0
pubblicato domenica, 5 novembre 2017 da Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Come fare un albero di Natale con i libri

Come fare un albero di Natale con i libri
Come fare un albero di Natale con i libri

Alberi di Natale con i libri: belli, vero? Senza dubbio li hai visto in giro – magari su Instagram o su qualche altro social network – e, da amante dei libri quale sei, vuoi realizzarne uno. Sì, ma come fare un albero di Natale con i libri? Non è difficile (ma nemmeno molto semplice). Bisogna avere tanti libri e una buona capacità progettuale. Insomma, se da piccolo eri bravo con le costruzioni, provaci. Se non riuscivi manco a fare una parete dritta, valuta di cambiare idea. In ogni caso, ecco i nostri consigli su come fare un albero di Natale con i libri, sia un albero grande che uno piccolo.

Tra l’altro, realizzare un albero di Natale con i libri è anche l’occasione per togliere i volumi dalla libreria, spolverarli e farsi un esame di coscienza per valutare se qualche libro possa essere donato.

Come fare un albero di Natale con i libri

Iniziamo con lo spiegarti passo passo come fare un albero di Natale con i libri, un albero di Natale di quelli grandi.

1. Procurati diversi libri

A seconda dell’altezza dell’albero sono necessari vari (tanti) libri. È bene suddividere i libri in base allo spessore (i più spessi e pesanti vanno in basso, quelli più leggere in alto) e poi, se si vuole, anche in base al colore della copertina per un effetto cromatico più armonioso. Importante è usare libri in buono stato per evitare che l’albero finito assuma un aspetto trasandato.

2. Scegli le luce dell’albero che devono abbinarsi bene al tuo progetto

Se, per esempio, hai scelto di realizzare un albero con copertine dello stesso colore, dovresti scegliere luci che be si adattino a quel colore. Come per un albero di Natale tradizionale, anche per quello fatto con libri è necessario fare diverse prove con le luci prima di trovare la soluzione che più ti soddisfa.

3. Scegli il luogo in cui collocare l’albero

L’ideale è un angolo di una stanza in modo che l’albero sia più protetto. A differenza di un albero tradizionale, infatti, uno realizzato con i libri è più soggetto a cadere, soprattutto se lo si fa molto alto. Quindi, poni la massima attenzione nella progettazione e nella sistemazione, e assicurati che non ci sia nulla di fragile vicino così che nel malaugurato caso in cui dovesse cadere non si rompa nulla. E se in giro per casa ci sono bambini piccoli, forse è il caso di rimandare la costruzione dell’albero di Natale con i libri a quando i bimbi saranno cresciuti.

4. Crea la base dell’albero

Come detto più sopra, inizia con il mettere i libri più pesanti e spessi in basso. Crea un cerchio che funzioni da base. Quanti più libri spessi e resistenti userai in questa fase, tanto meglio sarà perché, in questo modo, la base sarà molto solida. Considera che le dimensioni di questo primo cerchio determineranno l’altezza di tutto l’albero, quindi calcola per bene il diametro sia in funzione dei libri che hai che dello spazio a tua disposizione.

5. Aggiungi libri

Con pazienza e attenzione, inizia la costruzione dell’albero di Natale fatto con i libri. Ovviamente, il dorso va posto verso l’esterno. Mano a mano che sali usa i libri più piccoli e stringi il cerchio. Puoi anche mettere i libri in maniera «disordinata», soprattutto nella parte in alta, sì che gli angoli degli stessi fungano da rami. Assicurati sempre della stabilità della costruzione e se ti rendi conto che non è stabile, è meglio smontare tutto e ricominciare. Se pensi di realizzare un albero alto, sarebbe bene mettere nel cerchio un tavolo di forma rotonda che funga da scheletro. Al posto del tavolo puoi usare anche dei vasi da fiori capovolti (ce ne sono di alti in commercio) o qualcosa di alto (come uno sgabello). Quando hai costruito tutto l’albero metti in cima un libro più pesante, in modo che dia stabilità al tutto.

6. Metti le luci

Puoi sistemare le luci in due modi. Il primo è che le collochi mano a mano che costruisci l’albero, in modo da far finire i cavi all’interno dell’albero stesso. Assicurati, però, che le luci funzionino, altrimenti quando fai la prova di accensione, se qualcosa non va dovrai smontare tutto. L’altro modo, più facile, è sistemarle alla fine. Usa le apposite luci natalizie (i cosiddetti pisellini), puntandoli verso l’esterno. Evita lampadine forti che potrebbero appiccare un incendio!

7. Colloca il puntale

Come per ogni albero che si rispetti, ci va un puntale. Solo che qui parliamo di un albero di Natale fatto con i libri e quindi sostituisci il classico puntale con un libro di Natale, magari un bel libro illustrato, aperto su una pagina che ti piace tanto. O anche una Bibbia illustrata, sistemata su un leggio, e aperta alla pagina della nascita di Gesù.

Un video tutorial su come fare un albero di Natale con i libri

In rete ci sono vari tutorial su come fare un albero di Natale con i libri. Te ne proponiamo uno in video, che spiega bene, secondo noi, i vari passaggi da seguire.

Come fare un piccolo albero di Natale con i libri

Se lo spazio a disposizione non è molto o se si vogliono usare pochi libri, si possono realizzare alberi di Natale piccoli, da sistemare sui mobili.

Libri aperti e impilati

Un primo modo è quello di usare libri che si aprano bene: ne sono sufficienti cinque o sette. Apri completamente il libro più grande e ponilo sul mobile con le pagine rivolte verso il basso. Impilaci sopra gli altri libri, sempre aperti, dal più grande al più piccolo, avendo cura di metterli sfalsati. Quindi, un libro sopra l’altro, aperto, a formare un piccolo alberello che poi può essere decorato con luci e una ghirlanda. Per un effetto più realistico si potrebbero usare libri con la copertina verde. Una variante prevede di usare alcuni libri come tronco (quindi li impili uno sopra l’altro) e poi sopra ci apri i libri come spiegato.

Una parete di libri a mo’ di albero di Natale

Un post condiviso da Vvb32 Reads (@vvb32reads) in data:

Un’altra versione consiste nel procurarsi libri della stessa altezza e poi sistemarli su un piano. Si comincia, per esempio, con cinque libri messi uno accanto all’altro dal lato più corto. Poi ne sistemi sopra quattro, quindi tre, due, e uno per finire. Così facendo si viene a creare una sorta di quinta che può servire da sfondo per un presepe, per esempio. O per un libro illustrato di Natale aperto.

Altre due proposte

Si possono anche sfruttare gli scaffali della libreria (soprattutto di quelle strette e alte, con i ripiani che formano dei quadrati) per fare un albero di Natale con i libri. È sufficiente sistemare i libri in maniera inclinata: più libri in basso e sempre meno man mano che si sale.

Ancora più semplice? Procurati sei/sette libri di dimensioni diverse e poi sistemali uno sopra l’altro, chiusi, in modo che creino una piramide. Puoi sistemarli su un’alzata o anche direttamente sul tavolo. Una ghirlanda e il gioco è fatto.

Foto | Joanna Poe




Roberto Russo

 

Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.