Notifiche Facebook Messenger


 
 
Un articolo a caso


Il richiamo del cuculo, di Robert Galbraith

 
Robert Galbraith, Il richiamo del cuculo
Robert Galbraith, Il richiamo del cuculo
Robert Galbraith, Il richiamo del cuculo

 
Scheda del libro
 

Autore: Robert Galbraithc(traduzione di Alessandra Casella e Angela Ragusa)
 
Titolo: Il richiamo del cuculo
 
Casa editrice: Salani
 
Anno: 2013
 
ISBN: 9788850243839
 
Pagine: 547
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
5/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


Una storia perfettamente costruita con il colpevole che non si scopre fino alla fine.


In sintesi

«Il richiamo del cuculo» è il primo romanzo di Robert Galbraith (pseudonimo di J. K. Rowling) e lancia la figura dell’investigatore Cormoran Strike.

0
pubblicatomartedì, 27 settembre 2016 da

 
La nostra recensione
 
 
Robert Galbraith, Il richiamo del cuculo

Robert Galbraith, Il richiamo del cuculo

Il richiamo del cuculo è un giallo di Robert Galbraith che contiene, o almeno conteneva all’inizio, un altro giallo. Come è noto, infatti, Robert Galbraith altri non è che J. K. Rowling, «mamma» di Harry Potter che ha deciso di creare un nuovo personaggio (l’investigatore Cormoran Strike) e di pubblicarne le avventure sotto mentite spoglie. Per essere più libera dai condizionamenti, anche quelli della stampa. Fatto sta che qualche critico ha subodorato che Robert Galbraith non fosse un esordiente qualunque e la verità è venuta a galla. Oppure anche questa è stata una strategia commerciale. Ma atteniamoci alla versione ufficiale.

Il richiamo del cuculo

Il richiamo del cuculo è un giallo perfetto, almeno dal mio punto di vista. Si introducono i personaggi, si sviluppa la storia e si lanciano gli ami per altre storie che potrebbero venire in futuro. Di fatto ci saranno.

I personaggi principali sono due: l’investigatore Cormoran Strike e la sua assistente Robin Ellacott. L’agenzia di Strike è sul punto di fallire e Robin sta da lui solo per una settimana, inviata dall’agenzia interinale. A Cormoran Strike manca mezza gamba, persa durante un’azione di guerra; Robin Ellacott ha sempre avuto la segreta passione di fare l’investigatrice.

Come ogni giallo che si rispetti c’è un cadavere. È quello di Lula Landry, splendida top model, che si uccide gettandosi dal balcone del suo appartamento. O almeno questa è la versione ufficiale. Il suo fratellastro, John Bristow, avvocato, non crede però che Lula si sia suicidata e ingaggia Cormoran Strike per indagare. All’inizio Strike accetta l’incarico perché ha bisogno di soldi. Poi piano piano inizia a comprendere che probabilmente Bristow ha ragione. Ci sono le indagini, i colpi di scena, i rapporti tra l’investigatore e la sua segretaria. E, ovviamente, i flashback sulla vita passata di Strike, con quello che è accaduto in guerra, ma anche con le sue storie d’amore andate a male.

Tutto procede in maniera serrata e noi, passo dopo passo, raccogliamo gli elementi che provano l’assassinio della modella insieme ai protagonisti. Fino al punto in cui il giallo si dipana e scopriamo chi è l’assassino.

Robert Galbraith tira con sapienza le fila di tutta l’indagine e ogni cosa va al suo posto quasi naturalmente. Il richiamo del cuculo diventa così un giallo perfettamente costruito che conquista chi legge, tanto da far divorare le oltre cinquecento pagine di cui è composto.




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.








Potrebbe interessarti anche…

0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)