Notifiche Facebook Messenger


 
 
Un articolo a caso


Le ricette immorali di Montalbán e i cuoricini salati

 
Montalbán, Ricette immorali
Montalbán, Ricette immorali
Montalbán, Ricette immorali

 
Scheda
 

Autore: Manuel Vázquez Montalbán (traduzione di Hado Lyria)
 
Titolo: Ricette immorali
 
Nome piatto: Cuoricini salati
 
Portata:
 
Difficoltà
 
 
 
 
 
2/5


 

Il perché dell'abbinamento


Non potevo non abbinare uno snack speziato e sfizioso facile da preparare, suggerito come aperitivo (affiancato ovviamente a un buon vino) che ho in questo caso cucinato a forma di cuore.


In sintesi

Montalbán ci prende per la gola con le sue Ricette immorali e noi lo assecondiamo con dei gustosi snack a forma di cuoricino.

0
pubblicatogiovedì, 22 gennaio 2015 da

 
La nostra biblioricetta
 
 

Montalbán, Ricette immorali“Prendere per la gola” non è solo una mossa di autodifesa! Ci sono persone che vivono e fanno vivere al proprio partner un parallelismo tra cibo e sesso, tra vino e intesa fisica, tra cucina e passione. Manuel Vázquez Montalbán tra un boccone e l’altro e con un’ironia che ci lascia davvero a bocca aperta (e non certo per fame!) in Ricette immorali racconta e suggerisce una serie di accostamenti eno-gastronomici per conquistare la persona che ci interessa, immaginando scenari sensuali, sessuali, riti di corteggiamento e follie erotiche tra una risata, un calice di vino e una pietanza preparata con criteri di creatività, estro ma basati su procedure di cucina tradizionale.

Le ricette sono spesso immorali (ma alcuni scenari presentati più che altro mi appaiono surreali) per il metodo di fruizione suggerito, per i contesti descritti per l’equiparazione tra il godimento puramente sessuale e quello del consumo di cibo. Paragona, tra le righe, l’atto del cibarsi, nutrirsi, ma anche quello di cucinare e preparare la tavola, con quello della consumazione dell’atto sessuale, del corteggiamento, della sensualità espressa dai corpi che ci attraggono.

Divertente, consigliato per le neo-coppie, per quelle già rodate, per chi ama cucinare ma anche per chi ama il cibo e il buon vino, e vuole dedicare il giusto tempo e la dovuta attenzione al consumo sia dei pasti, sia dei momenti di unione di corpi.

I cuoricini salati

Per realizzare gli snack dei cuoricini salati, ci occorrono i seguenti ingredienti:

  • 100 g di farina 00
  • 100 g di farina integrale
  • 100 g di farina di semola di grano duro
  • 10 olive denocciolate tritate
  • 3 cucchiaini di sale
  • 2 carote medie pelate, lavate e tritate
  • 2 cucchiai di burro
  • 1 cucchiaino di curry
  • 1 porro lavato e tritato
  • Una manciata di mandorle tritate

La ricetta dei cuoricini salati

Le ricette immorali di Montalbán e i cuoricini salati

In una ciotola lasciamo ammorbidire a temperatura ambiente il burro, aggiungiamo poi le farine e il curry e mescoliamo bene, prima con una spatola e poi con le mani. Piano piano aggiungiamo gli altri ingredienti, uno per volta, sempre mescolando e impastando con le mani, energicamente. Quindi avvolgiamo l’impasto nella pellicola e lasciamo riposare in frigo per un paio di ore.

Tiriamolo fuori dal frigo e creiamo delle piccole palline, grandi quanto una nocciola, e appiattiamole tra i palmi delle mani, poniamoli sulla piastra del forno coperta di carta forno. Inforniamo a 220 gradi per 7-10 minuti e finché i bordini non saranno dorati.

Infine sforniamo e lasciamo raffreddare su una gratella in modo che prendano aria e perdano l’umidità e il calore di cottura.








Potrebbe interessarti anche…

Chiara Chiaramonte

 
Laureata in Tecnica Pubblicitaria, ciclista urbana, appassionata di tango argentino, e vegetariana da 14 anni, ha da sempre amato leggere, cucinare e sperimentare in cucina. Da questa passione oltre due anni fa è nato il suo blog – www.chiaracucina.it – sul quale pubblica una ricetta vegetariana al giorno, ed un anno fa ha pubblicato con Navarra Editore il libro: “ChiaraCucina. La cucina vegetariana, rapida, economica, ecologica” distribuito a livello nazionale, che ha presentato in giro per l'Italia e sta per andare in ristampa.


0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)