0
pubblicato venerdì, 5 gennaio 2018 da Roberto Russo in Zibaldone
 
 

Le frasi per San Valentino dei Baci Perugina

Le frasi per San Valentino dei Baci Perugina
Le frasi per San Valentino dei Baci Perugina

I Baci Perugina sono uno dei regali classici per San Valentino. Del resto sono buoni e già basta il nome per entrare nel mood dell’amore. A questo si aggiungano i bigliettini che sono un concentrato delle più belle frasi d’amore di tutti i tempi. A maggior ragione, quindi, le frasi per San Valentino dei Baci Perugina sono perfette per esprimere il proprio amore alla persona amata: e visto che oggi sono anche in più lingue, queste frasi di San Valentino dei cioccolatini sono quanto di più tenero e romantico ci sia sul mercato.

Abbiamo fatto una selezione delle frasi per San Valentino dei Baci Perugina (sì, qui siamo grandi appassionati di questi cioccolatini, anche al di là di San Valentino!) e ve le proponiamo a seguire.

50 frasi per San Valentino dei Baci Perugina

  • A me basta saper che ovunque sei è il ricordo con te dei baci miei. (Contessa Lara)
  • Bella figlia dell’amore, vieni e senti del mio cuore il frequente palpitar. (Giuseppe Verdi)
  • Canti e risa, ecco il fiore di un giovanile amore. (Giacomo Puccini)
  • Canto che m’ardi e piaci: t’interrompano solo i nostri baci. (Torquato Tasso)
  • Chi nega l’amore non è mai stato travolto da quel turbine impetuoso. (Carolina Invernizio)
  • Colei che ha gli occhi aperti ad ogni luce, vive di tutto ciò che la seduce. (A. Guglielminetti)
  • Congiunta al vostro fianco le delizie d’amor farò gustarvi. (Veronica Franco)
  • Dal dì che vidi quella bianca mano ogni altro amor dal cor mi fe’ lontano. (Jacopo Sannazaro)
  • Dammi la mano tua, ch’io te la baci. (Gabriele D’Annunzio)
  • È difficile guarire di colpo da un lungo amore. (Catullo)
  • È l’amore un volatile ribelle / che in gabbia mai non sta. (Georges Bizet, Carmen)
  • Ed io d’arder amando non mi pento. (Gaspara Stampa)
  • Essere amati ci rende forti; amare ci rende coraggiosi. (Lao-Tzu)
  • Gli spiriti degli amanti preferiscono indugiare tra i sogni. (Xue Tao)
  • Ho sempre davanti agli occhi l’amore che abbiamo conosciuto insieme. (Eloisa)
  • Il cuore sfugge al nostro comando: al cuore si può solo ubbidire. (Eloisa)
  • Il foco antico con vigor nuovo più l’avviva e incende. (Vittoria Colonna)
  • Il vento dell’amore, invano contrasti la sua forza ostinata. (Anonimo ivoriano)
  • Il vino dà poco godimento, cerco il dolce piacere dell’amore. (Imadeddin Nesimi)
  • In coppia volano le farfalle; rinascerei con te, farfalla nel prato. (Kobayashi Issa)
  • Io solo ti posso amare come devi essere amata. (Grazia Deledda)
  • Io tremo nelle tue mani; tu mi avvicini al cuore, ogni volta che vieni da me. (Huang o)
  • L’amore è composto da un’unica anima che abita due corpi. (Aristotele)
  • L’amore umano si distingue per due funzioni divine: la carezza e il bacio. (Pierre Louys)
  • La guardo, e i miei occhi dimenticano di sbattere le ciglia. (Ibn al-Mu’tazz)
  • La tua luce non mi lascia mai e arde nell’anima mia. (Hildegarde)
  • Meraviglia continua, desiderio, stupore, rapimento del cuore. (Rabi’a al-Basri)
  • Mi sconvolge l’anima Amore, un vento che abbatte le querce sul monte. (Saffo)
  • Morir senza morire è quella frenesia che amor si chiama. (Metastasio)
  • Nell’amore gli amanti smarriscono la strada e se stessi. (Ibn Arabi)
  • Ogni amante è solo col suo amore: eccomi sola con te. (Rābiʻa al-Basrī)
  • Ogni notte tu fai sbocciare in me fiori di fuoco. (Huang o)
  • Ora di quella città ricordo solo una donna… mi amava sinceramente. (Walt Whitman)
  • Riporre in te soltanto la mia fede, la mia forza, il mio orgoglio. (Gabriele D’Annunzio)
  • Se ami cerchi di conoscere tutto della persona amata. (Tommaso d’Aquino)
  • Se non si può stare insieme, si estingue la passione d’amore. (Epicuro)
  • Se un amore così grande si spegnesse, il mondo rimarrebbe senza amore. (Lucrezia Borgia)
  • Sentirsi scorrere in tutta l’anima la voluttà del tuo bacio. (Ugo Foscolo)
  • Serbiamo i nomi che ci siamo inventati la prima notte d’amore! (Magno Ausonio)
  • Sogno il tuo amabile incedere e il raggiante splendore del tuo volto. (Saffo)
  • Stringi il bramoso amante, e strette aggiungi le labbra a le tue labbra. (Tullia d’Aragona)
  • Stringimi, vita mia, mentre ti stringo anch’io, e dolcemente. (Cesare Rinaldi)
  • T’amo di un amore che non si può concepire che da me solo. (Ugo Foscolo)
  • Tutto fu tentato. Quel che non fu fatto io lo sognai. (Gabriele D’Annunzio)
  • Un bacio, un bacio ancora, un altro bacio. (Giuseppe Verdi)
  • Un giorno è quanto mille anni quando tu non sei con me. (Mechthilde di Magdeburgo)
  • Un giorno t’ho con tenerezza amato, t’adoro adesso. (Vittoria Aganoor Pompilj)
  • Vivere in una piccola parte del vostro cuore. (Gabriele D’Annunzio)
  • Vivo e respiro in lei, in lei la vita e l’esistenza mia. (Cervantes)
  • Vorrei nascondere il mio amore, ma il colore del viso lo rivela. (Kio No Tomomori)



Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.