Un articolo a caso


Margherita Dolcevita di Stefano Benni e la pizza con verdure saltate

 
Margherita Dolcevita di Stefano Benni e la pizza con verdure saltate
Margherita Dolcevita di Stefano Benni e la pizza con verdure saltate
Margherita Dolcevita di Stefano Benni e la pizza con verdure saltate

 
Scheda
 

Autore: Stefano Benni
 
Titolo: Margherita Dolcevita
 
Nome piatto: Pizza con verdure saltate
 
Portata:
 
Difficoltà
 
 
 
 
 
3/5


 

Il perché dell'abbinamento


Questo libro che definisco come "brillante" per usare un termine solo, lo abbino con la pizza integrale con le verdure saltate in quanto allegra ma che richiede un po' di tempo per la preparazione, quindi un po' di pazienza che però verrà ripagata con un'esaltazione dei sapori, delle consistenze e dei profumi.


In sintesi

La pizza con verdure saltate è allegra ma richiede un po’ di pazienza che verrà ripagata con un’esaltazione dei sapori, come accade con il libro di Benni.

0
pubblicatogiovedì, 2 gennaio 2014 da

 
La nostra biblioricetta
 
 

Margherita Dolcevita di Stefano Benni e la pizza con verdure saltateStefano Benni per me è un genio ma Margherita Dolcevita è uno dei libri in cui credo sia riuscito a esprimere al meglio la sua ironia a braccetto con la sua creatività.

La follia credo sia il fattore trainante in questo testo in cui i personaggi sono ben disegnati e ognuno ha delle caratteristiche davvero molto divertenti e interessanti. E ogni tipo di lettore trova certamente un personaggio in cui si rispecchia!

Divertente e ironico, sarcastico e drammatico, Margherita Dolcevita ci strappa più di un sorriso, ma anche più di un sorriso amaro e forse, anche qualche lacrimuccia.

Al libro di Stefano Benni abbino la pizza con verdure saltate: una pizza allegra, ma che ha bisogno di un po’ pazienza per essere preparata.

Ecco la ricetta per questa pizza colorata!

Ingredienti per tre pizze con verdure saltate

Per l’impasto

  • 450 g di farina integrale
  • 30 g di olio extravergine d’oliva
  • 25 g di lievito di birra fresco (1 panetto)
  • 250 ml di brodo di verdure
  • 2 cucchiaini di sale (da aggiungere solo se il brodo non era salato)

Per il condimento

  • Salsa di pomodoro al basilico (meglio se fatta in casa)
  • 1/2 cipolla pelata ed affettata finemente (per la salsa)
  • 1 peperone rosso tagliato a bastoncini
  • 1 zucchina verde tagliata a bastoncini
  • 1 carota pelata e tagliata a bastoncini
  • 1 cipolla tagliata a bastoncini saltati insieme in padella con sale e olio evo

Preparazione della pizza con verdure saltate

Margherita Dolcevita di Stefano Benni e la pizza con verdure saltate

Sciogliamo il lievito nel brodo vegetale tiepido. Aggiungiamolo, insieme all’olio, alla farina e mescoliamo energicamente per una decina di minuti. Poi dividiamo l’impasto in tre diverse pagnotte, (cosparse con un po’ di farina) e lasciamo a lievitare, coperte, per circa 1 ora e 30 minuti.

Intanto prepariamo la salsa pomodoro: scaldiamo un filo d’olio in un tegame e versiamo la nostra cipolla affettata fino a farla imbiondire. Aggiungiamo quindi il pomodoro (500 g di salsa per tre pizze bastano e avanzano), il sale a nostro piacimento e mescoliamo. Lasciamo cuocere per 20-30 minuti a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto e coprendo.

Poco prima che i panetti delle pizze siano lievitati, iniziamo a scaldare il forno a temperatura vivace.

Quindi prendiamo i panetti, spianiamoli e mettiamoli nelle nostre teglie, e condiamo con il sugo. Inforniamo per circa 10-15 minuti prima di aggiungere le verdure che avremo saltato per qualche minuto in padella con dell’olio d’oliva e del sale.

Teniamo altri 5 minuti a fuoco più moderato e sforniamo.




Chiara Chiaramonte

 

Laureata in Tecnica Pubblicitaria, ciclista urbana, appassionata di tango argentino, e vegetariana da 14 anni, ha da sempre amato leggere, cucinare e sperimentare in cucina.
Da questa passione oltre due anni fa è nato il suo blog – www.chiaracucina.it – sul quale pubblica una ricetta vegetariana al giorno, ed un anno fa ha pubblicato con Navarra Editore il libro: “ChiaraCucina. La cucina vegetariana, rapida, economica, ecologica” distribuito a livello nazionale, che ha presentato in giro per l’Italia e sta per andare in ristampa.



0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)