Un articolo a caso


Doctor Strange, c’è magia in casa Marvel

 

 
Scheda del film
 

Titolo: Doctor Strange
 
Regista: Scott Derrickson
 
Attori e attrici principali: Benedict Cumberbatch, Chiwetel Ejiofor, Rachel Mc Adams, Benedict Wong, Michael Stuhlbarg, Benjamin Bratt, Scott Adkins, Mads Mikkelsen, Tilda Swinton
 
Anno: 2016
 
Paese: USA
 
Durata: 115
 
Genere: , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
4/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


Effetti speciali da urlo, buona interpretazione da parte dei protagonisti

Aspetti negativi


Una certa schematicità nello svolgimento della trama


In sintesi

Una seconda recensione del film «Doctor Strange», una pellicola i cui effetti speciali sono veramente notevoli e gli attori bravi.

0
pubblicatovenerdì, 4 novembre 2016 da

 
La nostra recensione
 
 
Doctor Strange

Locandina del film «Doctor Strange»

Gli Studios Marvel sono riusciti a produrre un altro ottimo film: Doctor Strange, interpretato dal fascinoso Benedict Cumberbatch e diretto da Scott Derrickson. Di questo film abbiamo già scritto e ora proponiamo un secondo punto di vista.

La sceneggiatura riprende la storia originale dei primi anni Sessanta, scritta dal solito Stan Lee – a proposito, anche in questa pellicola non manca un suo buffo cameo – e disegnata dal Salinger dei fumetti, Steve Ditko: assistiamo così alla vicenda tragica dell’arrogante neurochirurgo di fama mondiale Stephen Strange, allorché un micidiale incidente automobilistico causato da un suo comportamento scorretto al volante di una potente auto sportiva – lo priva dell’uso delle mani.

Vistosi impossibilitato a guarire servendosi dei rimedi della medicina tradizionale, Strange si reca in Oriente, in Tibet, alla ricerca disperata di una cura: a Lamar-Taj conoscerà un mistico, l’Antico, e scoprirà un mondo nuovo, governato da forze sconosciute, in una parola magiche.

Non solo. Si troverà anche, suo malgrado, ad affrontare minacce incommensurabili, di proporzioni cosmiche, che lo costringeranno ad assumere le svolazzanti vesti dello Stregone Supremo.

Doctor Strange: recensione

Sotto il profilo puramente visivo, il film è un esaltante tripudio di effetti speciali, che al confronto fanno quasi impallidire le scene più visionarie di Inception di Christopher Nolan: architetture che si scompongono e ricompongono come mazzi di carte, prospettive stravolte, scene di volo e di combattimento che sono una vera e propria gioia per gli occhi degli appassionati di computer grafica.

I paesaggi e gli scorci appartenenti ad altre dimensioni attingono a piene mani dall’immaginario psichedelico e Pop degli anni ’60, e rendono piena giustizia alle deliranti ambientazioni dello Strange a fumetti.

Ma sono anche la storia e la trasposizione cinematografica dei personaggi a funzionare, sia con una spiazzante modifica rispetto al fumetto: l’Antico infatti nel film non è affatto il vecchio cadente immaginato da Lee e Ditko. È invece impersonato da un’eterea e gelida Tilda Swinton, davvero efficace in un ruolo a metà strada tra l’asceta e l’insegnante di arti marziali.

Davvero azzeccata poi la scelta del protagonista, Benedict Cumberbatch: la somiglianza con il Dr. Strange a fumetti, perlomeno come reso graficamente dopo Ditko da Gene Colan, è stupefacente.

Che aggiungere, se non che il film è coinvolgente e divertente non solo per gli appassionati dei film tratti dai fumetti, grazie anche a una colonna sonora in perfetta sintonia con le atmosfere del film?

Infine raccomando caldamente di attendere la fine dei titoli di coda, perché, com’è ormai consuetudine per i film Marvel, gli spettatori avranno una gradita sorpresa…




Luigi Milani

 

Luigi Milani è giornalista freelance, editor e traduttore. Autore di due romanzi e una raccolta di racconti, ha curato le edizioni italiane degli ultimi due libri di Jasmina Tešanović, Processo agli Scorpioni e Nefertiti (Stampa Alternativa 2008-2009), e le versioni italiane di alcuni racconti di Bruce Sterling (40k eBooks). È tra i fondatori delle Edizioni XII. Vive e lavora a Roma.

Per la Graphe.it edizioni dirige la collana di narrativa digitale eTales.



0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)