Random Article


Rembò di Davide Enia e la pasta porri e peperoni

 
Rembò di Davide Enia e la pasta porri e peperone
Rembò di Davide Enia e la pasta porri e peperone
Rembò di Davide Enia e la pasta porri e peperone

 
Scheda
 

Autore: Davide Enia
 
Titolo: Rembò
 
Nome piatto: Pasta porri e peperoni
 
Portata:
 
Difficoltà
 
 
 
 
 


 

Il perché dell'abbinamento


Giocare al pallone si sa, richiede energie, e non è forse il caso di farsi un buon piatto di pasta?


In sintesi

Oggi si parla di calcio con Rembò di Davide Enia. E dopo una partita, non è il caso di farsi un buon piatto di pasta porri e peperoni?

0
Postedgiovedì, 23 gennaio 2014 by

 
La nostra biblioricetta
 
 

Rembò di Davide Enia e la pasta porri e peperoni

Il romanzo Rembò di Davide Enia è una cronaca in diretta di incontri di calcio per strada, ragazzini che inseguono un pallone. Un mito, una leggenda del calcio – Rembò appunto – che riecheggia per i quartieri popolari.

Un libro che è stato uno sceneggiato radiofonico trasmesso su Radio Due Rai e che è accompagnato anche dalla colonna sonora in ogni scena. Leggendolo sembra quasi di sentire la voce dell’autore con le sue pause che ci raccontano tutto: i suoni, i silenzi, gli odori e il sudore; le emozioni l’adrenalina, la curiosità e la rabbia.

Con questo libro di Davide Enia vedo bene la pasta porri e peperoni, di cui vi indico subito gli ingredienti e le modalità di preparazione.

Ingredienti della pasta porri e peperoni (per 2 persone)

  • 180 g di tagliolini secchi (quelli all’uovo andranno benissimo)
  • 1 grosso porro tagliato a rondelle e lavato
  • 1 peperone rosso lavato e tagliato in piccoli dadini
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione della pasta porri e peperoni

Rembò di Davide Enia e la pasta porri e peperoni

Lasciamo scaldare un filo d’olio in un pentolino, dove butteremo il nostro porro e lo faremo rosolare qualche minuto con un pizzico di sale. Poi aggiungeremo pochissima acqua e copriremo e lasceremo stufare 10-15 minuti.

Intanto prendiamo il peperone, lo tagliamo a dadini e lo facciamo saltiare in padella per qualche minuto con un filo d’olio. Poi mettiamo la pasta a cuocere e intanto passiamo con il frullatore a immersione i porri fino a ottenere una crema, che salteremo in padella con la pasta scolata.

Quindi arrotoliamo delle ampie forchettate di tagliolini con la crema di porro e le poniamo sul nostro piatto formando dei “nidi”. Alla fine andremo a versarvi sopra i peperoni scottati e saltati.

Fatto!

Il gusto sarà scintillante, l’aspetto sorprendente. E saremo pronti per la prossima partita di pallone!




Chiara Chiaramonte

 
Laureata in Tecnica Pubblicitaria, ciclista urbana, appassionata di tango argentino, e vegetariana da 14 anni, ha da sempre amato leggere, cucinare e sperimentare in cucina. Da questa passione oltre due anni fa è nato il suo blog – www.chiaracucina.it – sul quale pubblica una ricetta vegetariana al giorno, ed un anno fa ha pubblicato con Navarra Editore il libro: “ChiaraCucina. La cucina vegetariana, rapida, economica, ecologica” distribuito a livello nazionale, che ha presentato in giro per l'Italia e sta per andare in ristampa.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)