Notifiche Facebook Messenger


 
 
Un articolo a caso


Gli animali fantastici: dove trovarli. Il manuale segreto dei maghi di J.K. Rowling

 
Gli animali fantastici: dove trovarli. Il manuale segreto dei maghi di J.K. Rowling
Gli animali fantastici: dove trovarli. Il manuale segreto dei maghi di J.K. Rowling
Gli animali fantastici: dove trovarli. Il manuale segreto dei maghi di J.K. Rowling

 
Scheda del libro
 

Autore: J. K. Rowling
 
Titolo: Gli animali fantastici: dove trovarli
 
Casa editrice: Salani
 
Anno: 2010
 
ISBN: 9788862562690
 
Pagine: 60
 
Formato: cartaceo
 
Genere: , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
4.5/5


Voto degli utenti
10 Voti totali

 

Aspetti positivi


La fantasia di J. K. Rowling non ha uguali: è riuscita a fare di un glossario una divertente favola.

Aspetti negativi


Il prezzo – 9,90 euro – è davvero molto per un libretto di queste dimensioni, nonostante la beneficenza.


In sintesi

“Gli animali fantastici: dove trovarli” è un libro obbligatorio per tutti i gli studenti iscritti al primo anno a Hogwarts e si occupa di Magizoologia.

2
pubblicatomartedì, 17 settembre 2013 da

 
La nostra recensione
 
 

Gli animali fantastici: dove trovarli. Il manuale segreto dei maghi di J.K. RowlingLa notizia ha fatto il giro del mondo in pochi secondi: la “mamma” di Harry Potter, J.K Rowling,  ha annunciato il suo grande ritorno. Non in libreria, purtroppo (chissà se alla fine il desiderio dei fan troverà pace), ma nel grande schermo. Il lancio è avvenuto tramite la pagina Facebook di Harry, quella ufficiale: J.K Rowling sceneggiatrice del suo divertente libretto: Gli animali fantastici: dove trovarli.

Come spesso accade nell’era dei social la notizia sembra sia rimbalzata tanto da tramutare la sceneggiatrice in regista e da far diventare il manuale, un capolavoro a mio avviso, in romanzo. Cerchiamo di ritrovare la calma e di analizzare l’evento.

Gli animali fantastici: dove trovarli non è un romanzo ma un libriccino, anzi un libro scolastico obbligatorio per tutti i gli studenti iscritti al primo anno a Hogwarts;  proibito ai babbani, il volume si occupa di Magizoologia (Cura delle Creature Magiche), e fornisce tutte le indicazioni indispensabili per conoscere, e riconoscere, le creature magiche celate ai babbani.

Un regalo che J.K. Rowling ha voluto fare ai fan di Harry Potter: il libro riporta anche diverse notazioni scritte proprio da Harry, Ron e Hermione, e per completare la sua originalità porta la firma di Newt Scamandro, un famoso magizoologo. Al divertimento devo aggiungere che il ricavato dell’opera, circa l’80% del prezzo di copertina di ogni copia, viene devoluto in beneficenza ai bambini poveri del mondo (attraverso l’associazione benefica Comic Relief).

Dai Draghi alla Fenice, dai Troll ai Graphorn, fino al Grifone al Centauro (che porta una storia personale degna di nota), sono settantacinque le creature descritte, come cenni alle loro origini, grado di pericolosità e caratteristiche; il libro riporta anche l’uso di alcune parti delle creature, corni, polverine ecc.

Non resta che rispondere alla domanda della quale tutti noi conosciamo la risposta in fondo ai nostri cuori: perché ci ostiniamo, come comunità e come individui, a cercare di proteggere e occultare le bestie magiche, anche quelle selvatiche e indomabili? La risposta naturalmente è: per garantire che le generazioni a venire di maghi e streghe apprezzino la loro stravagante bellezza e i loro poteri come noi abbiamo avuto il privilegio di fare.

Devo ammettere un dubbio: come può un libro che fondamentalmente riassume le creature della saga di Harry Potter diventare un film? Non è un romanzo, non ha una storia, è divertente per chi ha già letto e riletto le avventure dei maghetti di Hogwarts, ma come tramutarlo in grande schermo? Sono davvero curiosa…

 

 








Potrebbe interessarti anche…

Anna Fogarolo

 
Fotogiornalista per le maggiori testate italiane come Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, Gente, Oggi, Focus... Dal 2009 sposta la sua attenzione sulle nuove tecnologie iniziando la carriera di Web content e blogger per alcuni noti portali e Network, successivamente si specializza come Social Media Manager. Attualmente: consulenza di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR per le Edizioni Centro Studi Erikson.


  1.  
     
     
     
     
     

    Il glossario della Rowling è divertente ma il prezzo poteva effettivamente essere inferiore…





Di' la tua!


(richiesto)