Un articolo a caso


«Bruce Springsteen and the E Street Band». La storia di un rocker duro e puro

 

 
Scheda del libro
 

Autore: Gillian G. Gaar (traduzione di Alessandra Rozzi)
 
Titolo: Bruce Springsteen and the E Street Band. La storia illustrata
 
Casa editrice: Il Castello
 
Anno: 2016
 
ISBN: 9788865206874
 
Pagine: 208
 
Formato: cartaceo
 
Genere: , , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
3/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


Grande ricchezza e bellezza dell’apparato fotografico del volume

Aspetti negativi


Le notizie contenute nel libro sono in parte già note ai fan del «Boss»; compensano però i tanti aneddoti e la ricostruzione degli inizi di carriera, quelli sì meno noti, di Bruce.


In sintesi

Gillian G. Gaar, già autrice di saggi dedicati a colossi del rock, ha realizzato il libro «Bruce Springsteen and the E Street Band. La storia illustrata».

0
pubblicatovenerdì, 27 gennaio 2017 da

 
La nostra recensione
 
 
Gillian G. Gaar, Bruce Springsteen and the E Street Band. La storia illustrata

Gillian G. Gaar, Bruce Springsteen and the E Street Band. La storia illustrata

Bruce Springsteen incarna per molti versi l’archetipo della rockstar: sincero, appassionato, irriducibile nei suoi concerti che ancora oggi, dopo quasi cinquant’anni di carriera, alle soglie dei settanta anni, durano non meno di tre ore e mezza.

Non solo eroe del Rock però, ma anche personaggio impegnato nel politico (lo ricordo impegnato a favore dei Democratici nelle recenti campagne elettorali USA) e nel sociale, come quando anni fa s’impegnò in prima persona a favore di un gruppo di operai licenziati, ai quali staccò un corposo assegno come contributo reale, non solo attraverso le pure importanti note di una canzone.

Al gagliardo Bruce l’americana Gillian G. Gaar, già autrice di altri ottimi saggi dedicati a colossi del rock come Elvis Presley, i Doors e i Nirvana, ha dedicato un bel libro fotografico di grande formato, Bruce Springsteen and the E Street Band. La storia illustrata.

L’aspetto forse migliore del volume è il ricco apparato fotografico, composto da ben 150 immagini a corredo del testo, incentrato perlopiù sulla corposa discografia di Springsteen e su aneddoti poco conosciuti della sua vita e della sua carriera.

Un punto a favore del libro è la precisa ricostruzione della lunga gavetta di quello che sarebbe divenuto «The Boss», attivo fin dal 1965 in piccole band del New Jersey. L’autrice esplora poi gli esordi solistici di Bruce, che giunge con fatica al grande successo, con l’album Born to Run nel 1975.

Gli avvenimenti successivi, dalle beghe legali che lo impegnarono fino al 1977, al comico fraintendimento in chiave patriottica del presidente Ronald Reagan del celeberrimo brano Born in USA, passando per la sofferta storia d’amore con Patti Scialfa, sono puntualmente rievocati dalla Gaar, ma in fondo si tratta di storie abbastanza risapute dalle legioni di fan di Springsteen.

Più interessante semmai l’accento posto sull’impegno politico dell’artista, nel ricordare ad esempio la scrittura di un brano contro la violenza della polizia, American Skin (41 Shots) e la conseguente reazione dei diretti interessati, come pure la composizione nel 1994 della struggente e bellissima Streets of Philadelphia, dedicata al tema allora scottante dell’AIDS.




Luigi Milani

 

Luigi Milani è giornalista freelance, editor e traduttore. Autore di due romanzi e una raccolta di racconti, ha curato le edizioni italiane degli ultimi due libri di Jasmina Tešanović, Processo agli Scorpioni e Nefertiti (Stampa Alternativa 2008-2009), e le versioni italiane di alcuni racconti di Bruce Sterling (40k eBooks). È tra i fondatori delle Edizioni XII. Vive e lavora a Roma.

Per la Graphe.it edizioni dirige la collana di narrativa digitale eTales.



0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)