Un articolo a caso


Avarizia, di Emiliano Fittipaldi

 
Emiliano Fittipaldi, Avarizia
Emiliano Fittipaldi, Avarizia
Emiliano Fittipaldi, Avarizia

 
Scheda del libro
 

Autore: Emiliano Fittipaldi
 
Titolo: Avarizia. Le carte che svelano ricchezza, scandali e segreti della Chiesa di Francesco
 
Casa editrice: Feltrinelli
 
Anno: 2015
 
ISBN: 9788807172984
 
Pagine: 231
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: , , , , , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
4.5/5


Voto degli utenti
13 Voti totali

 

Aspetti positivi


Opera molto dettagliata e scrupolosa


In sintesi

Avarizia. Le carte che svelano ricchezza, scandali e segreti della Chiesa di Francesco è il titolo del libro di Emiliano Fittipaldi (Feltrinelli)

0
pubblicatomercoledì, 11 novembre 2015 da

 
La nostra recensione
 
 

Emiliano Fittipaldi, AvariziaIl libro di Emiliano Fittipaldi Avarizia fa il paio con Via crucis di Gianluigi Nuzzi: a cambiare, come è ovvio che sia, è il punto di vista e il modo in cui è stata approntata e portata avanti l’inchiesta. Il giornalista napoletano qui porta a conferma delle sue argomentazioni un ricco corredo di documenti che danno allo studio un peso che sconvolge il lettore e, al tempo stesso lo inchioda alla pagina scritta. Non è casuale, allora, il sottotitolo che così recita: Le carte che svelano ricchezza, scandali e segreti della chiesa di Francesco. Sulla bandella in terza di copertina si legge: “Un’inchiesta tutta fondata su documenti inediti e fonti interne alla curia”.

Il libro Avarizia, è il caso di dirlo, parla da sé: i numeri sono incontrovertibili, ma a partire da ciò, a mio avviso, è necessario avviare un ragionamento che parte dall’opera in esame, la coinvolge e la supera.

La gestione delle risorse di uno Stato sottostà a delle scelte di politica economica e gestionale sulle quali si può discutere, ma che bisogna accettare come parte della realtà, una realtà talvolta opaca, ma tangibile. Che nella gestione di ingenti capitali ci siano ambiti oscuri, è un dato di fatto: basterebbe, per esempio, fare riferimento alla situazione italiana per ottenere un gran numero di testimonianze. Corruzione, superficialità, spese allegre, privilegi fanno parte, purtroppo, di una realtà cui non dovremmo mai abituarci e che dovrebbe farci sempre indignare. Fin qui, nulla di sconvolgente: stiamo parlando della politica economica di uno stato estero, il Vaticano. Ciò che potrebbe apparire dissonante è il fatto che ministri, segretari e sottosegretari siano prelati e che il capo dello stato, anzi, il monarca assoluto sia il Pontefice e qui si innesta la parte più delicata del ragionamento: siamo disposti a essere comprensivi con chi si erge a giudice e arbitro della vita spirituale e dell’atteggiamento morale, a vario titolo e intensità, di oltre un miliardo di cattolici?

La storia della chiesa non è priva di scandali, ma l’opinione pubblica italiana non è abituata a trovarsi di fronte a una tale enormità di scandali che provengono da Oltre Tevere o per meglio dire, non è abituata a dover fare i conti con la vastissima risonanza che tali scandali hanno avuto grazie a un’informazione che ha smesso di fermarsi al perimetro delle mura leonine, ma ha deciso di entrare nelle sacre stanze, nello Ior e nelle infinite fondazioni che intercettano e investono cifre inimmaginabili, il tutto con la pretesa di diffondere un credo, e di condizionare per via di una pretesa levatura morale la vita e la politica di molti stati sovrani, Italia inclusa.
In questo risiede l’originalità e la forza del libro Avarizia che Emiliano Fittipaldi ha consegnato alle stampe. Non è il primo e non sarà l’ultimo.




Natale Fioretto

 

Natale Fioretto è docente di lingua italiana e di traduzione dal russo presso l’Università per Stranieri di Perugia. Si occupa da anni di metodologia dell’insegnamento della lingua italiana come L2. È appassionato di Valdo di Lione e Francesco d’Assisi.



0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)