Un articolo a caso


Il mare dove non si tocca, di Fabio Genovesi

 
Fabio Genovesi, Il mare dove non si tocca
Fabio Genovesi, Il mare dove non si tocca
Fabio Genovesi, Il mare dove non si tocca

 
Scheda del libro
 

Autore: Fabio Genovesi
 
Titolo: Il mare dove non si tocca
 
Casa editrice: Mondadori
 
Anno: 2017
 
ISBN: 9788804680857
 
Pagine: 324
 
Formato: cartaceo; digitale
 
Genere: ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
4/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


L'apparente semplicità della storia raccontata, la morale che ci insegna, una banda di zii/nonni strampalati.

Aspetti negativi


I racconti rallentano un po' la trama, ma sono comunque funzionali a spiegare e approfondire l'argomento del momento.


In sintesi

Con «Il mare dove non si tocca» Fabio Genovesi scrive un romanzo solo in apparenza semplice ma che, in realtà, cela storie di vita quotidiana.

0
pubblicatomercoledì, 20 settembre 2017 da

 
La nostra recensione
 
 
Fabio Genovesi, Il mare dove non si tocca

Fabio Genovesi, Il mare dove non si tocca

Fabio Genovesi ci regala un nuovo romanzo di formazione dal titolo Il mare dove non si tocca. Edito da Mondadori, nel libro seguiamo le vicende di Fabio, unico bambino in una famiglia molto numerosa e piena di adulti assai particolari ed eccentrici. Pare che sulla sua famiglia sia stata gettata una sorta di maledizione: i maschi che arrivano a quarant’anni senza essere sposati, finiscono con l’impazzire.

In una famiglia caotica come poche, la vita di Fabio prosegue fino a quando la sua relativa tranquillità viene sconvolta da un vento inaspettato. Fabio si trova a dover crescere in costante bilico fra una vita privata, piena di immaginazione e avventura, e una pubblica colma di regole e dove vige la legge del più forte. Man mano che cresce, però, Fabio impara che ciò che ci rende strani e bizzarri è proprio quel tesoro che ci rende unici.

L’apparente semplicità del romanzo «Il mare dove non si tocca»

Il mare dove non si tocca è un romanzo apparentemente semplice, ma che, pagina dopo pagina, sa conquistarci. È dotato di una profondità celata dietro una storia di vita quotidiana. Perché è di questo che si tratta. Qui non abbiamo vicende rocambolesche, non ci sono intrighi o storie di famiglia travagliate. È la storia di una famiglia e di Fabio in particolare. Una famiglia magari insolita, con tanti «nonni» dalle idee un po’ particolari e un unico bambino dotato di una mente sveglia che giorno dopo giorno cresce ed è messo a confronto con la discrepanza fra ciò che gli altri giudicano una «vita normale» e la vita per come la vede e intende lui.

Il romanzo ci insegna che essere diversi e strani non è un male, che ciò che diamo per scontato nella nostra quotidianità, visto con occhi diversi e con una criticità differente, può assumere altri significati. Leggendo Il mare dove non si tocca cresciamo insieme a Fabio e impariamo ad affrontare la vita oltrepassando le difficoltà che la vita stessa ci mette sulla strada, oltre a quelle che ci provoca l’interazione con altre persone che magari non hanno la nostra stessa visione della vita. Un romanzo assolutamente consigliato (come del resto lo era Chi manda le onde, sempre di Genovesi), naturalmente poetico e mai noioso.




Nymeria

 
Nerd inside, come scopo nella vita sto cercando di leggere tutta la letteratura fantasy possibile e immaginabile.. Beh, poi ci sono anche i manga, i videogiochi, i telefilm, i film... ce la farò?








Potrebbe interessarti anche…

0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)