Un articolo a caso


La paranza dei bambini, di Roberto Saviano

 

 
Scheda del libro
 

Autore: Roberto Saviano
 
Titolo: La paranza dei bambini
 
Casa editrice: Feltrinelli
 
Anno: 2016
 
ISBN: 9788807032073
 
Pagine: 352
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
5/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


Un'incredibile opera che nasce dal verismo attraverso il neorealismo per approdare alla disperazione postmoderna.

Aspetti negativi


Valutare Saviano è difficilissimo. Si valuta come scrive – bene – o ciò che de-scrive: spaventoso?


In sintesi

«La paranza dei bambini» è un romanzo di Roberto Saviano dallo stile interessante e con un linguaggio dall’incredibile realismo.

0
pubblicatogiovedì, 17 novembre 2016 da

 
La nostra recensione
 
 
Roberto Saviano, La paranza dei bambini

Roberto Saviano, La paranza dei bambini

L’immagine di ragazzi sbandati provenienti da ambienti familiari distrutti in cui si assommano tutte le forme di devianza nel romanzo La paranza dei bambini di Roberto Saviano va abbandonata.

La paranza dei bambini non pesca i propri personaggi nel sottoproletariato partenopeo, ma nelle classe media cittadina in quella che dovrebbe rappresentare la parte buona della società nella quale, però, si annida un demone silenzioso ma potentissimo: la fame di denaro, di potere, la spasmodica ricerca del possesso come unico obiettivo valido per dare senso a una vita che, diversamente, non meriterebbe di essere vissuta. Ecco, dunque, adolescenti capaci di compiere le più efferate violenze, illanguidirsi nei dialoghi amorosi di stile neomelodico con tutto il corteo di sms, di cuoricini e tenerezze a buon mercato.

I ragazzi della paranza cercano disperatamente la giustificazione non alle proprie azioni, ma al loro esistere. Non importa se la vita si concluderà violentemente: fa parte del gioco e se una corsa in un’auto lussuosa finisce in una brutale esecuzione. È parte del gioco per meritarsi una vita degna, ricca, una vita spesa con banconote di grosso taglio, senza alcun desiderio di risparmiare fiati, emozioni, attimi perché solo se si vivono momenti eroici, al di là delle piccole certezze del quotidiano e di quelle occupazioni che con disprezzo vengono definite «oneste», si è veramente meritato di calcare la storia in cui tutto è precarietà.

Qual è il vero senso della vita? Ce n’è uno capace di sciogliere l’orrore di quei rivoli di sangue che scorrono sulle pietre di basalto che pavimentano il centro storico di una Napoli stracciona e luminosa, seducente e acida, sirena corrotta dal canto nefasto. Città da cui ragionevolmente si vorrebbe fuggire e alla quale si torna, inevitabilmente, in un guizzo di vita.

La paranza dei bambini di Roberto Saviano si rivela un romanzo dallo stile interessante e con un linguaggio studiato attentamente a tavolino che produce esiti di incredibile realismo.




Natale Fioretto

 
Natale Fioretto è docente di lingua italiana e di traduzione dal russo presso l’Università per Stranieri di Perugia. Si occupa da anni di metodologia dell’insegnamento della lingua italiana come L2. È appassionato di Valdo di Lione e Francesco d’Assisi.








Potrebbe interessarti anche…

0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)