0
pubblicato domenica, 30 luglio 2017 da Susanna Trossero in Mondolibri
 
 

Cinque bei libri di Gianrico Carofiglio

Alcuni libri di Gianrico Carofiglio
Alcuni libri di Gianrico Carofiglio

Di Gianrico Carofiglio abbiamo spesso sentito parlare: politico italiano, magistrato, nonché scrittore che si è aggiudicato il favore della critica, dei lettori e numerosi premi prestigiosi. A oggi è proprio alla scrittura che si dedica a tempo pieno e con ottimi risultati, ecco perché vi proponiamo cinque bei libri di questo autore che potrebbero accompagnare la vostra estate, ovunque decidiate di conquistarvi il relax tanto agognato durante l’anno.

Alcuni libri di Gianrico Carofiglio

Un libro, la giusta compagnia per le vacanze

Soprattutto se si tratta di una storia che è stata in grado di aprire il filone del legal thriller italiano, ovvero un giallo giudiziario in cui i protagonisti sono avvocati, magistrati, testimoni, colpevoli o innocenti. Parliamo di Testimone inconsapevole, primo titolo della nostra lista di cinque bei libri di Gianrico Carofiglio, pubblicato nel 2002 da Sellerio. Il romanzo rappresenta il felice esordio dell’autore, tradotto in diverse lingue e apprezzatissimo dalla critica. La storia si svolge a Bari e il protagonista – l’avvocato Guido Guerrieri – è in un momento difficile della sua vita privata, sebbene si riveli più che in grado di seguire casi complessi, che insieme a lui affronterete anche voi coinvolti nella narrazione. Lo scavare a fondo nell’intimità di Guerrieri rende questo giallo anche un romanzo psicologico, che ha dato il via a una trilogia avvincente: I casi dell’avvocato Guerrieri.

Quando due opposti si attraggono

Avete mai visto il film del 2008 Il passato è una terra straniera con Elio Germano? È stato tratto dall’omonimo romanzo di Carofiglio, pubblicato nel 2004 da Rizzoli e vincitore del Premio Bancarella 2005. I protagonisti sono due: Giorgio e Francesco, il primo uno studente di giurisprudenza di buona famiglia, tranquillo, con il futuro già delineato e una strada da percorrere che non prevede scosse. In realtà, la scossa arriva quando avviene l’incontro tra lui e Francesco, un giocatore di poker che si muove tra alcol, donne e tavoli da gioco. Mettere insieme due personaggi così differenti è sempre fonte di sorprese e colpi di scena se non guai, dunque una lettura che di sicuro si rivelerà avvincente.

Guardarsi indietro per imparare a guardare avanti

Un po’ più recente il suo Il bordo vertiginoso delle cose (Rizzoli 2013), che racconta la vicenda dello scrittore Enrico Vallesi, alle prese con una crisi professionale e personale che leva ispirazione e spinge a rivedere il proprio passato. Enrico avrà l’occasione di ripercorrerlo addirittura, e noi con lui proveremo malinconie alle quali non si è mai del tutto estranei. A guardarsi indietro senza sconti, si impara a perdonarsi per gli errori commessi, a volersi più bene e a vedere la vita e dunque il futuro con sguardo più limpido e positivo.

L’uomo dietro una divisa

Tra i libri di Gianrico Carofiglio che vi consigliamo, inseriamo un romanzo drammatico, Il silenzio dell’onda, nel quale conosciamo un maresciallo dell’arma che affronta se stesso e i suoi fantasmi privati in sedute di psicoterapia. I sogni di un ragazzo, la tavola da surf, passioni che via via si tradiscono in nome di scelte più adulte: l’arma dei carabinieri, una vita da infiltrato, incontri che cambiano la vita e la visione delle cose, sensi di colpa, situazioni irrisolte, rapporti tra genitori e figli… Un bellissimo e intenso romanzo, che offre la possibilità di comprendere quanto vi sia dietro un uomo o la sua divisa. Rizzoli Editore.

L’officina di uno scrittore

Per concludere, tra i cinque bei libri elencati non può mancare un saggio, che Carofiglio scrisse molto tempo prima di diventare un nome nel campo letterario, ripubblicato però da Sellerio nel 2007 con il titolo L’arte del dubbio. Si tratta di un vero e proprio manuale sulle tecniche di interrogatorio che si basa su casi concreti, e offre come esempi degli autentici verbali di interrogatori.

Il saggio, in realtà, ci fa entrare nei processi mentali di uno scrittore, poiché Carofiglio cominciò così a trovare letteratura nel suo vivere, nei casi giudiziari, nelle aule di un tribunale. Le storie nella narrativa, ci vengono offerte dal nostro quotidiano, ed è grazie al suo rielaborarle, scomporle e ricomporle, l’autore rappresenta un fortunato connubio tra narrativa e vita vissuta. Cinque milioni di copie vendute, tradotto in ventotto paesi, premiato e apprezzato all’unanimità: Gianrico Carofiglio, senza dubbio, può diventare la giusta lettura per voi che vi apprestate a staccare la spina senza tuttavia cercare leggerezza o superficialità.

Foto | Di Associazione Amici di Piero Chiara (finalepremiochiara_1) [CC BY 2.0 o CC BY 2.5], attraverso Wikimedia Commons




Susanna Trossero

 

Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.