0
pubblicato venerdì, 12 gennaio 2018 da Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Film ispirati ai libri che vedremo nel 2018

Film ispirati ai libri al cinema nel 2018
Film ispirati ai libri al cinema nel 2018

I libri continuano a essere una delle principali fonti di ispirazione per gli sceneggiatori cinematografici, soprattutto considerando il successo in libreria di serie come Cinquanta sfumature, il cui adattamento cinematografico sta rimpinguando di molto le casse di chi ci ha lavorato. Comunque, c’è vita al di là di Mister Grey (al cinema con Cinquanta sfumature di rosso dall’8 febbraio) e delle sue corde e, pertanto, diamo uno sguardo ad alcuni film ispirati ai libri che vedremo in questo 2018.

Film ispirati ai libri al cinema nel 2018

Maze Runner – La rivelazione è la conclusione della serie Maze Runner di James Dashner, una delle saghe giovanili che, zitta zitta, ha conseguito eccellenti vendite e una serie di film e ora, sebbene sia lontana dai successi di Hunger Games, ha fatto buoni incassi al botteghino. Con La rivelazione si chiude, così, una interessante storia che mescola elementi di fantasia e fantascienza. Il film arriverà nei cinema italiani l’8 febbraio 2018.

Uscirà il 23 febbraio nei cinema statunitensi (ma ancora non c’è una data italiana) Annientamento, film di Alex Garland basato sull’omonimo romanzo di Jeff VanderMeer. È uno dei film più rischiosi del 2018, visto che siamo di fronte a uno complesso thriller di fantascienza. La protagonista è Natalie Portman. Su GraphoMania trovate la recensione dell’intera Trilogia dell’Area X di Jeff VanderMeer, di cui Annientamento è il primo capitolo.

Nelle pieghe del tempo è uno dei romanzi più apprezzati degli ultimi decenni. Scritta da Madeleine L’Engle è una misteriosa avventura di viaggi nel tempo e l’arrivo al cinema del film è atteso con molta curiosità. La pellicola è diretta da Ava DuVernay e vede come attori Storm Reid, Oprah Winfrey, Reese Witherspoon e Chris Pine.

Ready Player One di Ernest Cline, è, forse, l’adattamento più mediatico dell’anno. Si tratta di una produzione imponente nelle mani di Steven Spielberg e vanta un budget impressionante, necessario per portare avanti una storia basata sulla realtà virtuale e sui giochi al computer, con una dose extra di nostalgia, come va di moda oggi.

A marzo uscirà Love, Simon di Greg Berlanti, tratto dal romanzo Non so chi sei, ma io sono qui di Becky Albertalli. Nei panni del giovane Simon – adolescente che combatte con la famiglia come tutti gli adolescenti e che in più teme che il proprio orientamento sessuale venga divulgato – c’è Nick Robinson. A proposito di storie d’amore tra uomini, segnaliamo che nel mese di gennaio 2018 arriva al cinema Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino, dal romanzo di André Aciman (la sceneggiatura è di James Ivory).

A maggio uscirà Dove vai Bernadette? dal romanzo di Maria Semple. Una storia che celebra l’istinto di fuga che cova dentro ognuno di noi ed è perfetta per il cinema. La regia è di Richard Linklater e sullo schermo ci sono Cate Blanchett nel ruolo della protagonista, Bernadette Fox e Kristen Wiig nei panni dell’antagonista, Audrey.

Forse allo stesso spettacolare livello di Ready Player One possiamo mettere Macchine mortali, film di Christian Rivers, tratto dal romanzo omonimo di Philip Reeve che racconta di un mondo desolato in cui le città sono trasformate in enormi veicoli («città trazioniste») e la lotta per la sopravvivenza è forte. Christian Rivers, il regista, è amico e collaboratore di Peter Jackson che in questo film veste i panni del produttore. Macchine mortali arriverà nei nostri cinema a Natale 2018.

Altri film ispirati ai libri

Nel mese di ottobre dovrebbe uscire Quello che non uccide, quarto capitolo della Millennium saga iniziata da Stieg Larson e poi proseguita da David Lagercrantz. La regia del film è di Fede Alvarez. Nel ruolo di Lisbeth Salander troviamo Claire Foy e in quello di Mikael Blomkvist lo svedese Sverrir Gudnason.

Nel corso del 2018, ma ancora non abbiamo una data precisa, uscirà La campana di vetro, dal romanzo a chiave di Sylvia Plath. Il film segna l’esordio alla regia di Kristen Dunst mentre nel nel ruolo di Esther, la protagonista, avremo Dakota Fanning.

Altri film ispirati ai libri che vedremo nel 2018 sono il remake de Il giustiziere della notte, con Bruce Willis, film del 1974 che a sua volta è tratto dal romanzo di Brian Garfield; 12 Strong – The Declassified True Story of the Horse Soldiers, dal libro Horse Soldiers del giornalista Doug Stanton, con Chris Hemsworth e Ore 15:17 – Attacco al treno di Clint Eastwood dall’autobiografia di Jeffrey E. Stern, Spencer Stone, Anthony Sadler e Alek Skarlatos.

Foto | OutNow




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.