Un articolo a caso


Il dono delle tre fate e le patate ai porri

 
Il dono delle tre fate con le patate ai porri
Il dono delle tre fate con le patate ai porri
Il dono delle tre fate con le patate ai porri

 
Scheda
 

Autore: Rita Boini
 
Titolo: Il dono delle tre fate
 
Nome piatto: Patate ai porri
 
Portata:
 
Difficoltà
 
 
 
 
 
2/5


 

Il perché dell'abbinamento


Qui propongo una ricetta che contiene alcuni ingredienti citati nel libro per una zuppa, ma in una chiave alternativa.


In sintesi

Lasciandoci guidare dalla storia raccontata nel libro “Il dono delle tre fate”, abbiamo preparato la ricetta delle patate ai porri.

0
pubblicatogiovedì, 28 agosto 2014 da

 
La nostra biblioricetta
 
 

Rita Boini, Il dono delle tre fateIl dono delle tre fate di Rita Boini è una favola, un racconto dolce e breve ma ricco di significato. Ricco di insegnamenti, scoperte, metafore e morale.

Raccontato con un linguaggio semplice adatto per i bambini di ogni età questo libro ha il doppio pregio di donare il ricavato della vendita alla comunità educativa La Meridiana che si trova in provincia di Perugia e che accoglie bambini in difficoltà. Bambini proprio come quelli protagonisti del racconto.

Quindi compratelo, leggetelo e regalatene una copia a tutti i vostri amici con bambini così farete più di un’azione di valore.

Ingredienti per le patate ai porri

  • 500 g di patate lessate (in acqua salata) e pelate
  • 2 cucchiai di crema di avena (se non sapete come prepararla, trovate qui la ricetta)
  • 1 grosso porro lavato e affettato finemente
  • 1 zucchina genovese (quelle con la buccia scura) lavata e tagliata a dadini
  • Sale
  • Olio extravergine di oliva
  • Mandorle spezzate

La ricetta delle patate ai porri

Il dono delle tre fate con le patate ai porri

Tagliamo a fette spesse 1-2 cm le patate, passiamole nell’olio e inforniamo in una teglia, a temperatura medio-alta per circa 10 minuti.

Nel frattempo sbollentiamo il porro in acqua salata, insieme alla zucchina poi scoliamoli e passiamoli con un mixer a immersione insieme alla crema d’avena.

Quindi, una volta sfornate le patate, copriamole con la crema verde e serviamo con una manciata di mandorle spezzate.

Deliziose!




Chiara Chiaramonte

 

Laureata in Tecnica Pubblicitaria, ciclista urbana, appassionata di tango argentino, e vegetariana da 14 anni, ha da sempre amato leggere, cucinare e sperimentare in cucina.
Da questa passione oltre due anni fa è nato il suo blog – www.chiaracucina.it – sul quale pubblica una ricetta vegetariana al giorno, ed un anno fa ha pubblicato con Navarra Editore il libro: “ChiaraCucina. La cucina vegetariana, rapida, economica, ecologica” distribuito a livello nazionale, che ha presentato in giro per l’Italia e sta per andare in ristampa.



0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)