzerald di John Grisham. A chiudere c’è Corruzione di Don Winslow.

Pertanto, la classifica completa dei libri più venduti in libreria nella settimana dal 18 al 24 giugno 2017 è così composta:

  1. Andrea Camilleri, La rete di protezione, Sellerio
  2. Lucinda Riley, La ragazza italiana, Giunti
  3. Carlo Rovelli, L’ordine del tempo, Adelphi
  4. Marcello Simoni, L’eredità dell’abate nero, Newton Compton
  5. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  6. Diego De Silva, Divorziare con stile, Einaudi
  7. Camilla Läckberg, La strega, Marsilio
  8. John Grisham, Il caso Fitzgerald, Mondadori
  9. Jay Asher, Tredici, Mondadori
  10. Don Winslow, Corruzione, Einaudi

Classifica libri 2017: dall’11 al 17 giugno

Tre, otto e nove. Sono queste le posizioni che occupano le new entry della settimana nella classifica dei libri più venduti dal’11 al 17 giugno.

Medaglia di bronzo è Lucinda Riley con La ragazza italiana (Giunti): una perfetta lettura estiva. In ottava posizione troviamo Diego De Silva che racconta quello che per molte coppie è una meta irraggiungibile: il titolo del suo romanzo, infatti, è Divorziare con stile. Seguono le poesie (anzi: le #poesie) di Sole per Mondadori.

La classifica completa della settimana è così composta:

  1. Andrea Camilleri, La rete di protezione, Sellerio
  2. Carlo Rovelli, L’ordine del tempo, Adelphi
  3. Lucinda Riley, La ragazza italiana, Giunti
  4. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  5. Jay Asher, Tredici, Mondadori
  6. Arundhati Roy, Il ministero della suprema felicità, Guanda
  7. Paula Hawkins, Dentro l’acqua, Piemme
  8. Diego De Silva, Divorziare con stile, Einaudi
  9. Sole, Ti voglio bene. #poesie, Mondadori
  10. Piero Angela, Il mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute insieme, Mondadori

Classifica libri 2017: dal 4 al 10 giugno

Ritorna in classifica Alessandro D’Avenia con il suo L’arte di essere fragili. C’è stato per tanto tempo ai vertici, poi è sceso, è uscito e ora lo ritroviamo in nona posizione. In decima, una new entry, vale a dire Insieme. Il mio diario nelle vostre mani, di Luciano Spinelli: insomma, siamo ancora a «caro diario», per di più «segreto».

L’altra novità della settimana è il ritorno in libreria di Arundhati Roy con il romanzo Il ministero della suprema felicità: è l’altra new entry della settimana e si piazza in settima posizione.

La classifica dei libri più venduti in libreria dal 4 al 10 giugno 2017 è così composta:

  1. Andrea Camilleri, La rete di protezione, Sellerio
  2. Carlo Rovelli, L’ordine del tempo, Adelphi
  3. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  4. Jay Asher, Tredici, Mondadori
  5. Paula Hawkins, Dentro l’acqua, Piemme
  6. Piero Angela, Il mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute insieme, Mondadori
  7. Arundhati Roy, Il ministero della suprema felicità, Guanda
  8. Daniel Pennac, Il caso Malaussène. Mi hanno mentito, Feltrinelli
  9. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può cambiarti la vita, Mondadori
  10. Books, Classifica libri 2017, classifica libri, libri più venduti della settimana, Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili, Arundhati Roy, Il ministero della suprema felicità, Luciano Spinelli, Insieme. Il mio diario nelle vostre mani, Rizzoli

Classifica libri 2017: dal 28 maggio al 3 giugno

Alla vigilia dei suoi novant’anni – li compirà il prossimo 22 dicembre – Piero Angela arriva in libreria con l’autobiografia dal titolo Il mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute in cui, tra l’altro, l’importanza dei libri è sottolineata come incipit della sua passione per la scienza:

Una delle prime occasioni di avvicinarmi alla scienza la ebbi quando mi regalarono l’Enciclopedia dei ragazzi, dieci bei volumi con un mobiletto contenitore. Il mio volume preferito, il più consunto, era quello dei «Perché?». Probabilmente lì è nato il piacere di capire.

L’autobiografia di Piero Angela è l’unica new entry nella classifica dei libri più venduti della settimana dal 28 maggio al 3 giugno. Gli altri titoli sono gli stessi della settimana scorsa, con qualche fisiologico saliscendi.

Ecco, quindi, l’intera top ten di questa settimana:

  1. Andrea Camilleri, La rete di protezione, Sellerio
  2. Carlo Rovelli, L’ordine del tempo, Adelphi
  3. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  4. Paula Hawkins, Dentro l’acqua, Piemme
  5. Jay Asher, Tredici, Mondadori
  6. Piero Angela, Il mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute insieme, Mondadori
  7. Daniel Pennac, Il caso Malaussène. Mi hanno mentito, Feltrinelli
  8. Geronimo Stilton, Il misterioso manoscritto di Nostratopus, Piemme
  9. Stefano Benni, Prendiluna, Feltrinelli
  10. Ferruccio de Bortoli, Poteri forti (o quasi), La nave di Teseo

Guardando alle case editrici vediamo che su dieci titoli in classifica, tre vanno a Mondadori, due a testa a Feltrinelli e Piemme e poi uno per uno ad Adelphi, La nave di Teseo e Sellerio.

Classifica libri 2017: dal 21 al 27 maggio

Com’era facilmente immaginabile, Andrea Camilleri ha spodestato le bambine ribelli: il suo nuovo giallo, infatti, si piazza primo in classifica, portando la raccolta di eroine al secondo posto. Una medaglia d’argento che, però, è insidiata da quella di bronzo: in terza posizione abbiamo L’ordine del tempo di Carlo Rovelli, pronto a bissare l’enorme successo di Sette brevi lezioni di fisica.

Unica altri nuova entrata della settimana è il giallo Il valzer dell’impiccato di Jeffrey Deaver.

La classifica completa nella settimana dal 21 al 27 maggio 2017 è così composta:

  1. Andrea Camilleri, La rete di protezione, Sellerio
  2. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  3. Carlo Rovelli, L’ordine del tempo, Adelphi
  4. Jay Asher, Tredici, Mondadori
  5. Paula Hawkins, Dentro l’acqua, Piemme
  6. Daniel Pennac, Il caso Malaussène. Mi hanno mentito, Feltrinelli
  7. Ferruccio de Bortoli, Poteri forti (o quasi), La nave di Teseo
  8. Jeffrey Deaver, Il valzer dell’impiccato, Rizzoli
  9. Stefano Benni, Prendiluna, Feltrinelli
  10. Geronimo Stilton, Il misterioso manoscritto di Nostratopus, Piemme

Tre case editrici (Feltrinelli, Mondadori e Piemme) hanno due titoli in classifica questa settimana, mentre quattro (Adelphi, La nave di Teseo, Rizzoli e Sellerio) uno per uno.

Classifica libri 2017: dal 14 al 20 maggio

La classifica dei libri più venduti della settimana è nettamente divisa in due: nei primi cinque posti, nessuna novità. Le «bambine ribelli» continuano a dominare e gli altri titoli sono più o meno quelli che ormai siamo abituati a vedere qui.

La seconda parte della classifica, invece, presenta tre novità. La prima è rappresentata da Prendiluna, il nuovo libro di Stefano Benni per Feltrinelli. Segue uno di questi libri che, ahimè, sono ormai un classico in casa Mondadori: vale a dire un testo su un programma tv. Questa volta siamo ad Amici e il titolo è Una spia tra Amici.

Chiude la lista delle novità Il piano inclinato di Romano Prodi per Il Mulino, una conversazione di Prodi con Giulio Stangata e Luigi Scarola.

La classifica libri 2017 dal 14 al 20 maggio risulta, pertanto, così composta:

  1. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  2. Ferruccio De Bortoli, Poteri forti (o quasi), La nave di Teseo
  3. Paula Hawkins, Dentro l’acqua, Piemme
  4. Jay Asher, Tredici, Mondadori
  5. Daniel Pennac, Il caso Malaussène. Mi hanno mentito, Feltrinelli
  6. Stefano Benni, Prendiluna, Feltrinelli
  7. Leone, Una spia tra Amici. Il diario segreto del programma, Mondadori
  8. Wilbur Smith, L’ultimo Faraone, Longanesi
  9. Geronimo Stilton, Il misterioso manoscritto di Nostratopus, Piemme
  10. Romano Prodi, Il piano inclinato, Il Mulino

Tre titoli per Mondadori, due per Feltrinelli e Piemme e poi uno a testa per Il Mulino, La nave di Teseo e Longanesi.

Classifica libri 2017: dal 7 al 13 maggio

C’è un solo nuovo titolo nella classifica dei libri più venduti nella settimana dal 7 al 13 maggio 2017 ed è quello di Ferruccio de Bortoli dal titolo Poteri forti (o quasi), in libreria per La nave di Teseo. Senza dubbio l’enorme visibilità data al caso Boschi e Banca Etruria (che, tra l’altro, occupa veramente poche righe all’interno di tutto il libro) ha contribuito a far schizzare le vendite di questo libro, che, in ogni caso, è un bel libro su come si fa giornalismo (ricordiamo il sottotitolo: Memorie di oltre quarant’anni di giornalismo).

La classifica completa dei libri più venduti della settimana è la seguente:

  1. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  2. Ferruccio de Bortoli, Poteri forti (o quasi), La nave di Teseo
  3. Paula Hawkins, Dentro l’acqua, Piemme
  4. Daniel Pennac, Il caso Malaussène. Mi hanno mentito, Feltrinelli
  5. Jay Asher, Tredici, Mondadori
  6. Wilbur Smith, L’ultimo faraone, Longanesi
  7. Sveva Casati Modignani, Un battito d’ali, Mondadori
  8. Geronimo Stilton, Il misterioso manoscritto di Nostratopus, Piemme
  9. Federico Moccia, Tre volte te, Nord
  10. Alicia Giménez-Bartlett, Marco Malvaldi, Antonio Manzini, Francesco Recami, Alessandro Robecchi, Gaetano Savatteri, Viaggiare in giallo, Sellerio

Classifica libri 2017: dal 30 aprile al 6 maggio

Le Storie della buonanotte per bambine ribelli continuano a guidare la classifica dei libri più venduti della settimana. Con questa siamo a dieci settimane di leadership: un bel traguardo!

In terza posizione troviamo la prima new entry, vale a dire il ritorno di Paula Hawkins. Il suo nuovo giallo ha per titolo Dentro l’acqua e chissà se uguaglierà il successo de La ragazza del treno. Difficile. Speriamo, invece, che l’editoria italiana non si appiattisca sul titolo: dopo il primo di Hawkins abbiamo avuto un exploit di titoli con «la ragazza». Ora dovremo forse affrontare la saga del «dentro»?

Altra new entry è un ritorno: Il misterioso manoscritto di Nostratopus di Geronimo Stilton. Si tratta di un libro già uscito nel 2000 e ora riproposto a due euro: insomma, facile entrare in classifica così!

Per il resto, i titoli sono gli stessi delle settimane precedenti, con qualche fisiologico saliscendi.

La classifica dei libri più venduti nella settimana dal 30 aprile al 6 maggio, comunque, risulta così composta:

  1. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  2. Daniel Pennac, Il caso Malaussène. Mi hanno mentito, Feltrinelli
  3. Paula Hawkins, Dentro l’acqua, Piemme
  4. Jay Asher, Tredici, Mondadori
  5. Geronimo Stilton, Il misterioso manoscritto di Nostratopus, Piemme
  6. Wilbur Smith, L’ultimo faraone, Longanesi
  7. Federico Moccia, Tre volte te, Nord
  8. Alicia Giménez-Bartlett, Marco Malvaldi, Antonio Manzini, Francesco Recami, Alessandro Robecchi, Gaetano Savatteri, Viaggiare in giallo, Sellerio
  9. Maurizio De Giovanni, I guardiani, Rizzoli
  10. Sveva Casati Modignani, Un battito d’ali, Mondadori

Per quel che riguarda le case editrici, tre titoli se li aggiudica Mondadori, due Piemme e poi uno a testa per Feltrinelli, Longanesi, Nord, Rizzoli e Sellerio.

Classifica libri 2017: dal 23 al 29 aprile

Nella narrativa italiana il libro più venduto della settimana è quello di Moccia, Tre volte te. Non voglio certo fare lo snob (ho sempre sostenuto che l’importante è leggere) però certo è un dato che fa riflettere. Definito «l’anti-letteratura», continua a essere apprezzato e letto da molti in Italia.

Nella settimana dal 23 al 29 aprile 2017 le new entry sono due. In seconda posizione troviamo Pennac con Il caso Malaussène e in ultima Tutto è in frantumi e danza scritto a quattro mani da Guido Maria Brera ed Edoardo Nesi.

La classifica completa della settimana risulta così composta:

  1. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  2. Daniel Pennac, Il caso Malaussène. Mi hanno mentito, Feltrinelli
  3. Federico Moccia, Tre volte te, Nord
  4. Alicia Giménez-Bartlett, Marco Malvaldi, Antonio Manzini, Francesco Recami, Alessandro Robecchi, Gaetano Savatteri, Viaggiare in giallo, Sellerio
  5. Jay Asher, Tredici, Mondadori
  6. Wilbur Smith, L’ultimo faraone, Longanesi
  7. Maurizio De Giovanni, I guardiani, Rizzoli
  8. Silvia Avallone, Da dove la vita è perfetta, Rizzoli
  9. Sveva Casati Modignani, Un battito d’ali, Mondadori
  10. Guido Maria Brera ed Edoardo Nesi, Tutto è in frantumi e danza, La nave di Teseo

Classifica libri 2017: dal 16 al 22 aprile

Mentre le Storie della buonanotte per bambine ribelli restano salde al comando della classifica dei libri più venduti, nel resto della top ten ci sono vari sommovimenti.

In seconda posizione troviamo il nuovo libro di Federico Moccia, Tre volte te, edito da Nord. Se lo leggete fateci sapere che ne pensate… I guardiani di De Giovanni seguono in terza posizione.

Fuori dal podio un’altra new entry la troviamo in quinta posizione: vale a dire Il web mi ha tolto dalla strada di Marco Leonardi. Le autobiografie mi piacciono poco, lo confesso. Se poi a scriverle è un ragazzo di quindici anni le evito.

In settima posizione c’è un’antologia gialla della Sellerio: Viaggiare in giallo «Alicia Giménez-Bartlett, Marco Malvaldi, Antonio Manzini, Francesco Recami, Alessandro Robecchi, Gaetano Savatteri indagano in giro per il mondo, bagagli in mano».

L’intera classifica dei libri più venduti in libreria dal 16 al 22 aprile 2017 è così composta:

  1. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  2. Federico Moccia, Tre volte te, Nord
  3. Maurizio De Giovanni, I guardiani, Rizzoli
  4. Wilbur Smith, L’ultimo faraone, Longanesi
  5. Marco Leonardi, Il web mi ha tolto dalla strada, Mondadori Electa
  6. Silvia Avallone, Da dove la vita è perfetta, Rizzoli
  7. Alicia Giménez-Bartlett, Marco Malvaldi, Antonio Manzini, Francesco Recami, Alessandro Robecchi, Gaetano Savatteri, Viaggiare in giallo, Sellerio
  8. Jay Asher, Tredici, Mondadori
  9. Sveva Casati Modignani, Un battito d’ali, Mondadori Electa
  10. Kent Haruf, Le nostre anime di notte, NN editore

Classifica libri 2017: dal 9 al 15 aprile

E così, dopo ben ventiquattro settimane (sei mesi, più o meno) L’arte di essere fragili di Alessandro D’Avenia esce di classifica. Un po’ mi dispiace, perché ormai era una costante e anche un po’ perché ribadiva che Leopardi, alla fine, riveste sempre un ruolo affascinante per ogni generazione. Chissà, magari verrà ripescato prossimamente!

Esce D’Avenia, ma entrano alcuni nuovi titoli. De Giovanni, per esempio, con I guardiani (Rizzoli). Poi c’è Nostra Signora del Bestseller Sveva Casati Modignani con l’autobiografia Un battito d’ali e Silvia Avallone con Da dove la vita è perfetta. Questo per parlare degli italiani.

Per quel che riguarda i libri tradotti, l’unica new entry è Tredici, di Jay Asher, complice anche l’omonima serie su Netflix. A dire il vero non è una novità ma un ripescaggio, visto che è del 2008 (e poi nel 2013 è passato negli Oscar Mondadori). Ma ora, visto il successo della serie (potere della tv, anche quella in streaming), è tornato in classifica. Finché si legge, va bene!

La classifica completa dal 9 al 15 aprile 2017 è così composta:

  1. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  2. Wilbur Smith, L’ultimo faraone, Longanesi
  3. Jo Nesbø, Sete, Einaudi
  4. Matt&Bise, Una mamma per nemica, Mondadori
  5. Maurizio De Giovanni, I guardiani, Rizzoli
  6. Sveva Casati Modignani, Un battito d’ali, Mondadori
  7. Antonio Manzini, La giostra dei criceti, Sellerio
  8. Jay Asher, Tredici, Mondadori
  9. Silvia Avallone, Da dove la vita è perfetta, Rizzoli
  10. Kent Haruf, Le nostre anime di notte, NN editore

Classifica libri 2017: dal 2 all’8 aprile

Ben quattro le novità nella classifica libri 2017 dal 2 all’8 aprile, capeggiata sempre dalle Storie della buonanotte per bambine ribelli. Sugli altri due gradini del podio troviamo subite due novità. In seconda posizione, infatti, c’è L’ultimo faraone di Wilbur Smith per Longanesi, seguito da I love Tokyo di La Pina (Vallardi).

Scende Nesbø (era secondo la scorsa settimana e ora e quarto) ed è seguito da un’altra new entry: Una mamma per nemica di Matt&Bise per Mondadori. Ammetto di non sapere proprio chi siano Matt&Bise: so che si tratta di due youtuber, ma per il resto non ne so nulla.

Anche l’ultimo in classifica è una nuova entrata: parliamo de Il segreto del figlio di Massimo Recalcati per Feltrinelli.

Mettendo tutto in ordine, allora, la classifica dei libri più venduti della settimana risulta così composta:

  1. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  2. Wilbur Smith, L’ultimo faraone, Longanesi
  3. La Pina, I love Tokyo, Vallardi
  4. Jo Nesbø, Sete, Einaudi
  5. Matt&Bise, Una mamma per nemica, Mondadori
  6. Antonio Manzini, La giostra dei criceti, Sellerio
  7. Kent Haruf, Le nostre anime di notte, NN editore
  8. Antonio Dikele Distefano, Chi sta male non lo dice, Mondadori
  9. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può cambiarti la vita, Mondadori
  10. Massimo Recalcati, Il segreto del figlio. Da Edipo al figlio ritrovato, Feltrinelli

La parte del leone, come sempre più spesso recentemente, la fa Mondadori con quattro titoli in classifica. Seguono, in ordine alfabetico con un titolo a testa: Einaudi, Feltrinelli, Longanesi, NN, Sellerio e Vallardi.

Classifica libri 2017: dal 26 marzo al 1 aprile

Sono ormai un fenomeno editoriale. Le Storie della buonanotte per bambine ribelli di Cavallo e Favilli continuano imperturbabili, da vere ribelli!, a dominare la classifica dei libri più venduti della settimana. La conferma viene anche dalla rilevazione che copre i dati dal 26 marzo al 1 aprile 2017.

Oltre a questo dato certo, in questa settimana ci sono alcune novità in classifica. In seconda posizione troviamo Sete di Jo Nesbø e altre due new entry si piazzano in quarta e quinta posizione. Al numero quattro torna Antonio Dikele Distefano con il suo nuovo romanzo Chi sta male non lo dice. Segue l’immancabile youtuber: questa volta è LaSabrigamer e il titolo del libro, edito da Rizzoli, è #Play. La mia vita come un gioco. Nulla contro gli/le youtuber, ovviamente, ma continuo a chiedermi il senso di queste scelte editoriali. Tempo fa avevamo vampiri e lupi mannari in tutte le salse, ora questo fenomeno. Segno dei tempi.

Per fortuna abbiamo Giacomo Leopardi visto da Alessandro D’Avenia che è sceso in classifica, ma sono anche ventidue settimane che è in top ten.

La classifica completa dal 26 marzo al 1 aprile 2017 è così composta:

  1. Francesca Cavallo ed Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  2. Jo Nesbø, Sete, Einaudi
  3. Antonio Manzini, La giostra dei criceti, Sellerio
  4. Antonio Dikele Distefano, Chi sta male non lo dice, Mondadori
  5. LaSabrigamer, #Play. La mia vita come un gioco, Rizzoli
  6. Kent Haruf, Le nostre anime di notte, NN
  7. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può cambiarti la vita, Mondadori
  8. Ian McEwan, Nel guscio, Einaudi
  9. Mauro Corona e Luigi Maieron, Quasi niente, Chiarelettere
  10. Lorenzo Marone, Magari domani resto, Feltrinelli

Gli editori? Il gruppo Mondadori (Einaudi, Mondadori e Rizzoli) ha sei titoli in classifica. Gli altri editori sono Chiarelettere, Feltrinelli, NN e Sellerio.

Classifica libri 2017 dal 19 al 25 marzo

Nuova settimana, nuovo appuntamento con la classifica libri 2017: quali sono stati i più venduti? Come sempre, prima di passare all’elenco della top ten, guardiamo le novità.

In terza posizione si piazza Quasi niente, il dialogo tra Mauro Corona e Luigi Maieron in libreria per Chiarelettere. Per trovare poi altre novità bisogna scendere nella parte bassa della classifica. In ottava posizione si piazzano le storie che Giampaolo Pansa racconta ne L’Italia che non c’è più (Rizzoli) e, subito dopo, il thriller psicologico Una perfetta sconosciuta di Alafair Burke per Piemme.

La classifica completa dal 19 al 25 marzo 2017 risulta così composta:

  1. Francesca Cavallo – Elena Favilli, Storia della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  2. Antonio Manzini, La giostra dei criceti, Sellerio
  3. Mauro Corona – Luigi Maieron, Quasi niente, Chiarelettere
  4. Ian McEwan, Nel guscio, Einaudi
  5. Kent Haruf, Le nostre anime di notte, NN
  6. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può cambiarti la vita, Mondadori
  7. Lorenzo Marone, Magari domani resto, Feltrinelli
  8. Giampaolo Pansa, L’Italia che non c’è più. Come eravamo, come siamo, Rizzoli
  9. Alafair Burke, Una perfetta sconosciuta, Piemme
  10. Illuminati Crew. Come diventare ricchi con Youtube, Mondadori Electa

Tre titoli a Mondadori (di cui uno è Mondadori Electa) e poi uno per uno a Chiarelettere, Einaudi, Feltrinelli, NN, Piemme, Rizzoli, Sellerio.

Classifica libri 2017 dal 12 al 18 marzo

Nonostante la stroncatura televisiva di Michela Murgia, le Storie della buonanotte per bambini ribelli resistono salde in testa alla classifica. Il mondo è bello perché è vario e il parere negativo di una persona non vuol dire che debba corrispondere a quello di tutti. O anche, se si vuole cambiare punto di vista, le recensioni (e stroncature) lasciano il tempo che trovano e la rete (non dimentichiamo che il libro in questione è stato un fenomeno del crowdfunding) ha molto più peso, anche nelle questioni librarie.

Per quel che riguarda le novità, in classifica nella settimana dal 12 al 18 marzo 2017 ne troviamo tre. Anzi, due e mezzo. Sì, perché la prima novità (La giostra dei criceti di Antonio Manzini) è, in realtà, una nuova edizione per Sellerio di un libro uscito per Einaudi nel 2007. Dieci anni sono un’eternità, oggi, in ogni caso.

Le altre due novità sono rappresentate da Nel guscio di Ian McEwan e da Illuminati Crew. Come diventare ricchi con Youtube (la nuova gallina dalle uova d’oro dell’editoria: gli youtuber. Solo a me sembra un controsenso?).

In ogni caso, la classifica dei libri più venduti dal 12 al 18 marzo 2017 è così composta:

  1. Francesca Cavallo – Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambini ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  2. Antonio Manzini, La giostra dei criceti, Sellerio
  3. Kent Haruf, Le nostre anime di notte, NN editore
  4. Alan Friedman, Questa non è l’America, Newton Compton
  5. Lorenzo Marone, Magari domani resto, Feltrinelli
  6. Ian McEwan, Nel guscio, Einaudi
  7. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita, Mondadori
  8. Mario Giordano, Vampiri. Nuova inchiesta sulle pensioni d’oro, Mondadori
  9. Illuminati Crew. Come diventare ricchi con Youtube, Mondadori Electa
  10. Donatella Di Pietrantonio, L’Arminauta, Einaudi

Inutile fare l’elenco delle case editrici, tanto Mondadori & Co. la fanno da padrona.

Classifica libri 2017: dal 5 all’11 marzo

Sostanziale tranquillità nella classifica dei libri più venduti nella settimana tra il 5 e l’11 marzo. Cambia poco o nulla rispetto alla settimana precedente, infatti. Qualche saliscendi, com’è naturale, e, di fatto, una sola novità, che poi non è una novità perché era già stata in classifica: parliamo de L’arminauta di Donatella Di Pietrantonio (che fa uscire dalla top ten Torto marcio di Robecchi).

Quello che si nota, invece, è l’onnipresenza di Mondadori (& C.)

La classifica completa dal 5 all’11 marzo 2017 risulta così composta:

  1. Francesca Cavallo – Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  2. Kent Haruf, Le nostre anime di notte, NN editore
  3. Alan Friedman, Questa non è l’America, Newton Compton
  4. Mario Giordano, Vampiri. Nuova inchiesta sulle pensioni d’oro, Mondadori
  5. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita, Mondadori
  6. Lorenzo Marone, Magari domani resto, Feltrinelli
  7. Chiara Gamberale, Qualcosa, Longanesi
  8. Franco Berrino – Luigi Fontana, La grande via. Alimentazione, movimento, meditazione per una lunga vita felice, sana e creativa, Mondadori
  9. Andrea Vitali, A cantare fu il cane, Garzanti
  10. Donatella Di Pietrantonio, L’arminauta, Einaudi

Classifica libri 2017: dal 26 febbraio al 4 marzo

Complice l’8 marzo in testa alla classifica dei libri più venduti della settimana troviamo quello che sembra essere uno dei grandi successi editoriali del momento. Parliamo di Storie della buonanotte per bambine ribelli, scritto da Francesca Cavallo ed Elena Favilli e in libreria per Mondadori. Un libro che, con un milione e trecentomila dollari, è diventato il più finanziato della storia del crowdfunding. Le autrici, italiane emigrate negli USA, hanno scritto questo testo che ora ha visto la luce anche nel nostro Paese.

Altri due titoli nuovi entrano nella classifica libri 2017. Al sesto posto troviamo la nuova inchiesta sulle pensioni d’oro di Mario Giordano dal titolo Vampiri. Subito dopo, in settima posizione, si piazza Andrea Vitali con il suo giallo A cantare fu il cane.

La classifica completa della settimana che va dal 26 febbraio al 4 marzo risulta così composta:

  1. Francesca Cavallo – Elena Favilli, Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie, Mondadori
  2. Kent Haruf, Le nostre anime di notte, NN editore
  3. Alan Friedman, Questa non è l’America, Newton Compton
  4. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita, Mondadori
  5. Chiara Gamberale, Qualcosa, Longanesi
  6. Mario Giordano, Vampiri. Nuova inchiesta sulle pensioni d’oro, Mondadori
  7. Andrea Vitali, A cantare fu il cane, Garzanti
  8. Alessandro Robecchi, Torto marcio, Sellerio
  9. Lorenzo Marone, Magari domani resto, Feltrinelli
  10. Franco Berrino – Luigi Fontana, La grande via. Alimentazione, movimento, meditazione per una lunga vita felice, sana e creativa, Mondadori

La parte del leone in classifica la fa Mondadori che in questa settimana ha ben quattro titoli nella lista dei dieci libri più venduti. Gli altri editori – ognuno con un titolo a testa – sono Feltrinelli, Garzanti, Longanesi, Newton Compton, NN e Sellerio.

Classifica libri 2017: dal 19 al 25 febbraio

È Alan Friedman a conquistare il gradino più alto del podio nella classifica dei libri più venduti della settimana dal 19 al 25 febbraio. Il titolo del suo libro, pubblicato da Newton Compton, è Questa non è l’America. La «copertina parlante», in puro stile Newton Compton, dice: «Le rivelazioni shock, le storie inedite e i retroscena che svelano i segreti del paese di Trump».

Bisognerebbe parlare, comunque, di ex aequo, perché anche Qualcosa di Chiara Gamberale ha venduto lo stesso numero di copie, stando almeno alle rilevazioni di Nielsen Bookscan per Tuttolibri de La Stampa.

Le new entry della settimana sono due: L’arminauta di Donatella di Pietrantonio per Einaudi e Magari domani resto di Lorenzo Marone per Feltrinelli.

La classifica dei libri più venduti dal 19 al 25 febbraio 2017 è così composta:

  1. Alan Friedman, Questa non è l’America, Newton Compton
  2. Chiara Gamberale, Qualcosa, Longanesi
  3. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita, Mondadori
  4. Alessandro Robecchi, Torto marcio, Sellerio
  5. Kent Haruf, Le nostre anime di notte, NN editore
  6. Georges Simenon, La casa dei Krull, Adelphi
  7. Paolo Cognetti, Le otto montagne, Einaudi
  8. Donatella Di Pietrantonio, L’arminauta, Einaudi
  9. Lorenzo Marone, Magari domani resto, Feltrinelli
  10. Franco Berrino – Luigi Fontana, La grande via. Alimentazione, movimento, meditazione per una lunga vita felice, sana e creativa, Mondadori

Classifica libri 2017: dal 12 al 18 febbraio

Tante novità nella classifica settimanale dei libri più venduti, dal 12 al 18 febbraio. La prima la troviamo proprio all’inizio: è Le nostre anime di notte di Kent Haruf «una carezza che si legge in un pomeriggio e a cui val la pena di prepararsi», come l’ha definito Valeria Parella.

Tra le altre nuove entrate in classifica ci sono anche Andrea Camilleri con La mossa del cavallo, un testo che era stato già pubblicato nel 1999. In settima posizione c’è Neve, cane, piede di Claudio Morandini, quindi Magari domani resto di Lorenzo Marone per finire – sempre a proposito delle new entry – con La grande via di Berrino & Fontana.

La top ten della settimana dal 12 al 18 febbraio 2017 è così composta, pertanto:

  1. Kent Haruf, Le nostre anime di notte, NN Editore
  2. Chiara Gamberale, Qualcosa, Longanesi
  3. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita, Mondadori
  4. Georges Simenon, La casa dei Krull, Adelphi
  5. Andrea Camilleri, La mossa del cavallo, Sellerio
  6. Carlo Lucarelli, Intrigo italiano. Il ritorno del commissario De Luca, Einaudi
  7. Claudio Morandini, Neve, cane, piede, Exòrma
  8. Lorenzo Marone, Magari domani resto, Feltrinelli
  9. Franco Berrino – Luigi Fontana, La grande via. Alimentazione, movimento, meditazione per una lunga vita felice, sana e creativa, Mondadori
  10. J. K. Rowling, Animali fantastici e dove trovarli. Screenplay originale, Salani

Aria di freschezza anche tra i nomi degli editori: ci sono nomi classici e nomi che più raramente entrano in classifica. In questa settimana a Mondadori vanno due titoli, poi uno per uno ad Adelphi, Einaudi, Exòrma, Feltrinelli, Longanesi, NN Editore, Salani e Sellerio.

Classifica libri 2017: dal 5 all’11 febbraio

Settimana di scalate quella dal 5 all’11 febbraio 2017 per quel che riguarda la classifica dei libri più venduti. Naturalmente, anche settimana di discese.

Sale La casa dei Krull di Georges Simenon e sale molto: era quinto la settimana scorsa e ora è primo. Sale anche Intrigo italiano di Lucarelli, che conquista la medaglia di bronzo. E ancora salgono di due posizioni La lingua geniale di Andrea Marcolongo e Torto marcio di Alessandro Robecchi.

C’è chi sale e c’è chi scende. L’arte di essere fragili di D’Avenia scende di una posizione, rimanendo sempre sul podio come medaglia d’argento. Dalla seconda posizione in quinta per lo screenplay di Animali fantastici e dove trovarli. Altre discese sono Nessuno come noi di Bianchini (da terzo e ottavo) e Fallen di Lauren Kate (da sesto a nono).

A questo punto non ci resta che guardare le new entry. In questa settimana ne sono due. La prima è il fiabesco Qualcosa di Chiara Gamberale che si piazza subito fuori dal podio. L’altra novità chiude la classifica: è Ragione & sentimento di Stefania Bertola.

L’intera classifica della settimana dal 5 all’11 febbraio 2017 risulta così composta:

  1. Georges Simenon, La casa dei Krull, Adelphi
  2. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita, Mondadori
  3. Carlo Lucarelli, Intrigo italiano. Il ritorno del commissario De Luca, Einaudi
  4. Chiara Gamberale, Qualcosa, Longanesi
  5. J. K. Rowling, Animali fantastici e dove trovarli. Screenplay originale, Salani
  6. Andrea Marcologno, La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco, Laterza
  7. Alessandro Robecchi, Torto marcio, Sellerio
  8. Luca Bianchini, Nessuno come noi, Mondadori
  9. Lauren Kate, Fallen, Rizzoli
  10. Stefania Bertola, Ragione & sentimento, Einaudi

Guardando le case editrici, abbiamo due libri per Einaudi e Mondadori e poi uno a testa per Adelphi, Laterza, Longanesi, Rizzoli, Salani e Sellerio.

Classifica libri 2017: dal 29 gennaio al 4 febbraio

Alessandro D’Avenia torna capolista nella classifica dei libri più venduti dal 29 gennaio al 4 febbraio e spodesta J. K. Rowling. Così al primo posto troviamo L’arte di essere fragili (in barba alle stroncature che alcuni critici hanno fatto) e in seconda posizione c’è lo screenplay di Animali fantastici e dove trovarli. Che poi, vista l’uscita del film, si poteva anche puntare sulla riproposta del libretto originale, ma è stato scelto di investire sulla sceneggiatura. Chiude il podio Luca Bianchini con Nessuno come noi. A guardare le copertine dei tre libri più venduti si nota che sono tutte sul blu, colore che è il colore più usato in Internet e che secondo alcuni scienziati è il colore preferito in gran lunga da tutti. Sarà così anche per le copertine?

Le uniche due nuove entrate della settimana sono a metà classifica: La casa dei Krull di Simenon è quinto, seguito da Fallen di Lauren Kate. Saviano continua a scendere: la settimana scorsa era nono, ora è decimo.

La top ten dei libri più venduti nella settimana è così strutturata:

  1. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita, Mondadori
  2. J.K. Rowling, Animali fantastici e dove trovarli. Screenplay originale, Salani
  3. Luca Bianchini, Nessuno come noi, Mondadori
  4. Carlo Lucarelli, Intrigo italiano. Il ritorno del commissario De Luca, Einaudi
  5. Georges Simenon, La casa dei Krull, Adelphi
  6. Lauren Kate, Fallen, Rizzoli
  7. Michael Connelly, Il passaggio, Piemme
  8. Andrea Marcolongo, La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco, Laterza
  9. Alessandro Robecchi, Torto marcio, Sellerio
  10. Roberto Saviano, La paranza dei bambini, Feltrinelli

Classifica libri 2017, dal 22 al 28 gennaio

L’unica new entry della classifica dei libri più venduti dal 22 al 28 gennaio è il testo di Emiliano Fittipaldi sulla lussuria in Vaticano: un saggio che, a differenza del precedente sull’avarizia, vende meno, forse anche perché, stringi stringi, non dice cose nuove rispetto a tutto quello che già si sapeva.

Regina della classifica resta J. K. Rowling che pubblica la sceneggiatura originale del film Animali fantastici e dove trovarli. Speriamo che prima o poi torni a scrivere un libro che due sceneggiature (anche Harry Potter 8 lo è) di fila un po’ stancano. Il podio, comunque, rimane inalterato.

Per il resto, niente di eclatante, solo un po’ di saliscendi: Bianchini era quarto e ora è ottavo e in quarta posizione troviamo Intrigo italiano di Lucarelli che la settimana scorso era penultimo. Sale anche La lingua geniale di Marcolongo, mentre scende La paranza dei bambini (da quinta a nona). Stabile Robecchi e rispunta, inossidabile, La dieta della longevità di Valter Longo.

La classifica completa dei libri più venduti dal 22 al 28 gennaio 2017 è così composta:

  1. J. K. Rowling, Animali fantastici e dove trovarli. Screenplay originale, Salani
  2. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come leopardi può cambiarti la vita, Mondadori
  3. Michael Connelly, Il passaggio, Piemme
  4. Carlo Lucarelli, Intrigo italiano. Il ritorno del commissario De Luca, Einaudi
  5. Andrea Marcolongo, La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco, Laterza
  6. Emiliano Fittipaldi, Lussuria. Peccati, scandali e tradimenti di una Chiesa fatta di uomini, Feltrinelli
  7. Alessandro Robecchi, Torto marcio, Sellerio
  8. Luca Bianchini, Nessuno come noi, Mondadori
  9. Roberto Saviano, La paranza dei bambini, Feltrinelli
  10. Valter Longo, La dieta della longevità. Dallo scienziato che ha rivoluzionato la ricerca su staminali e invecchiamento, la dieta mima-digiuno per vivere sani fino a 110 anni, Vallardi

Per le case editrici è testa a testa tra Feltrinelli e Mondadori, con due titoli per uno. Poi le altre case editrici (Einaudi, Laterza, Piemme, Salani, Sellerio e Vallardi) portano a casa un titolo per una.

Classifica libri dal 15 al 21 gennaio 2017

E così J. K. Rowling torna in classifica, prima tra l’altro, con un nuovo libro del mondo di Harry Potter. In realtà non è affatto nuovo: perché di Animali fantastici c’è stato prima il libretto anni fa, poi il film e ora la sceneggiatura tratta dal film che è tratto dal libro. Insomma, l’idea che si stia spremendo fino all’osso il maghetto c’è tutta (anche in considerazione del fatto che di Animali fantastici sono previsti altri quattro film e che dopo si vocifera che ci saranno film tratti da Harry Potter 8). Che dire? Ottimo fiuto per le storie e per gli affari!

Le altre due novità nella classifica dal 15 al 21 gennaio 2017 sono due gialli: Il passaggio di Michael Connelly e Intrigo italiano di Carlo Lucarelli.

Chiude la classifica un gradito ritorno, uno dei libri più belli dello scorso anno: Le otto montagne di Paolo Cognetti.

La classifica dei libri più venduti nella settimana dal 15 al 21 gennaio 2017 risulta così composta:

  1. J.K. Rowling, Animali fantastici e dove trovarli. Screenplay originale, Salani
  2. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita, Mondadori
  3. Michael Connelly, Il passaggio, Piemme
  4. Luca Bianchini, Nessuno come noi, Mondadori
  5. Roberto Saviano, La paranza dei bambini, Feltrinelli
  6. Lucinda Riley, La ragazza nell’ombra, Giunti
  7. Alessandro Robecchi, Torto marcio, Sellerio
  8. Andrea Marcolongo, La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco, Laterza
  9. Carlo Lucarelli, Intrigo italiano. Il ritorno del commissario De Luca, Einaudi
  10. Paolo Cognetti, Le otto montagne, Einaudi

Due titoli a Einaudi e altri due a Mondadori (cioè sempre all’unico gruppo) e poi un libro a testa per Feltrinelli, Giunti, Laterza, Piemme, Salani e Sellerio.

Classifica libri 2017 dall’8 al 14 gennaio

Sono due le new entry nella classifica dei libri più venduti nella settimana dall’8 al 14 gennaio 2017. La prima è il nuovo romanzo di Luca Bianchini dal titolo Nessuno come noi: un testo nostalgico che ci riporta nelle aule di un liceo degli anni Ottanta. Nessuno come noi sale subito sul podio, conquistando la medaglia di bronzo.

L’altra nuova entrata è rappresentata dal ritorno di Alessandro Robecchi con un thriller dal titolo Torto marcio, un testo che, a detta dell’editore è « capace di coniugare il romanzo di genere e quello di costume e di critica sociale».

La classifica completa della settimana dall’8 al 14 gennaio 2017 risulta così composta:

  1. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili, Mondadori
  2. Lucinda Riley, La ragazza nell’ombra, Giunti
  3. Luca Bianchini, Nessuno come noi, Mondadori
  4. Roberto Saviano, La paranza dei bambini, Feltrinelli
  5. Valter Longo, La dieta della longevità. Dallo scienziato che ha rivoluzionato la ricerca su staminali e invecchiamento, la dieta mima-digiuno per vivere sani fino a 110 anni, Vallardi
  6. Carlos Ruiz Zafón, Il labirinto degli spiriti, Mondadori
  7. Andrea Marcologno, La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco, Laterza
  8. Paula Hawkins, La ragazza del treno, Piemme
  9. Alessandro Robecchi, Torto marcio, Sellerio
  10. J. K. Rowling– John Tiffany – Jack Thorne, Harry Potter e la maledizione dell’erede, Salani

Per le case editrici presenti, la situazione è questa: tre titoli a Mondadori, e poi uno a testa a tutti gli altri (Feltrinelli, Giunti, Laterza, Piemme, Salani, Sellerio, Vallardi).

Classifica libri 2017 dall’1 al 7 gennaio

Anno nuovo, classifica nuova, libri non proprio così nuovi. Riprendiamo la classifica settimanale dei libri più venduti (basandoci sui dati elaborati da Nielsen Bookscan e pubblicati da Tuttolibri de La Stampa) e notiamo che, rispetto all’ultimo appuntamento del 2016, le novità in classifica sono poche.

In terza posizione troviamo la prima nuova entrata, vale a dire La ragazza nell’ombra, terzo appuntamento con la serie delle Sette Sorelle scritta da Lucinda Riley (i primi due titoli della serie sono stati: Le sette sorelle e Ally nella tempesta). Le altre tre new entry occupano gli ultimi tre posti della classifica. In ottava posizione figura La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco di Andrea Marcolongo. Gli altri due titoli sono ripescaggi del passato dovuti al fatto di essere diventati dei film, al cinema. Il GGG di Roald Dahl è nono (e al cinema c’è il film omonimo di Spielberg) mentre decimo è La casa per bambini speciali di Miss Peregrine scritto da Ransom Riggs (per l’uscita del film di Tim Burton il titolo è stato cambiato ed è diventato: La casa dei ragazzi speciali. Miss Peregrine).

La classifica completa dal 1 al 7 gennaio 2017 risulta così composta:

  1. Alessandro D’Avenia, L’arte di essere fragili. Come Leopardi può cambiarti la vita, Mondadori
  2. Roberto Saviano, La paranza dei bambini, Feltrinelli
  3. Lucinda Riley, La ragazza nell’ombra, Giunti
  4. Jeff Kinney, Diario di una schiappa. Non ce la posso fare!, Il castoro
  5. Carlos Ruiz Zafón, Il labirinto degli spiriti, Mondadori
  6. J. K. Rowling – John Tiffany – Jack Thorne, Harry Potter e la maledizione dell’erede, Salani
  7. Valter Longo, La dieta della longevità. Dallo scienziato che ha rivoluzionato la ricerca su staminali e invecchiamento, la dieta mima-digiuno per vivere sani fino a 110 anni, Vallardi
  8. Andrea Marcolongo, La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco, Laterza
  9. Roald Dahl, Il GGG, Salani
  10. Ransom Riggs, La casa dei ragazzi speciali. Miss Peregrine, Rizzoli

Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.








Potrebbe interessarti anche…